Il forum di TempoSicilia.it

Categoria generale => Discussioni e foto su ambiente e natura => : Mistral 07 December, 2012, 18:42:32 PM

: ETNA
: Mistral 07 December, 2012, 18:42:32 PM
Apro questo topic per discutere della nostra cara amata etna,il nostro vulcano U MUNGIBEDDU,A muntagna come amano definirla i catanesi,per parlare postare foto,percorsi di trekking estivi e autunnali,stagioni invernali,piste da sci,e perche' no curiosita' detti antichi di tutto il comprensorio etneo,e ovviamente le nostre suggestive e ricercate e ammirate in tutto il mondo eruzioni,strutture,parchi avventura etc etc...
: Re:ETNA
: Mistral 07 December, 2012, 18:46:24 PM


La meta sciistica più conveniente in Europa? Il monte Etna. Ecco la mappa delle località low cost


A confronto i prezzi di 43 note destinazioni sciistiche europee per il TripIndex Ski

Mercoledì, 5 dicembre 2012 - 13:17:00



 
TripAdvisor®, il sito di recensioni di viaggio più grande al mondo*, presenta i risultati del TripIndex Ski 2012 – un confronto sui costi di destinazioni sciistiche europee di spicco rilevati in euro. In base ai risultati i viaggiatori italiani possono trovare l’offerta sciistica più vantaggiosa d’Europa rimanendo all'interno dei confini nazionali; il monte Etna, infatti, è risultato essere la destinazione sciistica più conveniente nella lista con un costo totale TripIndex di soli 122,39 €.
 

 
Bansko in Bulgaria conquista il secondo posto con 129,11 € e Astún, Spagna guadagna il terzo posto con 136,13 €. Per quanto riguarda il Paese più conveniente, la Germania conquista il primato, con quattro destinazioni nella top ten.
 
Le due destinazioni più costose secondo il TripIndex Ski di quest’anno sono entrambe in Francia. La più costosa è Méribel con un costo totale TripIndex di 441.43 €, seguita da Courcheval con 440.37 €. Il costo totale di entrambe queste città è il triplo rispetto a quello dell’ Etna, di Bansko (Bulgaria) e di Astún,Spagna. Cinque destinazioni Svizzere si posizionano nella Top 10 delle destinazioni più costose, tra queste St. Moritz è risultata la più costosa con un TripIndex totale di € 435.05.
 
Il TripIndex Ski di TripAdvisor è basato sulla combinazione dei costi per una notte in un hotel, uno ski pass giornaliero, noleggio di attrezzatura da sci base per un giorno, pasto locale e una bottiglia di birra. “L'inverno si avvicina rapidamente e molti italiani appassionati di sci stanno programmando un week-end di relax per trascorrere una vacanza in alcune delle mete sciistiche più note. Grazie al TripIndex Ski gli sciatori italiani potranno facilmente identificare quali destinazioni sciistiche europee propongono la migliore offerta sciistica per questo inverno", ha commentato Lorenzo Brufani, portavoce di TripAdvisor in Italia.
 
Servizi simili, ma prezzi molto diversi a seconda del resort
 
La singola voce di costo più alta è chiaramente il prezzo degli alberghi, ma il TripIndex ski mostra delle significative differenze di costo tra differenti località turistiche in tutta Europa anche per pasto, noleggio sci ed altro ancora.
 
Pasto – Per un pasto la destinazione più costosa è St. Moritz, Svizzera, dove il costo medio di un pasto è € 35,85 - più di sei volte superiore a quello più economico nella lista, € 5,62 a Bansko, Bulgaria
 
Hotel – Per quanto riguarda gli hotel, a Méribel, Francia vi è il costo più elevato per una notte pari a € 356,06, più di cinque volte superiore a quello più economico in lista, € 68,88 ad Astún, Spagna
 
Bottiglia di Birra – La destinazione più costosa per una bottiglia di birra è Saas Fee, Svizzera, €5.54, più di quattro volte superiore a quello più economico nella lista, €1.50 a Ordino Arcalis, Andorra
 
Noleggio Sci – La destinazione più costosa per un giornata di noleggio sci è a Klosters, Svizzera €52.33, più di tre volte superiore a quello più economico, €14.89 a Bansko, Bulgaria.
 
Ski pass – Lo Ski pass giornaliero più costoso è a Zermatt, Svizzera, €62.29, quasi il triplo comparato con il prezzo di Bansko, Bulgaria €22.97.
 












 



: Re:ETNA
: Mistral 11 December, 2012, 14:10:52 PM
Parlato in questo istante,collaudo piste:ETNA SUD neve insufficiente per apertura impianti,ETNA NORD domani probabilmente aprono,al max fine settimana.
: Re:ETNA
: Mistral 12 December, 2012, 20:57:04 PM
SIIIIIIIIIIIIIII HANNO APERTOOOO ETNA NORDDDDD SI SCIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
: Re:ETNA
: Mistral 13 December, 2012, 11:45:27 AM
Altra neve fresca stanotte sull'etna  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 13 December, 2012, 21:46:32 PM
Etna - Aperta la stagione sciistica a Linguaglossa.
Mercoledì 12 Dicembre 2012 17:45

 Etna Nord 12 Dicembre 2012 - Apertura della stagione sciistica

Non sembra vero, ma invece lo è. La stagione sciistica etnea è iniziata oggi, 12 Dicembre 2012. Non accadeva da molto tempo un inizio così "precoce", ma grazie alla neve caduta lo scorso weekend la STAR ha attivato uomini e mezzi per la sistemazione della seggiovia Pouchoz-Tanaurpi e della relativa pista Baby. La neve non è tanta a causa del vento molto forte che ha accompagnato la perturbazione e infatti tutti i restanti versanti e piste da sci si presentano quasi privi di neve, ma non la pista Baby che probabilmente grazie alla protezione degli alberi ha un fondo discreto su cui speriamo cadrà altra neve a breve (vedi il meteo!).

Oggi eravamo a Piano Provenzana armati di sci da freeride e abbiamo approfittato per fare un giro sia in fuoripista fino al nuovo skilift Coccinelle (omologato da poche ore, lo abbiamo anche testato per qualche metro) e succevamente sulla pista baby che da domani ospiterà gli sciatori. Il costo dello skipass giornaliero per l'uso della seggiovia sarà ridotto a 15€.
 
Purtroppo come dicevamo la neve è  poca e servirà ancora un'altra bella nevicata sia per le piste che per i fuoripista (unica eccezione per gli appassionati di freeride sembra essere il versante Ovest Randazzo-Bronte dove è caduta più neve).
 
VIABILITA' - Tutte le strade principali (inclusa la Fornazzo-Mareneve) sono spalate abbastanza bene. Transito con catene o gomme da neve nelle quote più alte.
 





 
 





 

 
 







: Re:ETNA
: Mistral 17 December, 2012, 08:47:31 AM
Troppo bello per essere vero,come non detto,da oggi impianti chiusi per mancanza neve. :( :( :(
: Re:ETNA
: Mistral 19 December, 2012, 01:35:37 AM
Continua lo sciame sismico sull'etna,ultima scossa ieri di 2.0 di magnitudo a sant'alfio di giarre, alle 10:40 del mattino,e poi la piu' forte sempre nel giarrese ma lato mare di 2.7 di magnitudo a riposto alle 1:17 del 17 dicembre,protagonista sempre lei la faglia della pernicana,che parte da etna nord e arriva fino a 0 slm sempre li giarrese appunto,mare.
: Re:ETNA
: Mistral 20 December, 2012, 13:17:17 PM
Ancora scosse stamani all'alba sull'etna,magnitudo compreso tra 1.7 e 2.5 coinvolti i comuni di pedara trecastagni e nicolosi,tra le 5 e le 7 di mattina,alba turbolenta sui paesi etnei,probabilmente magma in risalita.
: Re:ETNA
: Mistral 24 December, 2012, 17:44:51 PM
Ieri 2.5 bronte poco fa alle 17 1.6  magnitudo ad adrano,chissa se fant ha sentito qualcosa.
: Re:ETNA
: Mistral 25 December, 2012, 17:03:17 PM
Oggi alle 13:46 2.4 magnitudo zafferana,continua lo sciame sismico etneo.
: Re:ETNA
: Mistral 30 December, 2012, 14:02:10 PM
Poco fa belpasso con 2.4 magnitudo 13:30 circa e poi versante nord 2.2. Poco dopo le 13.
: Re:ETNA
: Morfeo 30 December, 2012, 23:01:31 PM
imminente eruzione?
: Re:ETNA
: Mistral 31 December, 2012, 02:07:22 AM
Puo' essere morfeo,anche golfo di ct ,scosse magnitudo  2.2-2.7 poco dopo le 20.
: Re:ETNA
: Mistral 04 January, 2013, 13:12:26 PM
E' impressionante quello che sta succedendo nel messinese,cesaro' dalle 8:50 di stamani e' bersagliata dalle scosse,ben 21 gia se ne contano,da 1.8 a 4.5-4.3. 4.1 magnitudo,colpita pure maniace nel territorio catanese,speriamo che la situazione torni nella normalita' al piu' presto,non vorremmo anche qui bollettini di guerra.
: Re:ETNA
: Mistral 13 January, 2013, 02:45:33 AM
L'etna e' in eruzione siiii era oraa,stavolta protagonista la bocca nuova,anche senza neve l'etna e' uno spettacolo della natura,da amare e rispettare per sempre.
: Re:ETNA
: Mistral 15 January, 2013, 03:33:16 AM
Continua l'eruzione spettacolo dell'etna ;)
: Re:ETNA
: Mistral 22 January, 2013, 21:35:13 PM
Di nuovo la bocca nuova,da tre ore l'etna e' in eruzione,uno spettacolo che gia mentre sciavo vedevo ;) colata verso la maestosa valle del bove.
: Re:ETNA
: Mistral 28 January, 2013, 20:46:52 PM
Ancora spettacolo,vi invito a visionare le varie cam in quota,la bocca nuova ancora in subbuglio,eruzione in atto :)
: Re:ETNA
: Mistral 17 February, 2013, 01:11:10 AM
Etna in eruzione,bocca nuova protagonista stanotte.
: Re:ETNA
: Mistral 18 February, 2013, 03:34:37 AM
Impressionante notizia,scoperto un geyser nella zona di floresta,in arrivo i tecnici dell'ingv  ???
: Re:ETNA
: Rosamaria Arcuraci 18 February, 2013, 13:59:23 PM
Impressionante notizia,scoperto un geyser nella zona di floresta,in arrivo i tecnici dell'ingv  ???

Ma è una notizia di qualche settimana fa e anche fasulla, non è un geyser ma l'accesso ad una grotta sotterranea ;D
: Re:ETNA
: Mistral 19 February, 2013, 03:30:30 AM
Maaa scusate,ho letto la notizia in home page da radiostudio7.it una mega bufala,e ancora li in home,come quella del vulcano sullo stretto di messina,bufalona colossale   ;D ps rosy come mai nella foto sembrava un geyser c'era pure lo spruzzo del getto d'acqua.
: Re:ETNA
: Rosamaria Arcuraci 19 February, 2013, 11:49:24 AM
sono andata sul sito che hai detto e l'articolo è del 29 Gennaio, la foto è anch'essa un falso  ;D
: Re:ETNA
: Mistral 20 February, 2013, 00:42:49 AM
Che fine ha fatto il ponte del cavaliere tanto propinato?
: Re:ETNA
: Mistral 20 February, 2013, 13:29:58 PM
Attualmente spettacolare eruzione dal sud/est colata spettacolo verso la valle del bove.
: Re:ETNA
: Mistral 22 February, 2013, 20:24:40 PM
Ieri l'ingv ha detto che l'etna si sta ricaricando a vista d'occhio,purtroppo configurazione 2001/02 quindi rischio forte eruzione,ma comunque l'ultima parola sempre al vulcano,solo previsioni comanda e decide lui quando sfogarsi.
: Re:ETNA
: Meteofilo 22 February, 2013, 20:55:21 PM
Ieri l'ingv ha detto che l'etna si sta ricaricando a vista d'occhio,purtroppo configurazione 2001/02 quindi rischio forte eruzione,ma comunque l'ultima parola sempre al vulcano,solo previsioni comanda e decide lui quando sfogarsi.

l'etna sarà pure uno spettacolo dal punto di vista vulcanologico... ma purtroppo quando s'incazza è pure un gran divoratore di neve (già che ce n'è poca!) la ricoprirà di nerissima sabbia e la scioglierà con caldissime ed estese colate laviche  :( ... questo ovviamente in caso di 2001/2002 bis
: Re:ETNA
: Mistral 23 February, 2013, 00:32:19 AM
Diciamo che mi girerebbero nel caso in cui venissero divorati i nuovissimi impianti ad etna nord e sud,alla fine della neve divorata me ne sbatto,la cenere idem,e' pur sempre spettacolo,ma le colate distruttive no,di quelle ho paura,anche se c'e' in questo caso gente che sarebbe pronta a rispondermi...ma voi chi vi ci porta a costruire sopra ad una bomba a orologeria? E' pur sempe una risorsa di vita e lavoro,come le montagne classiche,solo che la nostra e' viva  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 23 February, 2013, 09:15:38 AM
Stanotte nottata turbolenta,i miei cani hanno abbaiato dalle 1:30 alle 4,non c'era modo di calmarli,alle 3 un forte boato stappa tappo vulcanico,alle 4:24 scossa di terremoto con epicentro a nicolosi,niente di che sia ben chiaro,1.6 magnitudo ma notata da me con armadi scricchiolanti e finestra,pare che ci siamo pare.
: Re:ETNA
: Rosamaria Arcuraci 23 February, 2013, 11:14:21 AM
Stanotte nottata turbolenta,i miei cani hanno abbaiato dalle 1:30 alle 4,non c'era modo di calmarli,alle 3 un forte boato stappa tappo vulcanico,alle 4:24 scossa di terremoto con epicentro a nicolosi,niente di che sia ben chiaro,1.6 magnitudo ma notata da me con armadi scricchiolanti e finestra,pare che ci siamo pare.

*__* Meravigliosa la nostra terra così viva!!!
: Re:ETNA
: MaxSim 23 February, 2013, 12:30:20 PM
Vi preoccupate della neve e degli impianti ? La neve è destinata comunque a sciogliersi e a ritornare ogni inverno. Gli impianti sciistici, soldi permettendo, in 12 mesi li rifai nuovi.
Ragazzi il problema sono i boschi che vengono distrutti e ci vogliono almeno 100/150 anni prima che, dalla lava, possa rinascere un bosco ! Senza contare tutto l'impatto negativo sulla fauna.
: Re:ETNA
: Meteofilo 23 February, 2013, 14:27:31 PM
Vi preoccupate della neve e degli impianti ? La neve è destinata comunque a sciogliersi e a ritornare ogni inverno. Gli impianti sciistici, soldi permettendo, in 12 mesi li rifai nuovi.
Ragazzi il problema sono i boschi che vengono distrutti e ci vogliono almeno 100/150 anni prima che, dalla lava, possa rinascere un bosco ! Senza contare tutto l'impatto negativo sulla fauna.

certo a parte i boschi... tornando alla neve ti assicuro che una colata lavica può restare calda per mesi ed anche per anni!
: Re:ETNA
: Mistral 23 February, 2013, 14:48:48 PM
Ancora dopo anni l'inverno scorso una grossa colata del 2002/03 emanava vapori alle prime pioggie.
: Re:ETNA
: Rosamaria Arcuraci 23 February, 2013, 15:58:29 PM
 Bhe ma almeno i boschi distrutti dalle colate laviche soccombono per cause assolutamente naturali e non per colpa dello scempio perpetrato  dall'uomo, certo poi unendo i due fattori è la fine.
: Re:ETNA
: Mistral 23 February, 2013, 16:25:41 PM
Natura mangia natura,almeno su questo siamo daccordo,nel 2002 a piano provenzana la pineta ragabo scompari' sotto la lava in meno di 27 ore,almeno il 70% scomparve tra le fiamme.
: Re:ETNA
: MaxSim 23 February, 2013, 18:15:30 PM
Natura mangia natura,almeno su questo siamo daccordo,nel 2002 a piano provenzana la pineta ragabo scompari' sotto la lava in meno di 27 ore,almeno il 70% scomparve tra le fiamme.

