Autore Topic: Nebrodi 23-03-2013: dal Lago Maulazzo 1.400 m a Monte Soro 1.850 m  (Letto 5836 volte)

MaxSim

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1067
  • Vittoria (Rg) 170 m slm
    • Mostra profilo
    • Meteomaxsim
Salve ragazzi  :)
Inserisco le foto di una magnifica giornata trascorsa sui Monti Nebrodi con le ciaspole su un percorso di circa 19 km che da Portella Miraglia (1.520 m ) porta al Lago Maulazzo (1.400 m ) e da qui alla vetta di monte Soro (1.850 m). Inizio neve da circa 1.300 m con 20/25 cm circa a quota 1500 (di meno in versanti esposti a sud) per arrivare a 70/100 cm a circa 1600 m nelle zone esposte a nord. Al lago spessore del manto di 5-10 cm, disomogeneo nelle parti a sud, omogeneo sui versanti a nord. Salendo verso il Soro l'accumulo di neve aumentava progressivamente fino a raggiungere i 180 cm sulla vetta e in alcune zone tra quota 1.750 e 1.800 anche di 190 cm. Giornata non fredda con +10°C a 850 hpa che ha determinato sulla vetta di M. Soro una minima di +2.4°C e una massima di +12.8°C Vento debole da sud est e cielo sereno. Buona visione  ;)


L'Etna salendo per Cesarò










Panorama da Portella Miraglia


Inizio del percorso


Il Tirreno con l'isola di Salina a destra e Filicudi a sinistra


Cappella votiva


Al bivio per il lago e M. Soro (Portella Calacudera 1.562 m)






Verso il lago Maulazzo tra suggestivi paesaggi




















Altezza del manto nevoso di circa 1 metro








Il Monte Soro seconda meta dopo il lago







Verso il lago








Ruscelli d'acqua dalla neve in rapido scioglimento


Laghetto formatosi dalla neve sciolta


Verso quota 1400 il manto neve è disomogeneo nei punti esposti a sud


La sponda nord del lago ancora ghiacciata




Lago in disgelo, tra un mese anche qui sarà primavera


Bastoncini inchiodati sul ghiaccio del lago




Altre spettacolari vedute del lago per 1/3 ancora gelato, incastonato nella fitta faggeta di Sollazzo Verde sul pendio settentrionale di Monte Soro a 1.400 m











Incantevole il colore delle acque




Breve pausa dopo il pranzo




Si ritorna al bivio di Portella Calacudera, pronti per la scalata di Monte Soro che ci porterà via circa un' ora e trenta minuti








Si reintegrano i liquidi, tutt'intorno è un paradiso
 



Oltre quota 1.750 m con il manto neve che sfiora i 2 metri e i faggi che sembrano arbusti




La vetta sempre più vicina


L'ultima curva prima della spianata sommitale


Finalmente arrivati




L'Etna da Monte Soro




La mitica stazione del Sias di Monte Soro 1.850 m slm sepolta da 180 cm di neve




Sulla via del ritorno, al tramonto tra suggestivi riflessi di luce


Tramonto sull'Etna


Tramonto su Monte Soro































































































Storie, relazioni, rapporti vanno vissuti da protagonista e non passivamente subordinandosi a qualcuno o dipendere dal capriccio altrui (MaxSim)
Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia (O. Wilde)


Mistral

  • Utente storico
  • *****
  • Post: 5318
  • Caltagirone 608 slm
    • Mostra profilo
Re:Nebrodi 23-03-2013: dal Lago Maulazzo 1.400 m a Monte Soro 1.850 m
« Risposta #1 il: 29 Marzo, 2013, 21:31:24 pm »
wow spettacolari queste foto,mi sarebbe piaciuto essere della partita,voi si che sapete godervi la natura incontaminata  ;)
Non mollare mai

fantomaticus3000

  • Utente storico
  • *****
  • Post: 3607
    • Mostra profilo
Re:Nebrodi 23-03-2013: dal Lago Maulazzo 1.400 m a Monte Soro 1.850 m
« Risposta #2 il: 30 Marzo, 2013, 18:14:17 pm »
bellissime foto col play boy di vittoria che non invecchia mai!  :) :) :)

ma i laghetti sono naturali o artificiali?

MaxSim

  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1067
  • Vittoria (Rg) 170 m slm
    • Mostra profilo
    • Meteomaxsim
Re:Nebrodi 23-03-2013: dal Lago Maulazzo 1.400 m a Monte Soro 1.850 m
« Risposta #3 il: 30 Marzo, 2013, 19:35:38 pm »
bellissime foto col play boy di vittoria che non invecchia mai!  :) :) :)

ma i laghetti sono naturali o artificiali?

Come Dorian Gray !!! Ahahahahahahaha !  :D

Il lago che vedi è artificiale, realizzato dall'amministrazione forestale con un piccolo sbarramento che fa anche da passerella per andare nell'altra sponda. Si è cosi creato, grazie ai ruscelli della zona, un invaso di circa 5 ettari. L'altro è un laghetto effimero, temporaneo, dovuto allo scioglimento della neve che scomparirà presto  ;)
Storie, relazioni, rapporti vanno vissuti da protagonista e non passivamente subordinandosi a qualcuno o dipendere dal capriccio altrui (MaxSim)
Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia (O. Wilde)