70% mi sembra troppo. Penso che un 20-25% ad occhio è andato distrutto
: Re:ETNA
: Mistral 23 February, 2013, 21:24:57 PM
Come immagginavo etna in forte eruzione da un ora,spettacolo raga,sono a belpasso ;)
: Re:ETNA
: Mistral 27 February, 2013, 13:26:34 PM
Sono a bordo pista montagnola  2450 slm,davanti  a me l'immenso spettacolo puro del pit crater che sta eruttando, vedo colata dirigersi verso la valle del bove, per ora cenere e lapilli a nord est, da stamani alle 5; 30 parrossismo continuo, oramai eruzione a tutti gli effetti ;)
: Re:ETNA
: Mistral 28 February, 2013, 19:43:42 PM
Ancora eruzione,ancora spettacolo,visionate cam radiostudio 7.it
: Re:ETNA
: Mistral 08 March, 2013, 00:45:21 AM
Gia da come intravedevo in auto, ennesima eruzione in atto,speriamo non cada ulteriore cenere sulle piste.
: Re:ETNA
: Boletus 08 March, 2013, 11:24:44 AM
Gia da come intravedevo in auto, ennesima eruzione in atto,speriamo non cada ulteriore cenere sulle piste.
A meno che il vento cambi direzione, le piste dovrebbero essere salve, la cenere è caduta in direzione valle del bove che è completamente nera. Il pennacchio che fuoriesce dal cratere fa uno strano giro , si riversa nella valle del bolve per poi virare verso Catania .
: Re:ETNA
: Mistral 08 March, 2013, 12:20:30 PM
Ma...speriamo bene, speriamo che riaprono almeno fino a fine marzo.
: Re:ETNA
: Boletus 17 March, 2013, 09:57:50 AM
Mi giungono notizie di una Zafferana sommersa di lapilli , grossi quanto una noce ed anche piu'. Strade chiuse per un'emergenza che sembra non finire piu'. :'(
: Re:ETNA
: Boletus 17 March, 2013, 13:20:41 PM
http://www.youreporter.it/mobile/video_Etna_la_tempesta_di_pietre_vulcaniche_su_Zafferana
: Re:ETNA
: Mistral 18 March, 2013, 12:14:11 PM
Non ho parole,queste sono delle vere e proprie bombe vulcaniche,taglienti per il corpo e distruttive per i parabrezza delle auto.Ora chi  paga i danni?Gia e' la seconda volta quest'anno, un mio collega è molto amico del proprietario del citelli, e due settimane fa veri e propri bolidi cadevano dal cielo, grandi quanto mezza noce di cocco, mentre giu le persone gridavano prese dalla paura, e autobus e auto venivano letteralmente bombardati dalle bombe vulcaniche, mai visto una roba del genere ha raccontato qualche ora dopo il proprietario, la gente fuggiva dappertutto, cercava riparo dentro o sotto tettoie, dentro sembravano cadere proiettili dal cielo, uno spettacolo spettrale e' terrificante, non ho parole,speriamo solo che non arrivi un eruzione distruttiva, anche se l'ingv non si sbilancia ne attendono una tipo il 2002, spero non faccia troppi danni.
: Re:ETNA
: Rosamaria Arcuraci 18 March, 2013, 12:28:14 PM
L'Etna si sa è un gigante buono  :) non è un vulcano distruttivo o pericoloso ma è pur sempre un VULCANO.... e chi ci vive vicino lo sa già
: Re:ETNA
: Mistral 18 March, 2013, 12:54:17 PM
Infatti.
: Re:ETNA
: Mistral 03 April, 2013, 13:40:57 PM
WOWWWWWW tra tv accesa e caos in casa non capivo,ma cosa cosa diavolo sono questi boati,fuochi,ma...sembriamo alle serata del 5 a sant'agata,e invece cosa era?l'ETNA
: Re:ETNA
: Mistral 03 April, 2013, 13:43:55 PM
Mi affaccio in balcone e trovo un nuvolone nero cenere diretto a est,tra la valle del bove e giarre,poveri cristiani staranno affondando,poi con vento impetuoso peggio di peggio,pero' uno spettacolo,mamma mia boati fortissimi,stile 2002 credetemi  :o :o :o :o
: Re:ETNA
: Mistral 03 April, 2013, 17:02:49 PM
Erano anni che non sentivo boati cosi forti...
: Re:ETNA
: Mistral 10 April, 2013, 14:37:30 PM
Ennesimo parrossismo? Sembrerebbe di si, i segnali ci sono tutti, piccoli sbuffi di cenere,nuvoloni neri a tratti, dalle cam di giarre pare ci sia già una piccola colata lavica, vedremo.
: Re:ETNA
: Mistral 11 April, 2013, 00:51:26 AM
Continua l'attività stromboliana notturna, un vero spettacolo :)
: Re:ETNA
: Mistral 11 April, 2013, 00:54:54 AM
Wow adesso anche i boati, molto forti, l'Etna mi terrà compagnia questa notte.
: Re:ETNA
: Mistral 11 April, 2013, 01:05:46 AM
E spettacolo puro, colata notturna.
: Re:ETNA
: Mistral 11 April, 2013, 19:42:12 PM
Continua l'impressionante spettacolo dell'etna, sono oramai 24 ore di fuoco ininterrotto, wow che spettacolo non ho parole,appena smonto se continua il parrossismo salgo a fornazzo.
: Re:ETNA
: Mistral 11 April, 2013, 23:39:55 PM
Dal balcone qui di casa mia si vede che è una meraviglia, sembra prenderla  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 11 April, 2013, 23:56:31 PM
È semplicemente impressionante, da restare a bocca aperta, i boati poi sono ancora più forti stanotte,col binocolo poi non ne parliamo,l'ammirero' ancora per ore fino a crollare dal sonno.
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 01:26:07 AM
Addirittura ora c'è una colata lavica lato ovest (ragalna) spero non scenda troppo e intacchi la stazione sciistica, mamma mia questo parrossismo è infinito, continuo da decine di ore, che sia diventato eruzione a tutti gli effetti???
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 01:35:04 AM
Ecco la situazione, con la colata lato sinistro, verso il territorio di ragalna.
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 09:40:21 AM
ETNA, 12 APRILE 2013

E' tuttora in atto un nuovo episodio eruttivo al Nuovo Cratere di Sud-Est dell'Etna, il 10° dell'anno 2013, che diversamente dagli episodi precedenti ha prodotto solo intermittenti (non sostenute) fontane di lava, una quantità minore di materiale piroclastico di ricaduta, e sono attive soltanto bocche eruttive all'interno del cratere stesso. L'attività è iniziata nel pomeriggio del 8 aprile 2013, con esplosioni che hanno emesso cenere; tale attività si è protratta fino al pomeriggio del 10 aprile, quando è passata ad esplosioni stromboliane. Nel corso del 11 aprile, questa attività è gradualmente aumentata, per diventare quasi continua in serata, con forti esplosioni e boati ed emissione di due piccole colate di lava dall'orlo sud-orientale del cratere e dalla zona della "sella" fra i due coni del Cratere di Sud-Est. Un rapporto più dettagliato sarà messo in linea a breve, ma si presume che questa potrebbe essere molto lunga, oramai da cinque giorni parrossismo continuo e solo con poche pause.
: Re:ETNA
: Morfeo 12 April, 2013, 11:43:18 AM
stavolta fa sul serio!
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 12:18:01 PM
Probabilmente si.
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 12:30:48 PM
Wow :)
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 16:15:56 PM
 Vista da Catania  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 20:33:27 PM
Una delle più imponenti dell'ultimo periodo.
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 20:35:39 PM
Una meraviglia.
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 20:38:54 PM
 :)
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 20:42:06 PM
 ;)
: Re:ETNA
: Mistral 12 April, 2013, 20:46:00 PM
Catania, 12 aprile 2013 -  E' una delle più spettacolari eruzioni degli ultimi anni, quella a cui sta dando vita in questi giorni l'Etna. Dal cratere di Sud Est del vulcano siciliano, una colata di lava scende lungo la Valle del Bove con una velocità minore rispetto ai passati fenomeni eruttivi, ma lo spettacolo resta eccezionale. Uno spettacolo che incanta gli osservatori, ma che crea anche numerosi disagi dovuti alla grande dispersione di cenere lavica sui luoghi dell'hinterland catanese. L'unità di crisi della Sac ieri ha inibito il traffico aereo su Fontanarossa che è stato chiuso, con numero di voli costretti a non partire, e altri ad essere dirottati su Palermo,sarebbe anche il caso viste le continue emergenze che apra l'aeroporto di Comiso, ma per adesso tutto tace.
: Re:ETNA
: Mistral 15 April, 2013, 08:39:56 AM
Secondo un mio amico vulcanologo prox parrossismo tra 3 o 4 giorni, stanno aumentando i valori e la pressione magmatica.
: Re:ETNA
: Mistral 18 April, 2013, 00:45:00 AM
L'undicesimo parrossismo è alle porte,questione di ore secondo l'ingv,tremori sempre piu' evidenti da dopo le 24, ben 4 scosse di ovvia e per fortuna non alta intensità,attendiamo.
: Re:ETNA
: Mistral 18 April, 2013, 02:06:27 AM
Scosse da 1.6 a 2.2 epicentro tra Ragalna Belpasso Nicolosi e etna sud.
: Re:ETNA
: Mistral 18 April, 2013, 02:09:42 AM
Ta daa appena cominciato  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 18 April, 2013, 02:16:44 AM
Addirittura i primi accenni tre ore fa...
: Re:ETNA
: Mistral 18 April, 2013, 17:04:19 PM
Sigonella colpita e affondata dalla terra dell'Etna, piste chiuse, paesi etnei scossi da boati inauditi, semi aperto Fontanarossa.
: Re:ETNA
: Mistral 18 April, 2013, 17:34:43 PM
Migliaia di metri cubi di magma si stanno riversando nella desertica valle del bove, etna juventina, lato est sommersa, lato ovest semi innevata.
: Re:ETNA
: Mistral 19 April, 2013, 00:31:23 AM
   

AGGIORNAMENTO ETNA E STROMBOLI, 18 APRILE 2013

Nella serata del 16 aprile 2013, si è osservata una ripresa dell'attività esplosiva al Nuovo Cratere di Sud-Est dell'Etna, con sbuffi di cenere e piccole esplosioni stromboliane. Tale attività è continuata, in maniera piuttosto blanda, fino alle prime ore del 18 aprile, quando si è osservato un graduale aumento nell'intensità e nella frequenza delle esplosioni. Al momento (ore 07:30 GMT [=ore locali -2] del 18 aprile), l'attività stromboliana è quasi continua, e viene registrato un graduale incremento nell'ampiezza del tremore vulcanico.A Stromboli, nel pomeriggio del 17 aprile 2013, ha avuto inizio un nuovo episodio di spattering continuo e piccole fontane di lava dal conetto posto sull'orlo nord-occidentale della terrazza craterica, alimentando un consistente trabocco lavico che si è espanso sulla Sciara del Fuoco in direzione nord-ovest. Diversamente da quanto comunicato in precedenza, la lava non ha raggiunto il mare alla base della Sciara del Fuoco; invece i fronti lavici attivi si trovano attualmente a circa 500 m di quota. In questo momento (ore 07:30 GMT del 18 aprile 2013), l'attività sta continuando senza variazioni di rilievo.Aggiornamento 18 aprile 2013, ore 19:30 GMT: L'11° episodio parossistico al Nuovo Cratere di Sud-Est dell'Etna del 2013 ha avuto luogo nel primo pomeriggio di oggi, con fontane di lava, una colata di lava diretta verso la Valle del Bove, e una colonna di cenere e lapilli che si è espansa verso sud-sudest. La fase di fontana di lava è stata seguita da una lunga serie di forti esplosioni e boati udibili fino a Catania, che si è esaurita nel tardo pomeriggio. Un rapporto più dettagliato sarà messo in rete a breve.
: Re:ETNA
: Mistral 19 April, 2013, 16:31:58 PM
L'Etna finisce sulla prima pagina del Washington Post

E sotto la foto dell'Ansa, la didascalia: "L'Etna, il vulcano più alto d'Europa, erutta lava, durante la sua 11esima eruzione di quest'anno. La caduta della cenere ha provocato la cancellazione dei voli dalla città di Catania al resto del Paese".
Una foto Ansa dell'eruzione dell'Etna ha fatto il giro del mondo. E', infatti, compasra in alto nella prima pagina del Washington Post. Con sopra il titolo: ''Piove cenere sull'isola italiana".
E sotto la didascalia: ''L'Etna, il vulcano più alto d'Europa, erutta lava, durante la sua 11esima eruzione di quest'anno. La caduta della cenere ha provocato la cancellazione dei voli dalla città di Catania al resto del Paese''.
: Re:ETNA
: Mistral 19 April, 2013, 17:05:02 PM
Per i miei fedelissimi  ;D fan da muntagna  ;) lei è una diva planetaria da sempre.
: Re:ETNA
: Mistral 20 April, 2013, 23:19:27 PM
Nemmeno il tempo di finire sul washinton post che l'Etna martella di nuovo, con il parrossismo più forte dell'anno, non tanto questa volta come boati, ma come fontane di lava alte ben 1000 metri, non so se mi spiego 1000 metri gente, e cenere salita a ben 10000 metri di quota, direi che quest'anno la signora fa vedere di che pasta è fatta, e chi comanda,la natura, record solo 21 ore di sosta   ;)
: Re:ETNA
: Mistral 20 April, 2013, 23:22:03 PM
 :o
: Re:ETNA
: Mistral 20 April, 2013, 23:26:17 PM
AGGIORNAMENTO ETNA, 20 APRILE 2013

Un nuovo episodio di fontana di lava (parossismo) è avvenuto nel pomeriggio del 20 aprile 2013 al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell'Etna, il 12° evento di questo tipo nell'arco di due mesi. Una ripresa dell'attività esplosiva (emissioni di cenere e attività stromboliana) si era osservata durante il 19 aprile, meno di 24 ore dopo la conclusione del parossismo precedente. Nella notte fra il 19 e il 20 aprile, l'attività esplosiva è stata sostituita dall'emissione di una piccola colata di lava dalla frattura eruttiva alla base sud-orientale del cono del NSEC, che si era aperta alla fine del parossismo del 12 aprile, e che era rimasta inattiva durante l'episodio successivo del 18 aprile. Durante la giornata del 20 aprile, l'attività effusiva è continuata, mentre c'era una quasi totale assenza di fenomeni esplosivi fino alle ore 15:00 GMT (=ore locali -2) circa, quando si è osservato l'inizio di violente esplosioni, che in pochi minuti sono passati ad una fontana di lava accompagnata dalla formazione di una colonna eruttiva. Le fontane hanno raggiunto altezze di 800-1000 m sopra il cratere, mentre la nube di materiale piroclastico si è espansa verso est-sudest, con ricadute di cenere e lapilli sugli abitati di Zafferana Etnea, Milo, Santa Venerina e più a valle, la zona di Giarre. Una colata di lava ben alimentata si è espansa sul versante occidentale della Valle del Bove, interagendo localmente con residui di neve, con formazione di lahars e flussi di vapore e cenere, fenomeni già osservati in precedenza durante diversi parossismi avvenuti durante la stagione invernale sull'Etna. L'attività di fontana di lava è durata per circa un'ora, ed è passata ad esplosioni sporadiche e emissione di cenere fra le 16:15 e le 16:25. L'episodio era sostanzialmente concluso alle ore 16:40, anche se la colata di lava resta ancora in movimento (ore 19:00 GMT del 20 aprile 2013).Un rapporto più dettagliato sarà messo in rete a breve.
: Re:ETNA
: Mistral 22 April, 2013, 23:30:31 PM
Eruzione Etna, l’Ingv: “l’attività del vulcano sta cambiando, parossismi sempre più forti e frequenti”

lunedì 22 aprile 2013, 16:32' L’eruzione di sabato pomeriggio sull’Etna ha lasciato il segno, e non solo per la spettacolarità dell’evento ma anche per i disagi dovuti alla pioggia di cenere e lapilli sul versante orientale del vulcano. L’area maggiormente colpita dalla ricaduta di cenere e lapilli è stata quella posizionata lungo la fascia costiera ionica, da poco a sud di Guardia-Mangano fino a Fiumefreddo, compresi gli abitati di Giarre, Riposto e Mascali, e più a monte, comprende Santa Venerina, Zafferana, Milo e Sant’Alfio.“E’ STATO UNO DEI PAROSSISMI PIU’ VIOLENTI, E LA SITUAZIONE NON E’ ANCORA RIENTRATA NELLA NORMALITA’” - “Messo nel contesto dell’attività recente dell’Etna e in particolare del NSEC dal 2011 ad oggi, l’episodio di fontana di lava del 20 aprile è stato uno dei parossismi più violenti della sequenza eruttiva attuale, e segna un cambiamento notevole nella dinamica dell’attività del NSEC rispetto ai parossismi del 3 e 12 aprile“: lo spiegano gli esperti dell’Ingv. “Ciò si manifesta – continuano – innanzitutto nel ridursi della durata degli intervalli fra un parossismo e l’altro, da 18 giorni (fra gli episodi del 16 marzo e del 3 aprile) a due giorni fra gli ultimi due parossismi. Durante gli ultimi tre episodi, i tempi di “preludio” si sono progressivamente raccorciati; spicca in particolare l’evoluzione dai primi sbuffi di cenere alla fontana di lava sostenuta, che si è svolta nell’arco di un quarto di un’ora. Questo episodio si distingue inoltre per la relativa semplicità del teatro eruttivo, con tutta l’attività esplosiva concentrata allo stesso NSEC e tutta l’attività effusiva concentrata alla sola bocca eruttiva posta alla base sud-orientale del cono. Si nota infine che, dopo il parossismo del 20 aprile 2013, i parametri monitorati non sono rientrati su un livello “normale” (i.e. di calma), indicando una dinamica più “vivace” del vulcano rispetto alle ultime settimane“.EMERGENZA CENERE, APPELLO DI D’ASERO ALLA REGIONE - ”La Regione Siciliana invii uomini e mezzi del corpo forestale nei comuni colpiti dalla pioggia di cenere lavica dell’Etna che in questi giorni continua a flagellare tutta la zona ionica dell’isola”. Lo afferma in una nota il capogruppo del Pdl all’ArsNino D’Asero, che ”sollecita un immediato intervento per far fronte all’emergenza”. ”Le amministrazioni locali – aggiunge – in questo momento rischiano il tracollo e la protezione civile, il cui lavoro nobile cerca di lenire i grossi disagi, non e’ purtroppo in grado da sola a far fronte all’emergenza, che ricorda come il problema non sia solo economico ma soprattutto sanitario. La cenere dell’Etna e’ una calamita’ naturale che va affrontata con i dovuti strumenti, ma nell’immediato non si possono lasciare i sindaci da soli.
: Re:ETNA
: Mistral 23 April, 2013, 08:15:18 AM
Per gli amanti dello sci d'alpinismo una vera manna bianca fuori stagione  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 23 April, 2013, 17:21:06 PM
Etna - Eruzioni lampo e cenere vulcanica sui paesi etnei .


 Domenica 21 Aprile 2013 22:42
Una delle ultime attività di Aprile 2013

 E sono dodici! E' il numero di parossismi registrato nel nuovo anno con una frequenza davvero molto ravvicinata. L'ultimo della serie si è registrato il 20 Aprile a distanza di appena 24h. Per i meno avvezzi alle abitudini del vulcano, che ci richiedono spesso informazioni su queste spettacolari fenomeni vogliamo fare un breve quadro della situazione, generico e non scientifico per il quale rimandiamo come sempre al sito dell'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia). L'attività parossistica etnea è caratterizzata da episodi sporadici e non continuativi che possono durare di solito circa un paio di ore ma che sprigionano una notevole potenza con fontanamenti di lava alti anche 1 chilometro (!) e relativamente  brevi colate laviche all'interno della desertica Valle del Bove.
Non sono dunque di norma attività pericolose per l'uomo e le attività umane anche se attualmente le attività escursionistiche sono rigidamente regolamentate e vietate in alcune zone considerate a rischio. Grandi i problemi legati invece alla viabilità, alle abitazioni (si pensi a grondaie e sistemi idrici) e ai danni provocati a coltivazioni oltre a possibili ripercussioni alla salute per inalazione di polveri ricche in silicio. Sotto tal punto di vista l'Etna sta mettendo a dura prova la pasienza delle popolazioni locali e a noi appassionati mancano un pò quelle eruzioni "turistiche" con colate di lava durature nel tempo all'interno della Valle del Bove ma senza le problematiche su citate.
 Questa fase così intensa ricalca la lunga serie di 25 eruzioni lampo che si è verificata nel 2011 (anche se presenta parecchie differenze sostaziali per quanto concerne le caratteristiche più specifiche del magma e dei fenomeni) e i vulcanologi sospettano che possa essere il preludio a una grande eruzione laterale come ad esempio la fase eruttiva del 2001 e poi 2002/2003 caratterizzate da notevole energia e che furono appunto precedute nel 2000 da circa 60 attività parossistiche dai crateri sommitali.
: Re:ETNA
: Mistral 23 April, 2013, 17:47:44 PM
Guardatevi questo video,perche' oltre ad essere molto spettacolare mi immedesima nei poverini bombardati da centinaia di migliaia di piccoli frammenti vulcanici(meteoriti) ;D  ;) 20 aprile 2013 ultimo parrossismo.

http://www.youtube.com/watch?v=7GZhD1fhcGM
: Re:ETNA
: Mistral 25 April, 2013, 18:50:02 PM
Segnali di fumo?  :o Ci siamo quasi?
: Re:ETNA
: Mistral 25 April, 2013, 23:14:13 PM
Etna, nuova eruzione con emissione di cenere dal cratere di sud-est

La Sac ha diffuso la notizia che il settore 1 dello spazio aereo rimarrà chiuso sino alle 20, ma "senza alcuna limitazione nell'operatività dello scalo". L'unità di crisi si riunirà nuovamente alle 18.30.Un'emissione di cenere lavica è stata registrata dall'Ingv di Catania dal nuovo cratere di Sud-Est dell'Etna, dove ieri sera è cominciata un'attività stromboliana.La fase è di media energia e non è considerata dagli esperti un'eruzione. La cenere lavica, sospinta dal vento, si dirige verso nord. La Sac, società di gestione dell'aeroporto di Catania, ha diffuso la notizia che il settore 1 dello spazio aereo rimarrà chiuso sino alle 20 di oggi, ma "senza alcuna limitazione nell'operatività dello scalo". L'unità di crisi si riunirà nuovamente alle 18.30.

: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2013, 22:46:39 PM
Dalle 10:30pm è  iniziato  il 13esimo parrossismo con colata lavica che si sta dirigendo verso la valle del Bove, gia mezz'ora fa si vedeva mentre attraversavo l'abitato di giarre dal ponte della A18 messina-catania  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2013, 22:49:49 PM
Per voi  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2013, 23:50:10 PM
Si intensifica l’attività sul vulcano, nuova eruzione sempre più vicina.

venerdì 26 aprile 2013, 13:01 E’ sempre più vicina la nuova eruzione dell’Etna, che probabilmente nelle prossime ore darà spettacolo con l’ennesimo parossismo di questo periodo. L’attività dal Nuovo Cratere di Sud/Est è al momento tale da determinare un continuo sbuffo di cenere che si dirige verso nord/ovest, sul messinese tirrenico, a causa dei venti di scirocco. Un’eventuale eruzione provocherebbe una caduta di cenere e lapilli su tutta l’area nebroidea.
: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2013, 23:55:32 PM
Etna, 5 milioni di danni L'esperto: "Produzioni distrutte"

26 Aprile 2013 - 06:00

Ingenti danni, oltre 5milioni di euro, nel settore agricolo a causa dei recenti fenomeni di caduta di lapilli e cenere vulcanica, che dal 16 marzo interessano il nostro territorio, causando gravi danni sia al frutto pendente, sia alla fioritura che alla struttura arborea.

CATANIA - Si la conta dei danni dopo l’ennesimo fenomeno di pioggia lavica che da mesi affligge i paesi jonici, non solo per quanto riguarda la viabilità e la salute dei comuni colpiti, ma anche per il settore agricolo. Non è bastata la grave siccità che quest’anno ha colpito duramente la produzione agricola, a peggiorare la situazione anche l’abbondante pioggia di lapilli che mette in allarme il settore agricolo rovinando più del 30% della produzione. Sono calcolati in oltre 5 milioni di euro i danni provocati ai vivai dalla ripetuta caduta di cenere e lapilli vulcanici sulle coltivazioni della fascia jonico-etnea. La stima è dei florovivaisti aderenti a Confagricoltura Catania, che rilevano come, in seguito alle “piogge nere” degli ultimi mesi, interi lotti di prodotti non possono essere più commercializzati, molti dovranno essere distrutti e altri potranno andare in commercio soltanto l’anno prossimo.Ad essere state colpite dall’inizio del 2013 sono quelle aziende della provincia etnea, insediate tra Catania e Fiumefreddo, che, con oltre 600 ettari di coltivazioni e un migliaio di addetti, rappresentano gran parte del florovivaismo siciliano: "Oltre ad affrontare la già dura crisi internazionale che da tempo ha mandato in sofferenza le esportazioni e il mercato domestico – afferma Mario Faro, responsabile del settore florovivaismo di Confagricoltura Catania – le nostre imprese si trovano ad affrontare con le sole proprie forze i danni conseguenti alle eruzioni dell’Etna. Abbiamo calcolato, conti alla mano, che le perdite per il comparto supereranno in provincia di Catania i cinque milioni di euro. Se nulla possiamo fare rispetto alle manifestazioni della natura, è invece fondamentale che le istituzioni realizzinotutti quegli atti utili a sostenere l’attività delle imprese, fortemente provate. I florovivaisti sollecitano pertanto risposte alla richiesta di Confagricoltura perché sia dichiarato lo stato di emergenza per calamità naturale – conclude Faro – e gli uffici preposti al settore agricolo si attivino per la stima e il ristoro dei danni alle colture".Nei giorni scorsi, infatti, Confagricoltura Catania ha scritto al Prefetto di Catania, alla Provincia regionale, ai sindaci dei Comuni colpiti, all’Agenzia delle Entrate e all’Ispettorato provinciale dell’Agricoltura di Catania, chiedendo interventi urgenti e soluzioni strutturali in relazione ai danni conseguenti alle eruzioni dell’Etna, che, scrive l’organizzazione, "sono in misura tale da pregiudicare la stessa attività agricola e il relativo reddito derivante”.I limoni colpiti dalla cenere lavica“L'attività parossistica ed esplosiva dell'Etna – dice l’agronomo Corrado Vigo ai microfoni di LiveSicilia Catania - non ha causato solo danni alle abitazioni delle persone, con occlusione dei pluviali, ma ha causato e sta causando, danni incalcolabili a tutta l'economia agricola delle zone interessate; Alcuni esempi: gli ortaggi degli orti sub-urbani sono stati cancellati; i limoni di tutta la zona hanno subìto, al pari di altri agrumi come le arance "Valencia", danni per "effetto meccanico", derivante dalla pioggia di pietre e per abrasione scaturente dallo sfregamento dei frutti con la cenere vulcanica; le piante ornamentali sono state danneggiate nella loro vegetazione primaverile e le serre hanno subìto, in alcuni casi, rotture di parte delle coperture. Buona parte delle produzioni frutticole, pesche albicocche, mele e pere, sono state interessate dalla cenere proprio nel momento dell'allegagione, ovvero quella post-fioritura. A ciò si aggiungano le ripetute pulizie dei tetti delle case, dei pannelli fotovoltaici, ed i costi che i Comuni stanno sobbarcandosi per la pulizia delle strade. Insomma – conclude Vigo - l'intensa attività eruttiva dell'Etna, che è uno spettacolo per i turisti, è, invece, una grande preoccupazione per tutti. Ma forse le Istituzioni non l'hanno ancora ben compreso”. Ultima modifica: 26 Aprile ore 10:04



1 COMMENTO

26-04-2013 - 14:53:27 Ciao comunque e vero anche nella mia vigna c' e' stato un macello.
: Re:ETNA
: Mistral 27 April, 2013, 22:38:20 PM
Inaudita violenza, probabilmente il più forte parrossismo del 2013, ogni volta sempre più forte, stavolta l'Etna sta facendo la voce grossa, molto grossa, spettacolo assolutamente unico al mondo, ma domani qualche paese probabilmente sarà sommerso nuovamente dalla cenere.
: Re:ETNA
: MaxSim 28 April, 2013, 11:11:46 AM
Inaudita violenza, probabilmente il più forte parrossismo del 2013, ogni volta sempre più forte, stavolta l'Etna sta facendo la voce grossa, molto grossa, spettacolo assolutamente unico al mondo, ma domani qualche paese probabilmente sarà sommerso nuovamente dalla cenere.

Ieri ho avuto la fortuna di essere ad Acireale dove ho trascorso un'intera giornata in compagnia di amici. Di sera l'Etna si è "accesa" regalandomi uno spettacolo di rara bellezza. I boati arrivavano fino in paese e in casa si avvertivano lievi tremori. Seduto da un balcone panoramico di un condominio mi godevo questa meravigliosa potenza della natura, è stata una delle serate che difficilmente dimenticherò  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 28 April, 2013, 13:59:55 PM
È vero max, da casa mia a mascalucia alta sembra di toccarla, dal balcone della villa ti devi figurare che vedo i pullman al  parcheggio ad occhio nudo, poi col binocolo un sogno, mi si accapona la pelle  :) sei stato fortunatissimo a essere ad Acireale di fronte a quel paradiso nella serata giusta, bravo.
: Re:ETNA
: MaxSim 28 April, 2013, 21:20:21 PM

Doveroso dedicare allo spettacolo di ieri sabato 27 aprile queste foto. Con un'attrezzatura professionale sarebbero venute decisamente meglio.

(http://imageshack.us/a/img211/3783/20130427201059lls.jpg)

(http://imageshack.us/a/img534/8046/20130427201232.jpg)

(http://imageshack.us/a/img824/7773/20130427201239.jpg)

(http://imageshack.us/a/img42/4946/20130427201246.jpg)

(http://imageshack.us/a/img836/4912/20130427201255.jpg)

(http://imageshack.us/a/img203/2126/20130427201300.jpg)

(http://imageshack.us/a/img689/8933/20130427201306.jpg)

(http://imageshack.us/a/img94/6463/20130427212912.jpg)




























: Re:ETNA
: Mistral 29 April, 2013, 00:50:14 AM
Volevo proprio dirtelo di postare qualche foto, e invece mi hai letto nel pensiero, grande maxsim grazie,attendo con impazienza il prossimo parrossismo, sempre in subbuglio la mia amata etna, e cosi che mi rispecchio, vulcanico, sono gia stato invitato da un amico dell'ingv, un noto vulcanologo, a trascorrere la notte ad ammirare l'eruzione dalla schiena dell'asino, noto sentiero dell'Etna sito a sud/est, un bellissimo sentiero che con 1:40 di cammino ti porta ai bordi dell'immenso bacino naturale che è la valle del bove ;)
: Re:ETNA
: Mistral 29 April, 2013, 01:20:47 AM
    

AGGIORNAMENTO ETNA, 28 APRILE 2013

Il 13° episodio di fontana di lava (parossismo) di questo anno al Nuovo Cratere di Sud-Est dell'Etna è avvenuto nella serata del 27 aprile 2013, una settimana dopo l'episodio precedente, e dopo un "preludio" caratterizzato da attività stromboliana e frequenti emissioni di cenere, che era iniziato già il 21 aprile, solo un giorno dopo il parossismo del 20. Dopo un graduale incremento sia dell'attività eruttiva sia dell'ampiezza del tremore vulcanico, osservato dalla serata del 26 aprile, la fase parossistica è cominciata poco dopo il tramonto del 27 aprile, con fontane di lava alte 300-500 m, l'emissione di colate laviche dai fianchi sud-orientale e nord-orientale del cono del Nuovo Cratere di Sud-Est e dall'area della "sella" fra i due coni del Cratere di Sud-Est, formando piccole colate laviche verso sud e verso nord. Il collasso di una parte del fianco orientale del cono ha generato un flusso piroclastico, che si è espanso circa 1 km verso la Valle del Bove. Si è formata inoltre una nube di gas e materiale piroclastico, che dal vento è stata spinta verso nord-est, causando ricadute di cenere e lapilli nell'area di Linguaglossa, Taormina e fino a Messina. La fase parossistica è durata circa 2 ore; l'emissione di lava verso sud-est ha continuato ancora per diverse ore per esaurirsi durante la mattinata del 28 aprile. Un rapporto più dettagliato sarà messo in rete a breve.
: Re:ETNA
: Mistral 29 April, 2013, 23:43:15 PM
Etna, secondo l'Ingv altre eruzioni in arrivo: "Vulcano in piena attività"

Domenico Patanè, direttore della sezione catanese dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, precisa che "si è sgonfiata l'area che aveva avuto una lievitazione, ma non siamo certo in una fase calante: in pochi giorni rilasciate nell'atmosfera 20mila tonnellate di anidride solforosa.Dopo la tredicesima eruzione dell'Etna, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, fa il punto della situazione. Gas, vapori e scorie lanciati a 10 km di quota, hanno interessato - a partire da sabato sera- il cratere Sud  -Est."Dopo un graduale incremento sia dell'attività eruttiva sia dell'ampiezza del tremore vulcanico, osservato dalla serata del 26 aprile - si legge sul sito dell'Ingv di Catania - la fase parossistica è cominciata poco dopo il tramonto del 27 aprile, con fontane di lava alte 300-500 m, l'emissione di colate laviche dai fianchi sud-orientale e nord-orientale del cono del Nuovo Cratere di Sud-Est e dall'area della 'sella' fra i due coni del Cratere di Sud-Est, formando piccole colate laviche verso sud e verso nord. Il collasso di una parte del fianco orientale del cono ha generato un flusso piroclastico, che si è espanso circa 1 km verso la Valle del Bove. Si è formata inoltre una nube di gas e materiale piroclastico, che dal vento è stata spinta verso nord-est, causando ricadute di cenere e lapilli nell'area di Linguaglossa, Taormina e fino a Messina. La fase parossistica è durata circa 2 ore; l'emissione di lava verso sud-est ha continuato ancora per diverse ore per esaurirsi durante la mattinata del 28 aprile".A detta degli esperti "il sistema continua a pescare da un serbatoio profondo, collocato tra sei e tre chilometri sotto il livello del mare. La pressione dei gas spinge il magma verso l'alto dove, nel ventre del Gigante, è collocato un serbatoio superficiale più piccolo che fa da camera di stoccaggio che a sua volta rilancia il flusso verso la bocca del Sud Est".Domenico Patanè, direttore della sezione catanese dell'Ingv, precisa che "si è sgonfiata l'area che aveva avuto una lievitazione, ma non siamo certo in una fase calante: in pochi giorni rilasciate nell'atmosfera 20mila tonnellate di anidride solforosa".
: Re:ETNA
: Mistral 02 May, 2013, 14:19:34 PM
Terrorismo sull'Etna, ecco come si addestravano in attesa della "chiamata"

Dalle intercettazioni che sono state avviate già tre anni fa, emergono particolari raccapriccianti. Tra i messaggi: "Dio prendi il mio sangue e disperdi il mio corpo come vuoi", "Nel nome di Dio, io sono pronto! Pronto! 2 maggio 2013 La "scuola" di terrorismo che "formava" i suoi allievi per affrontare la guerra santa, aveva base anche sull'Etna. Qui si esercitavano gli appartenenti ad una cellula di terroristi islamici che aveva collegamenti e rapporti strettissimi con personaggi di rilievo del terrorismo internazionale di matrice confessionale.Altra base operativa in Sicilia era a Scordia. Il compito di questa cellula era soprattutto quello di fare proseliti e di indottrinare e addestrare gli adepti e le reclute per attentati da compiere nel teatro della jihad (Masrah-teatro è il nome dell'operazione dei Ros). La caratteristica di questo gruppo era quella di un odio antisemita molto forte ma anche contro gli Stati Uniti e i paesi occidentali considerati infedeli, tra cui l'Italia.Dalle intercettazioni che sono state avviate già tre anni fa, emergono particolari raccapriccianti. Tra i messaggi: "Dio prendi il mio sangue  e disperdi il mio corpo come vuoi".Nelle intercettazioni emerge anche una frase di una delle persone coinvolte in cui si esprimeva l'intenzione di compiere un attentato contro una chiesa cattolica in Puglia. Ma, come hanno sottolineato gli inquirenti nel corso della conferenza stampa, si trattava di un progetto a livello embrionale e ''molto generico'', oltre che risalente ad alcuni anni fa.E ancora, "Speriamo che ci sarà un terremoto in quel paese che noi odiamo'', si ascolta in una conversazione telefonica intercettata tra due persone coinvolte nelle indagini. ''Si', speriamo che ci sarà un terremoto in Israele. Speriamo che tremerà la terra sotto i loro piedi..'', risponde l'altro interlocutore. ''Nel nome di Dio, io sono pronto! Pronto!'', dice uno dei due. ''Quando tu guardi.. Quando tu guardi.. (la TV) devi tenere i tuoi bambini vicini a te... falli vedere quello che stanno facendo gli ebrei ... devono capire che devono odiare gli ebrei .... e amare la loro religione.. Da adesso..dall'infanzia.. dall'infanzia.. devi inculcare l'odio sugli ebrei.. perchè è fondamentale nella .. nella nostra fede, odiare gli ebrei..''. ''Vedi cosa fanno gli ebrei ai fratelli.. Vedi i bambini che piangono..Devi fargli vedere, spiegargli...per crescere....sai, devono pregare almeno una volta al giorno .. devi insegnargli a fare le preghiere contro gli ebrei … è un obbligo''.E sui sentieri dell'Etna, mimetizzati tra querce e castagni, provavano il passo della biscia, l'avvicinamento all'obiettivo e si sottoponevano a severi esercizi fisici. Tutto finalizzato all'essere pronti per la chiamata. Ps nemmeno sull'Etna si può star tranquilli oramai, pazzi terroristi.
: Re:ETNA
: Mistral 03 May, 2013, 23:42:08 PM
    

Gioacchino "GiòGiò" Russo nel ricordo di Franz Zipper

VENERDÌ 03 MAGGIO 2013 15:53   | 84 VISITE | ETNASCIRiceviamo e pubblichiamo il ricordo del Dott. Franz Zipper insieme a una foto inviata dallo stesso che ritrae il Dott. Russo (al centro) durante la visita del Ministro Padoa Schioppa sull'Etna insieme ad altre personalità.Profonda impressione e vivo cordoglio ha suscitato anche nell’ambiente montano la notizia della morte, in un tragico incidente stradale, del Dott. Gioacchino Russo Morosoli, Amministratore Unico della Funivia dell’Etna e della STAR. Gioacchino Russo aveva 72 anni. Imprenditore dinamico, aveva iniziato la sua attività nel settore della vendita delle auto, divenendo presto concessionario di marchi di fabbrica di punta. Entrato nei primi anni ‘70 nella allora SITAS, Funivia dell’Etna, di proprietà del Conte Dino Lora Totino, prestigiosa figura del mondo industriale torinese, intuì in maniera assai lungimirante le enormi potenzialità legate alla fruizione turistico-naturalistica del vulcano Etna, allora gestita pioneristicamente, seppur in modo comunque meritorio dalle Guide dell’Etna. Divenuto Amministratore Unico della SITAS, col supporto determinante delle Guide, tra le quali la Guida Emerita Vincenzino Barbagallo e Giovanni Carbonaro prima, e poi soprattutto della Guida Emerita Antonio Nicoloso, gia conosciutissimo in particolare oltralpe, e col fratello di Antonio, Orazio diede un impulso decisivo allo sviluppo della Società che consentì all’Etna di essere meta ambita dei turisti di ogni parte del mondo. Dotato del grande pregio di riconoscere la professionalità e le competenze dei propri collaboratori, Gioacchino Russo si circondò di una squadra di grande valore con i testa i propri dipendenti, le maestranze, le Guide e ben presto sia la SITAS-Funivia dell’Etna, che la Star, operante sul versante Nord del Vulcano, divennero vere e proprie industrie del settore, assai funzionali, motivo per Lui di grande e giustificato orgoglio. Gioacchino Russo era un uomo di coraggio. Operare su un vulcano attivo non è facile, tutt’altro, ed a volte su questo non si riflette a sufficienza. Tra noi esisteva un rapporto di reciproca stima. Ci si era trovati più volte in circostanze drammatiche, talvolta tragiche sull’Etna, quando il vulcano minacciava di portarsi via tutto, a cominciare dalla “sua”amata Funivia, ed ogni volta ci si incontrava con lo sguardo. “Franz, che dici, che pensi?”, mi chiedeva in queste circostanze, ed io rispondevo: “Gioacchino (preferivo chiamarlo rispettosamente così), comanda lui, comanda l’Etna, comanda la natura”. Ogni volta, subito dopo le distruzioni sembrava avvilito, rassegnato. Ma si rialzava subito, ed ogni volta aveva saputo ricominciare: così è avvenuto nel 1983, nel 1985, nel 2001 e nel 2002, con Strutture ed Impianti nuovi, più moderni e funzionali. In questi giorni, dopo la morte di “GiòGiò”, che ho vissuto per vari motivi con personale grande sofferenza, riflettevo. La vita dà, ma la vita toglie. Così è stato per Gioacchino, uomo di successo, che è andato via in un attimo,in un tragico schianto. Però la morte non toglie i meriti, anzi, a voler considerare, li mette correttamente in luce. Gioacchino Russo, come ho detto, è stato un imprenditore dinamico, intuitivo e lungimirante, un uomo di coraggio. Ed era alla fine, come tanti di noi, un grande appassionato dell’Etna, che gli aveva dato, è vero fortuna, ma anche motivi di angoscia e tribolazione, ma dalla quale non sapeva staccarsi, e non solo per motivi economici. Senza dimenticare una profonda disponibilità amicale, insita nel suo carattere ed a Lui del tutto congeniale, testimoniata da tanti, tantissimi amici e conoscenti Credo che la nostra montagna, la nostra terra debbano molto a quest’Uomo e di Lui e della sua azione debbano serbare memoria e ricordo riconoscente.Franz ZipperTutto lo staff di EtnaSci si unisce alle parole del dott. Zipper. Il nostro pensiero va alla famiglia a cui vanno le nostre condoglianze. Dario Teri - Resp.le EtnaSciRelated news.
: Re:ETNA
: Mistral 03 May, 2013, 23:46:20 PM
Riposa in pace dott russo, hai dato tanto alla nostra terra, al nostro vulcano, rimarrai sempre nei nostri cuori.
: Re:ETNA
: Mistral 04 May, 2013, 00:26:56 AM
Etna sara' proclamato patrimonio Unesco a giugno

Ministro Orlando,traguardo significativo per Italia

03 maggio, 17:05 Etna sara' proclamato patrimonio UnescoCATANIA - L'Etna sara' proclamato a giugno patrimonio dell'Unesco a Phnom Penh, in Cambogia, in occasione della 37/ma sessione del Comitato del patrimonio mondiale, alla presenza dei rappresentanti di oltre 180 Paesi. Lo rende noto il ministero dell'Ambiente aggiungendo che il ministero degli Affari esteri ha comunicato l'esito positivo della valutazione del Monte Etna da parte dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn), che ha riconosciuto ''l'importanza scientifica ed educativa, l'eccezionale attivita' eruttiva e l'ultra-millenaria notorieta' del vulcano, icona del Mediterraneo''.''Il monte Etna - si legge nella dichiarazione - e' rinomato per l'eccezionale livello di attivita' vulcanica e per le testimonianze inerenti a tale attivita' che risalgono a oltre 2700 anni fa. La notorieta', l'importanza scientifica e i valori culturali ed educativi del sito possiedono un significato di rilevanza globale''.''E' un traguardo significativo per l'Italia - ha commentato il ministro dell'Ambiente Andrea Orlando - Il riconoscimento, come e' gia' avvenuto recentemente con le Dolomiti, e' un'opportunita' per il nostro Paese per coniugare la tutela dell'ambiente con la valorizzazione del territorio, investendo cosi' nello sviluppo sostenibile, la strada che dobbiamo percorrere''. Per il ministero e' un risultato importante ''che riconosce l'unicita' del patrimonio naturale italiano, il valore delle politiche nazionali di conservazione e il lavoro svolto negli ultimi anni dal Parco dell'Etna e dal ministero dell'Ambiente, che nel gennaio 2012 ne ha patrocinato la candidatura''.
: Re:ETNA
: Mistral 04 May, 2013, 00:33:19 AM
Da una tristezza immensa ad una gioia immensa,peccato lui non ne potra godere, ma Cmq è la vita ,auguri mungibeddu dopo tanti decenni arriva l'ambito riconoscimento :)
: Re:ETNA
: MaxSim 05 May, 2013, 10:16:08 AM
E' il minimo per una stupenda montagna che sa regalare tante emozioni. Ma dev'essere tutelato meglio per come merita.
: Re:ETNA
: Mistral 05 May, 2013, 16:46:19 PM
Sicuramente meglio di come la tutela il parco dell'Etna, uno schifo credimi max,ieri sono stato a fare footing, ed in pineta di nicolosi c'era lo schifo, cartacce, piatti di plastica, profilattici qua e la,bicchieri, vetro,perché il parco dell'Etna invece di mettere divieti e basta ed essere dittatore di un patrimonio dell'umanità (giugno 2013) non pulisce da decenni  tutta l'Etna? Con copertoni  e discariche e persino martiri di alqeda ad usarlo come campo di battaglia? Sono buoni solo a rubare soldi alle casse dello Stato? Buoni a nulla.
: Re:ETNA
: Mistral 06 May, 2013, 01:07:33 AM
Eventi 6/10 Maggio - INGV Catania organizza ScienzAperta 2013

 Dal 6 al 10 Maggio si svolgerà la manifestazione SCIENZAPERTA organizzata dall'Ingv allo scopo di divulgare la scienza al grande pubblico. L'evento è rivolto alle scuole con una serie di visite nelle strutture dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e alcuni interessantissimi seminari. In particolare segnaliamo che giorno Martedì 7 Maggio dalle 17,00 si terrà il seminario "Eruzione 1669 - La più grande eruzione laterale di epoca storica dell'Etna" tenuto da Stefano Gresta e a seguire "Etna Buona o Cattiva" con Boris Behncke.Nelle foto allegate le locandine dell'evento e dei seminariUlteriori info http://www.ct.ingv.it/it/scienzaaperta-2013.html
: Re:ETNA
: Mistral 08 May, 2013, 16:50:15 PM


Fai: “La cenere dell’Etna ha causato grossi danni alla produzione agricola”

Il settore agroalimentare catanese interessa complessivamente circa 45 mila lavoratori: 4.200 i forestali; 10 mila nel settore alimentare; 500 nei due consorzi di bonifica e 30 mila i braccianti iscritti negli elenchiRedazione 8 maggio 2013 La cenere dell’Etna continua a causare disagi, questa volta ad essere colpita è la produzione agricola del 2013.A lanciare l’allarme è l’esecutivo provinciale della Fai Cisl catanese: “Occorre modificare le norme di accesso alle procedure di calamità e tutelare un comparto che rappresenta il 35% dell’economia del territorio e possiede ancora enormi potenzialità di produrre sviluppo”.“Il settore agricolo – dice Pietro Di Paola, segretario della Fai etnea – offre grandi opportunità di sviluppo del territorio. Ma occorre creare una filiera, cioè riuscire a fare sistema per garantire investimenti, esportare i nostri prodotti apprezzati in tutto il mondo e tutelare i lavoratori impegnati. Serve cioè una cabina di regia che metta insieme tutti gli attori del settore per creare proposte vere e progetti concreti di sviluppo”.Secondo la Fai a fare le spese dei danni sono tanto i produttori quanto i lavoratori. Il settore agroalimentare catanese interessa complessivamente circa 45 mila lavoratori: 4.200 sono i forestali; 10 mila nel settore  alimentare; 500 nei due consorzi di bonifica; 30 mila i braccianti iscritti negli elenchi.Ci sono poi 50 mila aziende agricole censite ma solo 15 mila i lavoratori che vi sono impegnati.Il volume medio è di 101 giornate lavorative procapite che sviluppano una mole di lavoro pari a 4 milioni 545 mila giornate; con una media di 50 euro a giornata si sviluppano 227 milioni 25 mila euro che rappresenterebbe una vera boccata d’ossigeno per l’economia etnea.
: Re:ETNA
: Mistral 12 May, 2013, 08:45:20 AM
     

Storie vulcaniche - Due importanti ricorrenze nell’attività eruttiva dell’Etna

VENERDÌ 10 MAGGIO 2013 21:42 La Montagnola vista dal versante sud.Ricorre il prossimo mese di giugno il 90° anniversario dell’eruzione del 1923 durante la quale è stata minacciata la città di Linguaglossa ed il 250° anniversario dell’eruzione nel corso della quale si è formata la famosa Montagnola. L’eruzione del 1923 è iniziata il 18 giugno. Dopo circa 40 giorni di  e traboccamenti al cratere di Nord-Est le lave effusero nel versante Nord lungo lo stesso asse eruttivo del 1911, anno in cui si formò il cratere di NE (27 maggio del 1911).La lava molto fluida ha percorso in circa 12 ore ben 7 chilometri arrivando a minacciare da vicino la città di Linguaglossa. L’eruzione provocò considerevoli danni alle colture al punto tale che Mussolini si recò personalmente a visitare i luoghi interessati dall’eruzione. L’evento è stato attenzionato dalla stampa dell’epoca ed onore del duce i crateri effusivi, sorti alla base di Monte Nero settentrionale, vennero denominati per l’appunto “Crateri Mussolini.” Con la fine del regime fascista i “Crateri Mussolini” sono scomparsi da tutte le carte topografiche ed oggi vengono indicati come crateri o pozzi del 1923. Il cratere di Monte nero che li sovrasta i pozzi del 1923 si è formato a seguito dell’eruzione del 1646-47 le cui lave arrivarono fino a Randazzo e anch’esse in prossimità dell’abitato di Linguaglossa. Nell’eruzione di Monte Nero, iniziata alle ore 18 del 20 novembre 1646, furono emessi ben 190 milioni di metri cubi di lava e 7 milioni di metri cubi di proiezioni. Per quanto riguarda l’eruzione del 1763 essa è rimasta famosa perché ha lasciato, quale importante testimonianza, un grande cratere, apertosi a quota 2500 circa, oggi conosciuto con il nome “Montagnola” contenente al suo interno una piccola grotta di flusso lavico. L’eruzione che la formò iniziò il 19 giugno del 1763 e proseguì fino al 10 settembre dello stesso anno. In 83 giorni furono emessi 65 milioni di metri cubi di lava e 35 milioni di metri cubi di proiezioni. Si trattò quindi di un’eruzione prevalentemente esplosiva che ha modificato totalmente le caratteristiche morfologiche del sito. Precedentemente nel versante occidentale nei mesi di febbraio e marzo del 1763 si erano già formati il monte Nuovo ed il Monte Mezzaluna. L’eruzione del 1763 testimonia la potenzialità dell’Etna di generare imponenti eventi ceneritici con copertura di cenere lapilli o scorie di vasti territori e gli episodi il cui ultimo è quello del 27 aprile scorso, quantunque in ridotta scala, ne sono un’evidente dimostrazione.Giovanni Tringali, direttore scientifico dell’Istituto ricerca medica e ambientale – I.R.M.A. di Acireale Nella foto: il cratere della Montagnola al tramonto.
: Re:ETNA
: Mistral 21 May, 2013, 10:20:41 AM
Scossa di terremoto 1.6 magnitudo stanotte ore 3:24 zafferana etnea, niente di che ovviamente, forse preludio di un nuovo parrossismo?
: Re:ETNA
: Mistral 22 May, 2013, 10:48:11 AM
Forti boati in atto, chissa se ci siamo  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 22 May, 2013, 19:47:08 PM
Terremoto, allarme in città: in caso di forte scossa 161.829 vittime

L'inchiesta choc sul rischio sismico è stata approfondita a livello nazionale dall'Espresso, dopo aver consultato la banca dati del dipartimento della Protezione civile. Ai piedi dell'Etna i rischi maggiori, in caso di forte terremoto lo scenario che potrebbe presentare a Catania sarebbe drammatico. Il campanello di allarme arriva da un'inchiesta condotta da "L'Espresso", che ha consultato la banca dati del dipartimento della Protezione civile, con cui viene pianificata l'emergenza in caso di terremoto.I dati raccolti, tra migliaia di schede della Protezione civile aggiornate, ma riservate e mai rese pubbliche, hanno decretatoCatania come la città a più alto rischio d'Italia in caso di terremoto. La stima delle vittime in caso di forte sisma? Si aggira intorno ai 161.829. Messina, con 111.622 e Reggio Calabria, 84.559, le altre città a rischio che seguono nella classifica Catania.Il dossier choc sul rischio sismico ha coinvolto l'intera Italia e punta il dito contro la scarsa prevenzione sismica, seguita dagli eventuali soccorsi. Le conseguenze ipotizzate sono state calcolatesimulando un sisma di intensità equivalente al massimo storicoregistrato in ogni località. Due i dati approfonditi: da un lato il numero di persone coinvolte nei crolli, a Catania sarebbero 161.829, dall'altro le persone che rimarrebbero senza tetto, 136.000 la stima nella città dell'elefante.
: Re:ETNA
: Mistral 23 May, 2013, 00:05:43 AM
Forse in pochi sanno che il terremoto più forte mai registrato in italia è stato proprio da noi a Catania e Siracusa (7.4 Richter stimato) :http://it.wikipedia.org/wiki/Terremoto_del_Val_di_Noto_del_1693.A catania su 20.000 abitanti ne morirono 16.000.La situazione attuale delle abitazioni è disastrosa (le scuole non ne parliamo), le esercitazioni vengono fatte tanto per.L'assenza di eventi sismici rilevanti (a parte la forte scossa del 13 Dicembre '90) rendono i cittadini probabilmente ignari di ciò che potrebbe essere...ma si sa...siamo tutti pronti a non fare nulla per prevenire (o comunque nessuno chiede alle istituzioni di fare qualcosa per prevenire) ma domani, fra 100 anni o chissà quando - perchè capiterà, i terremoti sono ciclici - tutti si chiederanno se qualcosa poteva essere fatto per evitare la tragedia.Riflettiamo...
: Re:ETNA
: Mistral 23 May, 2013, 01:49:32 AM
IL MONITORAGGIO E LA PREVISIONE DELLA CENERE VULCANICA FINANZIATO DAI FONDI DEL PO ITALIA-MALTA 2007-2013 È STATO SELEZIONATO DALLA COMMISSIONE EUROPEA COME "BEST PRACTICE" IN TEMA DI MITIGAZIONE E PREVENZIONE DEI RISCHI NATURALI.

La Commissione Europea ha selezionato il progetto VAMOS SEGURO, finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera “Italia-Malta 2007-2013” di cui la Regione Siciliana è Autorità di Gestione, quale best practice europea in tema di mitigazione e prevenzione dei rischi naturali.Il progetto – realizzato da un partenariato composto dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania, dall’Istituto Nazionale di Astrofisica di Catania, dal Comune di Montedoro e dall’Università di Malta – ha realizzato un sistema automatico per il monitoraggio e la previsione della dispersione delle ceneri vulcaniche dell’Etna grazie  all’utilizo di una complessa strumentazione, realizzata attraverso le risorse del Programma “Italia-Malta 2007-2013”, capace di identificare le zone tra Sicilia e Malta in cui vi siano concentrazioni dannose di ceneri e gas vulcanici e di produrre sistemi di allerta per le autorità responsabili della circolazione aerea.
: Re:ETNA
: Mistral 23 May, 2013, 15:44:28 PM
Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 nella Sicilia orientale, a Zafferana Etnea

giovedì 23 maggio 2013, 15:44 Una scossa di terremoto dimagnitudo 3.5 è stata avvertita nella Sicilia orientale. L’evento, registrato dagli strumenti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), ha avuto epicentro nella zona di Monte Cinisi, non lontano dal centro di Zafferana Etnea ed ipocentro a 2.9 chilometri di profondità. Secondo i primi rilievi non ha procurato danni. L’evento si è prodotto quattro minuti dopo le 15. L’INGV scrive il fenomeno legato all’attività del vulcano.
: Re:ETNA
: Mistral 23 May, 2013, 20:37:36 PM
Giovedì 23 Maggio 2013

SISMA ALLE 15.04

Terremoto a Zafferana Etnea, magnitudo 3.5 Panico tra gli abitanti, comuni in allerta.

Intensa scossa intorno alle 15 di magnitudo 3.5 con epicentro Zafferana Etnea è stata avvertita in diversi comuni della zona nord orientale dell'Etna. Il sindaco di Santa Venerina: "Tanta paura ma niente danni".  Ingv: "E' stato l'Etna a tremare". Le testimonianze dei cittadini

ZAFFERANA ETNEA - La terra torna a tremare intorno al Vulcano. Intensa scossa alle 15.04 di magnitudo 3.5 con epicentro a Zafferana Etnea è stata avvertita in diversi comuni della zona nord orientale dell'Etna. Caldissimo il centralino della sala operativa dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania. La situazione è sotto il monitoraggio degli esperti dell'Ingv. In allerta i dipartimenti della protezione civile dei vari comuni che sono in stretto collegamento con la sala operativa provinciale.Panico tra la popolazione dei vari centri che chiede informazioni anche attraverso i vari social network. La scossa è stata avvertita infatti dagli abitanti in quanto la profondità e di solo 3 km.18.15. "A Giarre nessun danno agli edifici". Ad assicurarlo è l'amministrazione comunale che ha già svolto le verifiche agli immobili.18.00 La scossa avvertita anche nel capoluogo etneo. A Catania è stata evacuato, per precauzione, l'edificio che ospita l'agenzie delle entrate, ma non è stato necessario eseguire alcun sopralluogo sulla stabilità.16.18. Il sisma è stato avvertito a Milo, Santa Venerina, Sant'Alfio e la frazione di Monterosso. Marco Neri, sismologo dell'INGV di Catania, a LiveSiciliaCatania dichiara: "La situazione al momento non è preoccupante, ma l'evento sismico è costantemente monitorato per verificare eventuali fratture o eruzioni del vulcano".16.15 E' stato l'Etna a tremare, nel sisma di magnitudo 3,5 registrato nella provincia di Catania. "E' un terremoto di origine vulcanica", ha detto il direttore del Centro Nazionale Terremoti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Alessandro Amato. "Il terremoto - ha aggiunto - è avvenuto proprio sotto l'Etna, vicino ai crateri centrali, nella zona più a Est, in direzione del mare". (fonte Ansa)Aggiornamento delle 16.00 dall'inviata Daniela Gieri. Tanta paura ma niente danni a Santa Venerina, il sindaco Enrico Pappalardo dichiara a LiveSiciliaCatania: "Sono in stretto contatto con il primo di cittadino di Zafferana. Al momento non si registrano danni agli edifici pubblici, ma la protezione civile sta controllando e verificando varie zone della città, soprattutto quelle definite più a rischio."Aggiornamento alle 15. 58. Sisma avvertito a Giarre, Riposto, Acireale, in maniera piuttosto forte.Ultima modifica: 23 Maggio ore 20:10

: Re:ETNA
: Mistral 23 May, 2013, 20:56:13 PM
Nuova scossa 2.0 ancora zafferana, evoluzione del vulcano in real time, vedremo come va la nottata, ovviamente mi auguro tranquilla e senza cattive sorprese.
: Re:ETNA
: Mistral 24 May, 2013, 02:31:29 AM
Altra scossa,poco fa tra Piedimonte e Sant'Alfio 2.2,probabile risalita di magma.
: Re:ETNA
: Mistral 24 May, 2013, 11:44:53 AM
L' Etna scuote il catanese, sciame sismico nella notte. L'Etna scuote ancora il catanese, uno sciame sismico si è verificato durante la notte, si sono registrate tre scosse di maggiore intensità.L'ultimo evento sismico, il più forte, di magnitudo 2.9 è stato registrato dalla Rete sismica nazionale dell'Ingv alle 4.47, ad una profondita' di 3.5 chilometri. Le località prossime all'epicentro sono Milo, Sant'Alfio, Santa Venerina e Zafferana Etnea, in provincia di Catania.Già ieri pomeriggio intorno alle 15.00,è stata avvertita una scossa di terremoto, di magnitudo 3.5, registrata dalla Rete sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, alle pendici dell'Etna ad una profondità di 2.9 chilometri.Dalle verifiche effettuate dal Dipartimento della Protezione civile non risultano danni a persone o cose.
: Re:ETNA
: Mistral 24 May, 2013, 12:00:44 PM
25 anni di GPS all'EtnaIl prossimo 25 maggio 2013 saranno passati 25 anni dalla prima misura GPS svolta all’Etna dall’allora Istituto Internazionale di Vulcanologia, nell’ambito di una collaborazione con l’Institut de Physique du Globe di Parigi. Da allora le iniziali ricerche metodologiche su questo nuovo tipo di misura geodetica si sono evolute in un moderno sistema di ricerca e monitoraggio geofisico, solidamente strutturato e pienamente inserito all’interno delle reti osservative dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il gruppo di ricerca di quella iniziale campagna di misura, composto da Giuseppe Puglisi, Pierre Briole e Pippo Nunnari, oggi rispettivamente in attività presso la Sezione di Catania dell’INGV, l’Ecole Normale Superieure di Parigi ed il Dipartimento Elettrico, Elettronico e Sistemistico dell’Università di Catania hanno pensato di festeggiare l’anniversario organizzando una manifestazione a carattere divulgativo durante la quale si farà il punto delle attività svolte con il GPS, in questo quarto di secolo, all’Etna ed in Sicilia, con uno sguardo al futuro del monitoraggio delle deformazioni del suolo.La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Parco dell’Etna e si svolgerà il 25 ed il 26 maggio prossimi con alcuni seminari che si svolgeranno la mattina del 25, presso la sede del Parco (Convento di S. Nicola, Nicolosi), e da un’escursione sul terreno il 26, nei siti delle prime misure GPS (l’appuntamento per i partecipanti è previsto alle ore 8.30 presso la sede del Parco). La manifestazione è inserita all’interno del “G&T Day” (http://www.geologiaeturismo.it/) e della “Settimana Europea dei Parchi 2013” (http://www.parks.it/giornatadeiparchi/).
: Re:ETNA
: Mistral 26 May, 2013, 00:34:59 AM
RAPPORTO MACROSISMICO SUL TERREMOTO DI ZAFFERANA ETNEA DEL 23/05/2013 - ORE 15:04 locali
D’Amico S., Mostaccio A., Scarfì L. & Tuvè T.
In seguito al terremoto registrato dalla rete sismica dell’INGV – Sezione di Catania giorno 23/05/2013, che ha interessato il versante orientale etneo, è stata effettuata un'indagine macrosismica speditiva al fine di conoscere gli effetti del terremoto sul territorio. Il rilievo, effettuato secondo le procedure del gruppo di pronto intervento macrosismico QUEST, è consistito in un’indagine telefonica per verificare la presenza di eventuali danneggiamenti e dell’avvertibilità nel far field.
L’evento, di magnitudo ML pari a 3.5, si è verificato alle 15:04 locali. Localizzato strumentalmente a circa 1.5 km a ovest di Zafferana Etnea, è stato avvertito in tutto il versante orientale etneo. A Zafferana la scossa, preceduta da un boato, è stata avvertita da tutti con una forte vibrazione, senza tuttavia causare caduta di oggetti; non è stato segnalato alcun danno agli edifici. Le scuole, ancora aperte, hanno sospeso le lezioni.
L’area di avvertibilità (Fig. 1) si estende fino ad una distanza massima dall’epicentro di circa 20 km (Catania).
Il quadro complessivo degli effetti rilevati (Imax = V EMS-98) è compatibile con la profondità e la magnitudo dell'evento definiti strumentalmente.
Repliche In seguito alla scossa principale si sono verificate numerose repliche di piccola magnitudo,
di cui è stata avvertita solo quella delle ore 04:47 locali in alcune località prossime all’area epicentrale.
Località investigate
Si riporta di seguito la valutazione dell’intensità secondo la scala macrosismica europea
: Re:ETNA
: Mistral 26 May, 2013, 00:41:53 AM
epicentrale.
Località investigate
Si riporta di seguito la valutazione dell’intensità secondo la scala macrosismica europea EMS-98:
Località Int Zafferana Etnea 5 Bongiardo 4-5 Giarre 4 Mascali 4 Milo 4 Rifugio Sapienza 4 Piedimonte Etneo 4 Pisano 4 Riposto 4 Santa Venerina 4 Catania 3-4 Mascalucia 3-4 Presa 3-4 Vena 3-4
1
Località Int Aci Sant'Antonio 3 Acitrezza 3 Acireale 3 Pedara 3 San Pietro Clarenza 3 Tremestieri Etneo 3 Aci Bonaccorsi NA Acicastello NA Acicatena NA Adrano NA Belpasso NA Biancavilla NA Calatabiano NA Camporotondo Etneo NA
: Re:ETNA
: Mistral 04 June, 2013, 11:35:18 AM
Altra scossa stanotte a zafferana 2.5 Richter ore 01:59 della notte.
: Re:ETNA
: Mistral 08 June, 2013, 01:01:14 AM

Etna, nei prossimi dieci anni erutterà tra 7 e 35 volte l'anno

E' quanto stima uno studio condotto dall'Università di Catania e dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e pubblicato sulla rivista Journal Geophysical Research - Solid EarthRedazione 7 giugno 2013 L'Etna, il più grande vulcano attivo d'Europa, nei prossimi 10 anni erutterà tra 7 e 35 volte all'anno. Le eruzioni laterali invece, che sono le più pericolose perchè espongono al rischio centri densamente popolati, saranno poco più di una ogni 5 anni.E' quanto stima uno studio condotto dall'Università di Catania e dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e pubblicato sulla rivista Journal Geophysical Research - Solid Earth.Anche se prevedere con largo anticipo le eruzioni dell'Etna è impossibile, come per qualsiasi altro vulcano, analizzare con metodi statistici l'attivita' eruttiva storica del vulcano, permette di stimare sia il numero di eventi attesi sia dove essi avverranno.L'analisi dell'attività dell'Etna negli ultimi 100 anni, ha osservato uno degli autori, Ciro Del Negro dell'Ingv, ''ha mostrato un aumento progressivo, sia in frequenza sia in intensita' dei fenomeni, nell'ultimo secolo''.E per il futuro, ha aggiunto, ''l'analisi combinata di tutta l'attività sommitale ha permesso di stimare che avverranno tra 7 e 35 eruzioni all'anno per i prossimi 10 anni, con la stima migliore intorno ai 17 eventi eruttivi l'anno''.Considerando individualmente i crateri sommitali: il Cratere di Sud-Est produrrà circa 22 eventi eruttivi l'anno (quasi due al mese) nei prossimi 10 anni. Il Cratere Centrale produrrà circa una eruzione ogni due anni e il Cratere di Nord-Est fra 1 e 2 eventi eruttivi l'anno. Le eruzioni che avvengono sui fianchi del vulcano sono per fortuna significativamente meno frequenti di quelle sommitali. I ricercatori hanno stimato che nei prossimi 10 anni ci sarà poco più di un evento eruttivo laterale ogni 5 anni e quindi 2 o 3 eventi nei prossimi 10 anni.

 
: Re:ETNA
: Mistral 17 June, 2013, 00:58:55 AM
Mentre l'Etna riposa la potenza della sismicità si è trasferita nel mar della grecia, quella porzione di mediterraneo da due settimane è bersagliata da forti scosse telluriche,non amo mettere allarmismi da noto sito meteo (altra discussione) ma da 4.7 della settimana scorsa poco fa 6.0 in pieno mare, al largo della grecia, e voi sapete queste scosse cosa creano, non sta a me approfondire . Poi vi aggiorneranno gli organi di stampa, che di questi tempi sfornano notizie incuranti della psicologia delle persone.
: Re:ETNA
: Mistral 17 June, 2013, 01:56:05 AM
Onde anomale” in Sicilia: l’INGV chiarisce il “mistero” del terremoto avvertito nel siracusano giovedì pomeriggio

Nel pomeriggio di giovedì 23 maggio, intorno alle 16:15, sono giunte diverse segnalazioni per un terremoto avvertito in provincia di Siracusa. I sismometri delle reti sismiche dell’INGV avevano effettivamente rilevato un tremore che era stato associato dai programmi automatici a un terremoto con ipocentro superficiale a largo di Siracusa, a cui era stata attribuita una magnitudo pari a 2.8 (sempre dai sistemi automatici). Un’ora prima era stato registrato un terremoto di magnitudo 3.5 sull’Etna, mentre pochi minuti prima se ne era verificato uno piuttosto forte in Grecia M 4.8.I sismologi di turno nella sala sismica dell’INGV, però, avevano notato che le forme d’onda (sismogrammi) registrate non avevano le caratteristiche classiche di un terremoto: non erano riconoscibili delle chiare onde S, e anche le onde P avevano un inizio debole (emergente), cosa strana per un terremoto vicino di quella magnitudo. Si poteva pensare ad un evento artificiale, come uno scoppio di cava o un’esplosione sottomarina, spesso registrate dagli strumenti INGV in molte regioni italiane.Forme d’onda delle stazioni sismiche in Sicilia orientale con le onde T del terremoto greco. L’ultima in basso è la stazione sismica sottomarina SN1.Invece, confrontando i tempi di arrivo delle onde sismiche con quelle del terremoto in Grecia, è stato riconosciuto un fenomeno tipico delle zone costiere ma raramente avvertito dalla popolazione. Si tratta delle cosiddette “onde T”,generate in questo caso dal terremoto greco. Queste onde vengono osservate ai sismometri posti vicini alla costa e sono onde di compressione, al pari delle onde P, ma viaggiano in acqua invece che nella roccia. Per questo motivo sono molto più lente sia delle onde P che delle onde S. Un’onda P attraversa lo Ionio al limite crosta-mantello a una velocità di circa 8 km al secondo, mentre un’onda T viaggia a circa 1.45 km al secondo.  Per una distanza di circa 500 km (qual è quella tra epicentro greco e Siracusa) la differenza di tempo tra onda P e onda T è più o meno di 5 minuti. L’onda P impiega circa un minuto, mentre l’onda T viaggia per quasi sei minuti. Vicino alle P, arrivano le onde S. Particolarmente utile si è rilevata la stazione sismica sottomarina SN1, ubicata al largo di Catania.Sismometri nell’area iblea (quadrati arancio e rossi) che hanno rilevato il presunto terremoto alle 16:15, con epicentro nel Mar Ionio. Il quadratino più grande è la stazione sismica sottomarina SN1. In alto a destra si vede l’epicentro del terremoto di magnitudo 4.8 avvenuto in Grecia qualche minuto primaLe onde T viaggiano in una zona particolare del mare il cosidetto canale SOFAR (Sound Fixing and Ranging channel, “canale di fissazione ed oscillazione sonora”): uno strato di acqua nell’oceano  in cui la velocità del suono è minima. Le onde sismiche generate da un terremoto vicino al mare sono trasmesse dal suolo all’acqua e rimangono intrappolate nel canale SOFAR, propagandosi a grande distanza senza una significativa attenuazione (a bassa frequenza). Per questo motivo terremoti lontani possono essere avvertiti dalla popolazione anche a notevole distanza, a patto di essere vicino alla costa, dove le onde T vengono trasmesse dall’acqua al suolo. L’energia portata efficaciemente nel canale SOFAR, una volta trasmessa alla costa va ad attenuarsi rapidamente e quindi è difficile che tremori vengano avvertiti lontano dal mare (dettagli tecnici possono essere trovati qui in inglese).  Un caso analogo accadde in occasione del terremoto in Algeria del 2003 (M6.4) che venne avvertito bene lungo la costa della Liguria (si veda qui per i dettagli, in inglese).Queste onde T, sicuramente anomale, non hanno tuttavia nulla che vedere con le onde di tsunami!Nel primo caso si tratta di un’onda acustica (compressione), mentre un’onda di tsunami (che si propaga in superficie) è dovuta allo spostamento di un grande volume d’acqua e si tratta quindi di un anomalo moto ondoso del mare.
: Re:ETNA
: Mistral 17 June, 2013, 02:02:43 AM
L'articolo è ovviamente di un mese fa, l'ho riportato come testimonianza, con 4.8, ieri 6.2, anche questa volta per fortuna no tsunami, e grazie a dio nessun danno a persone o cose, per il resto...pazienza, terremoto=vita sulla terra, ovvero catena della natura, fanno parte del sistema.
: Re:ETNA
: Mistral 17 June, 2013, 11:05:14 AM
ITALIA UNITA PER LA CORRETTA INFORMAZIONE SCIENTIFICA: INGV-OE CONTRIBUISCE ATTIVAMENTE ALLA MANIFESTAZIONE.

Sabato 8 giugno si è svolta la Manifestazione nazionale  "Italia Unita contro la Disinformazione Scientifica".La manifestazione nasce da un'iniziativa spontanea di studenti e ricercatori vicini o aderenti al gruppo di divulgazione scientifica Pro-Test Italia con l'obiettivo di rispondere all'ondata di disinformazione che sta attraversando il nostro paese su temi scientifici importanti, in modo da dibatterne in maniera costruttiva. L’INGV contribuisce alla manifestazione a livello nazionale nella parte relativa alle Scienze, con gli interventi di S. D'Amico e B. Behncke come relatori, Giuseppe Puglisi come moderatore della Terra e R. Corsaro e S. Scollo come organizzatori locali.Maggiori dettagli sul sito: http://www.italiaxlascienza.it/ita/catania.html.
: Re:ETNA
: Mistral 23 June, 2013, 00:35:26 AM


Incidente stradale sull’Etna, centauro cade in un burrone: gravi le sue condizioni

La vittima, un ragazzo di 28 anni di San Pietro Clarenza, ha perso il controllo della sua moto ed è scivolato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di PaternòRedazione22 giugno 2013 Un terribile incidente è avvenuto questa notte, intorno a mezzanotte nella strada che porta all’Etna. Un giovane centauro di 28 anni ha perso il controllo della sua moto ed è scivolato giù in un burrone vicino al rifugio Sapienza.Il ragazzo di San Pietro Clarenza è ricoverato in gravi condizioni nel reparto Rianimazione di Catania. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Paternò per ricostruire la dinamica dell’incidente. Il centauro è stato soccorso da una squadra del Soccorso alpino di Nicolosi(Ero al chiostro dei pini a nicolosi, ecco svelato l'arcano, verso le 00:30 per un'ora circa ben 6 autobotti e pompieri con tre ambulanze e varie volanti tra polizia e carabinieri sono passati di li a velocità molto sostenuta, speriamo bene.

 
: Re:ETNA
: Mistral 23 June, 2013, 17:28:31 PM
    

Etna proclamata Patrimonio Unesco. Ora si attendono i cambiamenti...

VENERDÌ 21 GIUGNO 2013 23:56  | ETNASCI 21 Giugno 2013 - La tanto attesa proclamazione dell'Etna tra i siti Patrimonio dell'Umanità (World Heritage List UNESCO) è avvenuta finalmente oggi. Indubbio il valore naturalistico che ha portato dalla candidatura promossa dal Parco dell'Etna qualche mese fa all'effettivo inserimento avvenuto oggi in Cambogia. Un riconoscimento che adesso a detta di molti deve segnare una svolta epocale nella gestione "umana" del territorio. Si, perché come evidenziato nei numerosi social network l'Etna con le sue bellezze naturali non avrebbe bisogno di riconoscimenti creati dall'uomo per sigillare il suo valore. Da parte dell'uomo meriterebbe invece rispetto. L'inserimento dell'Etna tra i siti UNESCO è una gran notizia e ci uniamo all'accorato appello di chi l'Etna la ama con cuore e passione. Adesso chi ha il difficile compito di gestire il territorio ovvero Etne Parco, Comuni e ultime ma non ultime le popolazioni devo impegnarsi per far si che chi verrà a visitare questa meraviglia UNESCO possa solo apprezzarne la bellezza (a prescindere che si trovi nelle aree ricadenti nella riserva integrale o nelle zone turistiche che non sono state oggetto di valutazione dei commissari Unesco) e non le brutte distonie di inciviltà che fino ad oggi purtroppo hanno caratterizzato in modo un po' troppo diffuso il territorio.  

 
: Re:ETNA
: Mistral 23 June, 2013, 19:29:09 PM


Mount Etna

Description





Italy

Date of Submission: 26/01/2011


Criteria: (vii)(viii)(ix)


Category: Natural


Submitted by:
 Permanent Delegation of Italy to UNESCO


State, Province or Region:
 Region of Sicily, Province of Catania


Coordinates: N37 44 56 E14 57 30


Ref.: 5579



Export
 Word File


Property names are listed in the language in which they have been submitted by the State Party.




The nominated property (19,237 ha) comprises the upper part of Mount Etna volcano (3,350 m. a.s.l.), the largest active volcano in Europe and Mediterranean Area. It is located in north-eastern Sicily and is active from immemorial time. Mount Etna is a composite volcano and represents a unique environment due also to dynamics of geological phenomena (eruptions and related volcanic activity, earthquakes) that strongly influence and modify habitats and ecological features of the whole region. Mount Etna has been known and observed since Greek and Roman classic times and it currently represents one of the most popular and visited volcanoes in the world.
 

Justification of Outstanding Universal Value

Mount Etna is the most active, the highest (3,350 m. a.s.l.), and the widest sub-aerial volcano in Europe and Mediterranean Area and it represents one of the largest and active in the world. Its activity consists of continuous summit degassing, explosive Strombolian eruptions, and frequent basaltic lava flows.
 
Mount Etna is composed of two edifices: an ancient shield volcano on its base and the younger Mongibello stratovolcano, naturally built and remodelled on a periodic basis due to its active nature, on different areas of its peaks according to the large extension of its shield. Volcanic relief is multiple, being composed of several sequences erupted from distinct feeding systems (more than 260 eruptive axes) that arose to different edifices. Etnas magma has unique petrologic and geochemical features, related to the very complex structural setting of the Central Mediterranean area. Mount Etna has erupted many times in human history and its intense and persistent volcanic activity generated myths, legends and naturalistic observation from Greek and Roman classic times. Since then Mount Etna was known, studied and visited by innumerable scientists and tourists from all around the world and it is globally considered because of its notoriety, scientific importance, cultural and educational value, as an iconic volcanic site.
 
It is unanimously noted for the wide variety and spectacular eruption styles, the remarkable landscape and diversity of its geological and geo-morphological features. The entire natural history of Mount Etna region is related to eruptions and geological variations of the volcano. Colonization and establishment of plants on new surfaces is one of the most interesting ecological phenomena.
 
VII: Mount Etna is the most active, the highest (3,350 m. a.s.l.), and the largest sub-aerial volcano in Europe and Mediterranean Area and it represents one of the largest and active in the world. Its volcanic landscape, dominated by the top and the craters, is impressive. During periods of intense eruptive activity, lava can escape from hundreds of craters found on the flanks of the volcano. Intensity of its several vents phenomena is very variable going from Strombolian explosions and lava effusions lasting few hours up to several months or even years, to lava and fire fountaining, steam emission and mudflows. Mount Etna is one of the most popular and visited volcanoes in the world, due to its fascinating destructive phenomena, its extraordinary viewpoints covering snowy mountains, sea coast and volcanic activity all together and its landscape dramatically emerging from Mediterranean Coast.
 
VIII: Mount Etna presents a rare combination, easily accessible, of geo-diversity and different volcanic phenomena, features and landscapes and significant on-going geological processes. Mount Etna has erupted many times in human history and the intense and persistent volcanic activity generated myths, legends and naturalistic observation from Greek and Roman classic times. Mount Etna is currently a major centre for international research with a long history of influence on geology and geomorphology scientific essays; it is provided with a monitoring system connected with the most relevant volcanic areas in the world and it is known, studied and visited by innumerable scientists and tourists from all around the world and it is globally considered because of its notoriety, scientific importance, natural beauty, cultural and educational value, as an iconic volcanic site
 
IX: Ecological processes of Mount Etna is related to eruptions and geological variations of the volcano. Mount Etna is the best natural laboratory, in Mediterranean bio-geographical region, for the on-going ecological and biological processes of colonization and establishment of plants and animal population, the life strategies and dynamics for the re-use of environments and effects of habitat fragmentation.

Satements of authenticity and/or integrity

Mount Etna proposed is almost untouched by human activities. Most of the area is uncontaminated space completely intact, without traces of human activity. Nominated property falls within the more protected area of Parco dell'Etna marked as "zona a" in the overall 58.000 ha of the perimeter of Regional Natural Park managing Mount Etna. 19,237 ha "zona a" include the upper part of Mount Etna volcano and its most scenic values enclosing the entire range of volcanic phenomena as well as complete geological, geo-morphological and ecological features, and its relevant landscape. As above mentioned, Mount Etna is currently managed by a public body "Ente Parco dell'Etna".

Comparison with other similar properties

Several volcanic sites are already inscribed in the World Heritage List and National tentative list: Etna has been compared in particular with Aeolian Islands and Mount Teide (Teide National Park, WHL site), and Fujisan..
 
However, Mount Etna is unique for the following reasons: compared to Mount Teide and Fujisan, Etna is much older and geologically active; compared to Aeolian Islands volcanoes, Etna is similar to the intensity about activity but it is higher, with a wider shield, and it provides several vents comprising a larger range of volcanic features with a easiest access to visitors and researchers. Furthermore Mount Etna has been known and studied far longer, since ancient times, compared to Mount Teide and Fujisan. From the point of view of the spectacular beauty, Mount Teide and Fujisan do not show Mount Etna the continuous and spectacular landscape of a still active volcano. Finally, considering ecological value of all active volcanic sites inscribed into the World Heritage List, there are not comparable examples of continuous natural colonization processes and evolving endemism in terrestrial volcanic mountain areas of both European and Mediterranean bio-geographical region like Mount Etna.
 
In conclusion:
 Mount Etna is the most active, the highest one volcano in Europe, one of the largest and active in the world and it provides several vents comprising a large range of volcanic features easy to be accessed by visitors and researchers.
Mount Etna has erupted many times in human history; its intense and persistent volcanic activity is at the base of myths, legends and naturalistic observation since classic times. Consequently Mount Etna has been known, studied and visited by innumerable scientists and tourists from all around the world.
Mount Etna is globally recognized on basis of its notoriety, scientific importance, cultural and educational value, superlative natural phenomena and exceptional aesthetic importance as iconic volcanic site.
Mount Etna has been, and still is, a major centre for international research with a long history of influence on volcanology, geology and geomorphology.

Mount Etna is an unique example of natural laboratory scientific on terrestrial volcanic areas for the study of the process of colonization on new surfaces by plants and animals in both European and Mediterranean bio-geographical region.
 




Global Strategy
Criteria

Tentative Lists
World Heritage List Nominations
World Heritage List
New Inscriptions
Interactive Map
World Heritage in Danger
The List in Danger
Success Stories

 

37th Committee Session
Phnom Penh, Cambodia, 17 June - 27 June 2013
 Documents | Registration | Webcast ...



Donate Now
 Donate now and help preserve World Heritage sites
The 37th session (2013)DocumentsCommittee sessionsStatutory DocumentsMore sessions...Committee decisionsGeneral AssemblyResourcesNomination FormPeriodic ReportingEurope and North AmericaInternational AssistanceConvention Text Operational Guidelines WHC Information KitDonate Now!UNESCOFacebookYoutubeTwitterMoreContactsSite MapHelp/FaqUseful WebsitesTerms / PoliciesAnd more Become a memberOur PartnersWorld Heritage Review
: Re:ETNA
: Mistral 24 June, 2013, 03:58:40 AM
Chissà quando avvera il prox parossismo,siamo fermi oramai da aprile, vedremo,intanto lei fuma da un po di giorni, vistosamente dal centrale.  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 08 July, 2013, 17:06:47 PM
8 Lug/8 Ago - Mostra fotografica Etna Patrimonio Unesco

LUGLIO 2013 08:Sarà presentata l'8 Luglio 2013 alle 17,30 la mostra fotografica ETNA PATRIMONIO UNESCO di Antonio Parrinello presso il Palazzo della Cultura di Catania (Via Vittorio Emanuele 121).Il noto professionista ha voluto dedicare l'ingresso del nostro vulcano tra i siti Patrimonio Unesco con una mostra che sarà aperta gratuitamente al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 19 (Domenica solo mattino).Per info: http://www.antonioparrinello.com(nella foto uno scatto di A. Parrinello)
: Re:ETNA
: Mistral 27 July, 2013, 21:27:09 PM
http://www.youtube.com/watch?v=NzF4Y78McnE A parer mio la piu' distruttiva ed impressionante eruzione degli ultimi quaranta anni.
: Re:ETNA
: Mistral 29 July, 2013, 20:01:02 PM
Al sapienza stamani turismo alle stelle,francesi,tedeschi,qualche arabo,finlandesi e i nuovi ricchi,ovvero russi e giapponesi,cosa offriamo di nuovo? Allora per agosto locali aperti dalle 7.30 alle 1 di notte,nuova pizzeria al(lo scoprirete solo salendo) carnezzeria,stelle e lapilli riveduto,e attendiamo novita',pulizia in primis e civilta',patrimonio dell'umanita' e vulcano-montagna con anima da tutelare per l'eternita.
: Re:ETNA
: MaxSim 31 July, 2013, 20:41:50 PM
Il brand "Etna" è più famoso e conosciuto a livello mondiale di quello delle Dolomiti. Ma è distante anni luce dal know how turistico delle Alpi. Manca la cultura del rispetto ambientale e quella dell'accoglienza e ospitalità dei turisti. Se un tempo avremo anche questo, l'Etna da solo diverrebbe un polo turistico di eccezionale portata.   
: Re:ETNA
: Mistral 31 July, 2013, 22:18:46 PM
Infatti, intanto ore 22:23 scossa di terremoto magnitudo 2.5 Sant'Alfio (CT) il gigante vuol forse festeggiare e rivendicare il suo patrimonio dell'umanità?   ;)
: Re:ETNA
: Mistral 01 August, 2013, 00:29:56 AM
Si comincia a far sul serio, altra scossa 2.4 magnitudo stavolta a milo (ct) chissa se si sta preparando per san lorenzo, sarebbe uno spettacolo grandioso, dai di parrossismo bella che ci manchi ;)
: Re:ETNA
: Mistral 01 August, 2013, 05:55:57 AM
Altra scossa nella notte,distretto etna 1.7 e siamo a 3 in 9 ore.
: Re:ETNA
: Boletus 01 August, 2013, 06:08:05 AM
Altra scossa nella notte,distretto etna 1.7 e siamo a 3 in 9 ore..
Vale a dire che stanotte non si é riusciti a chiudere occhio . :-\
: Re:ETNA
: Mistral 01 August, 2013, 07:37:22 AM
Ti capisco bol, hai ragionissima, ricordo il passato tragico di zafferana (fleri in primis) ora rimodernata con strutture antisismiche e chiesa bunker, dopo il fattaccio di metà ottanta, purtroppo sotto di voi passa un enorme condotto lavico, come da milo fino a Linguaglossa la faglia della pernicana aziona un moto in sinergia col vulcano, ricordo un inconveniente verso il 2005, abbastanza singolare e divertente, ma non per questo ricco di patos, in auto nella traversa prima del boschetto di milo quella nella curva a sinistra dopo la pizzeria e la cabina Telecom per intenderci,tremo' tutto, ero con un'amica e tremo tutto prima ancora di tremare  ;D fu il panico, figurati che il muretto in pietra lavica lato sinistro auto ondegio vistosamente e fu il panico totale, ottobre 2005 ricordo questo scossone, fu talmente forte che nelle tenebre eravamo convinti che qualche mal intenzionato aveva mosso l'auto con forza come quando la scrolli con le mani dal tetto per intenderci, fosse capitato due minuti dopo e la scossa sarebbe stata artificiale e non naturale  :o e non c'è ne saremmo manco accorti, l'indomani i media nostrani parlarono di 3.4 magnitudo e due giorni dopo ci fu un parossismo memorabile, con milioni di m2 di magma, ricordi?
: Re:ETNA
: Boletus 01 August, 2013, 10:29:45 AM
Ti capisco bol, hai ragionissima, ricordo il passato tragico di zafferana (fleri in primis) ora rimodernata con strutture antisismiche e chiesa bunker, dopo il fattaccio di metà ottanta, purtroppo sotto di voi passa un enorme condotto lavico, come da milo fino a Linguaglossa la faglia della pernicana aziona un moto in sinergia col vulcano, ricordo un inconveniente verso il 2005, abbastanza singolare e divertente, ma non per questo ricco di patos, in auto nella traversa prima del boschetto di milo quella nella curva a sinistra dopo la pizzeria e la cabina Telecom per intenderci,tremo' tutto, ero con un'amica e tremo tutto prima ancora di tremare  ;D fu il panico, figurati che il muretto in pietra lavica lato sinistro auto ondegio vistosamente e fu il panico totale, ottobre 2005 ricordo questo scossone, fu talmente forte che nelle tenebre eravamo convinti che qualche mal intenzionato aveva mosso l'auto con forza come quando la scrolli con le mani dal tetto per intenderci, fosse capitato due minuti dopo e la scossa sarebbe stata artificiale e non naturale  :o e non c'è ne saremmo manco accorti, l'indomani i media nostrani parlarono di 3.4 magnitudo e due giorni dopo ci fu un parossismo memorabile, con milioni di m2 di magma, ricordi?
Si ricordo , per chi ha vissuto eventi come quello dell'84 non è facile dimenticare , ancora oggi ho vivo il ricordo dei calcinacci che venivan giù e dei mobili rovesciati , del boato che allora ci sobbalzò tutti , ma anche questo significa vivere su un vulcano . Spesso amici mi chiedono come riesca a stabilirci dimora, come possa non avere paura...io gli rispondo che si ho paura , ma solo se non potrei abitarci più :D
P.S. anche se ormai non ti interessa più, visto che a fine settembre ci sarà il fattaccio , non si sa mai , sosta lontano da muri a crudo , se c'è qualche scossa quelli crollano , potresti spaventarti e fare brutta figura  :P :P
: Re:ETNA
: Mistral 01 August, 2013, 14:19:26 PM
 ;D L'Etna non mi fa paura, ci sono persone che non sembrano nemmeno etnei, la temono troppo,perché non la amano come me, io proprio dell'etna non ho mai avuto paura, ma noto l'ignoranza della gente verso il nostro vulcano, gente che vive solo di mare e che sale su in quota ogni morte di papa, questo mi fa male, poca cultura verso una natura da esplorare e rispettare, in Sicilia non c'è solo mare.
: Re:ETNA
: Mistral 04 August, 2013, 16:41:43 PM
Dal 4 luglio al 4 agosto ETNA PATRIMONIO DELL'UNESCO.



Di Antonio Parrinello

Paesaggi lunari, il verde dei boschi centenari, le nevi in quota fotografate in volo dalla cabina di un aereo e, su tutte, lo spettacolo del fuoco: roccia liquida, pianeta allo stato primordiale che affiora dal ventre della Terra e illumina da millenni certe notti siciliane.

Palazzo Platamone ospita la mostra-evento “Etna Patrimonio dell’Umanità”, organizzata dal fotoreporter Antonio Parrinello in occasione dell’inserimento del vulcano siciliano nella World Heritage List dell’Unesco.

Per Palazzo Platamone Parrinello ha puntato a un’esposizione multimediale che avrà per protagonisti anche gli uomini dell’Etna: vulcanologi, geologi, guide del soccorso alpino, volontari della protezione civile. Accanto, infatti, alle 40 gigantografie degli scatti realizzati dal fotoreporter nel corso della sua ventennale esperienza, saranno proiettati in un’apposita sala video alcuni corti e mediometraggi dedicati all’Etna realizzati da professionisti della cinepresa.





AGOSTO 2013 Palazzo della cultura,Via vittorio emanuele 2 Catania.
: Re:ETNA
: Mistral 04 August, 2013, 17:03:51 PM
http://www.youtube.com/watch?v=0ANCrs1kQA4
: Re:ETNA
: Mistral 04 August, 2013, 17:30:18 PM
http://www.youtube.com/watch?v=pPueRo1mnAE  Il piu' bel servizio sull'etna degli ultimi anni,ieri oggi e domani,portiamo rispetto al gigante buono,patrimonio dell'umanita' ancora prima della sua dichiarazione,AUGURI MUNGIBEDDU,per voi buona visione,ammirate gente ammirate.
: Re:ETNA
: Mistral 15 August, 2013, 10:27:25 AM

Etna, meraviglia d'Italia nel mondo: tra le prime 10 cose più importanti

In un articolo dal titolo "10 cose che l'Italia fa meglio di chiunque altro", scritto nel portale Cnn, il vulcano siciliano, dal 21 giugno scorso sito naturale del Patrimonio dell'Umanita', è inserito nella lista top ten- Secondo il portale della Cnn, tra le dieci cose in cui l’Italia primeggia a livello mondiale c'è anche l'Etna. In un articolo dal titolo “10 cose che l’Italia fa meglio di chiunque altro”, firmato dai reporter Jordan Burchette e Silvia Marchetti, il vulcano siciliano, dal 21 giugno scorso sito naturale del Patrimonio dell’Umanita’, è inserito nella lista, sorprendente rispetto ai luoghi comuni, dei dieci modi in cui il Bel Paese brilla nel mondo.“L’Etna – scrivono i due reporter – e’ il piu’ grande vulcano attivo italiano e il secondo più attivo al mondo, dopo l’hawaiano Mauna Loa. Le spettacolari eruzioni, i paesaggi fuligginosi, le colate di lava e le vaste grotte attirano piu’ di un milione di turisti l’anno. L’Etna, diventato nel mese di giugno patrimonio mondiale Unesco, guida la lista dei vulcani del portale di viaggi Tripadvisor, che comprende altri vulcani italiani, tra cui il Vesuvio”.Per la presidente del Parco Marisa Mazzaglia: “La presenza dell’Etna in questa top-ten cosi’ importante, indicata da una fonte tanto autorevole, da un lato ci gratifica ulteriormente, dall’altro ci spinge a moltiplicare sforzi e iniziative per mantenere e ancora migliorare questa immagine cosi’ brillante nel mondo della nostra Muntagna”.La singolare lista di cose che l’Italia “fa incomparabilmente bene” descritte dall’articolo del portale Cnn comprende, oltre all’Etna, l’adulazione; i bagni e siti termali; le imprecazioni; il maggior numero di spiagge in Europa (tra le quali 248 hanno ottenuto la bandiera blu); i governi di breve durata; dolci e dessert; le grotte e la speleologia; le auto sportive; i fiumi e le crociere fluviali.
: Re:ETNA
: Mistral 17 August, 2013, 03:50:13 AM
Terremoto, due scosse tra Catania e Messina: popolazione nel panico

Paura tra la gente. Le scosse, entrambe con epicentro nel messinese, sono state avvertite in alcuni paesi etnei in prossimità dell'Etna. L'evento sismico è stato avvertito persino Reggio Calabria, Isole Eolie e Palermo. Registrate due scosse di terremoto nella parte nord-orientale della Sicilia. Interessati i golfi di Patti e Milazzo. Come rilevato dall'Ingv, il primo evento sismico di magnitudo 4.1 è avvenuto all'1.04, mentre il secondo di magnitudo 4.2 è avvenuto due minuti dopo sempre ad una profondità di 10,4 Km.Paura tra la gente che si è riversata in strada. Le scosse, entrambe con epicentro nel messinese, sono state avvertite in alcuni paesi etnei in prossimità dell'Etna. Come segnalato da alcuni lettori di Catania Today, le scosse sono state sentite anche ad Acireale e paesi etnei come Gravina. Vista la forza dell'evento sismico, la terra ha tremato persino a Reggio Calabria, Isole Eolie e Palermo.La protezione civile siciliana ha reso noto che non vi sono stati danni né a persone né a cose. Il terremoto era stato previsto? Il ricercatore americano Luke Thomas, secondo degli studi sulla temperatura del suolo, aveva affermato che che tra i giorni 16 e 17 agosto in Sicilia tra le province di Messina e Catania si sarebbe verificato un violento sisma intorno ai magnitudo 5.0 che non avrebbe provocato danni.La notizia non era stata reputata attendbile.

 
: Re:ETNA
: Mistral 20 August, 2013, 23:08:35 PM
http://www.etnanews.altervista.org/
: Re:ETNA
: Mistral 26 August, 2013, 09:08:54 AM
http://notiziein.it/2013/08/26/terremoto-oggi-mar-di-sicilia-scossa-m37-tra-malta-e-marina-di-ragusa/  ::)
: Re:ETNA
: Mistral 30 August, 2013, 16:43:24 PM
http://www.etnasci.it/meteo/webcam/webcam-etna-est-da-mascali Sembra proprio autunno sull'Etna  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 03 September, 2013, 16:56:13 PM
Mettete su focus adesso, eruzione del vulcano Sant'Elena (america) il rigonfiamento del fianco destro, identico a quello della montagnola nell'eruzione del 2001.
: Re:ETNA
: Mistral 03 September, 2013, 17:00:25 PM
Canale 56  :)
: Re:ETNA
: Mistral 03 September, 2013, 17:09:27 PM
http://it.m.wikipedia.org/wiki/Monte_Sant'Elena  Un'eruzione devastante, potenza pari a 27000 bombe atomiche stile Hiroshima.
: Re:ETNA
: MaxSim 04 September, 2013, 10:17:42 AM
http://it.m.wikipedia.org/wiki/Monte_Sant'Elena  Un'eruzione devastante, potenza pari a 27000 bombe atomiche stile Hiroshima.

Conosco. Celebre, storica e spettacolare eruzione.   :)
: Re:ETNA
: Mistral 05 September, 2013, 03:21:13 AM
Due anni fa una colata di fango caldo si creo' durante un parrossismo, l'immensa valanga calda si riverso nella desertica valle del bove, e quello che temono i vulcanologi è proprio il rotolamento di una porzione dell'etna verso il mare,ovvero la sommità della valle del bove che ogni anno scende di qualche mm verso il mare, questo mette l'oro in ansia,speriamo mai.
: Re:ETNA
: Mistral 08 September, 2013, 20:30:58 PM
Etna irrequieto. Attività stromboliana e crolli dai crateri sommitali.

Domenica 08 Settembre 2013 16:00
Dopo 4 mesi di inattività e quiete l'Etna sembra voler dare di nuovo il via alle danze. Da un paio di giorni si sono registrate alcune piccole esplosioni di carattere stromboliano dal nuovo cratere di Sud Est che potrebbero segnare il preludio a una nuova fase di parossismi  e un imponente crollo intracraterico sul fondo della Bocca Nuova. Al momento la situazione non desta preoccupazioni di alcun tipo e rientra nella normalità.







: Re:ETNA
: Mistral 11 September, 2013, 10:44:26 AM
Scossa di terremoto 2.2 randazzo, ore 6:26 di stamane, comunque tutto nella norma, alleggerendo il discorso mi giungono notizie di un annata storica dal punto di vista dei funghi, etna e non solo etna stanno sfornando tanto ben di dio, in attesa pure di un novello a dir poco spettacolare (si spera) beate piogge :)
: Re:ETNA
: Mistral 22 September, 2013, 17:29:22 PM
Come accennavo nell'altra discussione sono al sapienza, il gigante borbotta,boati cupi e possenti rendendo ancor più da lupi questo pomeriggio qui sul vulcano, dalla nebbia non vedere la sommità ma udire il suo respiro rende l'atmosfera magica,
: Re:ETNA
: Mistral 23 September, 2013, 19:21:16 PM
Appena finita corsetta qui in pineta (nicolosi) e mentre che faccio addominali sul muretto l'etna mi fa compagnia, forti boati dal centrale allietano il mio allenamento, fresco qui con 15.
: Re:ETNA
: Mistral 25 September, 2013, 00:59:14 AM
 - Prima spolverata etnea sui crateri sommitali-

MARTEDÌ 24 SETTEMBRE 2013- Siamo andati ai crateri sommitali quota 3330 in compagnia di alcuni turisti della STAR per immortalare la prima neve caduta sul vulcano. L'Etna oltre ai consueti paesaggi mozzafiato ci ha regalato anche diversi boati ed esplosioni dal cratere di Sud Est, speriamo che quest'anno essa sia il preludio di un'annata a dir poco nevosa.
: Re:ETNA
: Mistral 20 October, 2013, 02:52:56 AM
http://m.youtube.com/watch?v=K41WMH3cvfk  Lei sempre lei, protagonista per l'eternità, unica.
: Re:ETNA
: Mistral 25 October, 2013, 15:13:21 PM
Impressionante sequenza di ben 22 scosse sismiche che tutt'ora stanno coinvolgendo l'etna, nei comuni compresi tra castiglione di sicilia e randazzo, iniziate alle 11:30"e ancora che martellano la zona, probabilmente forse il tutto è il preludio di una nuova fase parrossistica del nostro amato vulcano, aspettiamo l'evolversi.
: Re:ETNA
: Rosamaria Arcuraci 26 October, 2013, 08:23:36 AM
Chi è del luogo...può dire cortesemte alla signora Etna di continuare così fino a domani mattina, il tempo che arrivo io e la ammiro...poi può anche smettere  ;D Grazie!! A proposito  ci sono problemi per salire all'ottobrata? Intendo caduta di lapilli e/o cenere su quel versante (Zafferana), penso di no...
: Re:ETNA
: Mistral 26 October, 2013, 10:00:10 AM
Da caltagirone posso dirti che c'è un forte parrossismo in atto, ma per la traettoria della cenere e conseguente ricaduta su i comuni... penso che qualche disagio lo creerà cmq, e poi se passeggi a zafferana può fare come farò io, ovvero ombrello alla mano e sei salva, qui mi stanno bombardando di foto, ringrazio i miei amici che mi seguono ovunque ;)
: Re:ETNA
: Simo Troina 26 October, 2013, 10:59:48 AM
Inoltre l'attività vulcanica interessa il nuovo cratere di sudest e, sentite bene, anche quello di Nord est. Per adesso il tremore vulcanico si mantiene stabile su livelli abbastanza alti. Il vento credo che soffi mediamente da est-sudest quindi non credo che Zafferana possa essere coinvolta dalla caduta di ceneri. Notevole lo sciame sismico, mi riporta alla grande eruzione di fine ottobre 2002.
: Re:ETNA
: Simo Troina 26 October, 2013, 11:29:25 AM
Rettifico. Vento in quota da nord-est, cenere su catanese, basso ennese e nisseno.
: Re:ETNA
: Mistral 26 October, 2013, 17:37:14 PM
http://www.meteoweb.eu/2013/10/letna-torna-a-ruggire-intensa-e-spettacolare-eruzione-in-atto-immagini-mozzafiato-in-diretta/234027/?nomobile=ok Per voi ;)
: Re:ETNA
: Mistral 30 October, 2013, 14:37:07 PM
Sei scosse in un'ora e mezzo, prossimo parrossismo?
: Re:ETNA
: Mistral 05 November, 2013, 08:56:12 AM
Decine di scosse dalle 6 stanno colpendo l'etna, magnitudo minimo 1.8 e massimo 3.5 epicentro nei comuni di santa maria di licodia ragalna e biancavilla, chissa'.
: Re:ETNA
: Mistral 05 November, 2013, 21:34:23 PM
AGGIORNAMENTO ETNA, 5 NOVEMBRE 2013Dopo 10 giorni di relativa quiete, si osservano nuovi segni di attività eruttiva al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell'Etna. Alle ore 16:43 (GMT = ore locali -1) del 5 novembre 2013, le telecamere di sorveglianza dell'INGV-Osservatorio Etneo hanno registrato un'emissione di cenere dal NSEC che è stata preceduta da un breve bagliore, e che ha generato un forte segnale sismico sulle tracce delle stazioni sismiche sommitali; le cattive condizioni meteorologiche hanno impedito l'osservazione di eventuali altri eventi esplosivi. Ulteriori aggiornamenti saranno tempestivamente comunicati.
: Re:ETNA
: Mistral 06 November, 2013, 20:30:56 PM
La terra trema in Sicilia: sciame sismico intorno all'Etna, il vulcano fa paura

condividi10:35 05 NOV 2013(AGI) - Catania, 5 nov. - Uno sciame sismico e' cominciato all'alba sull'Etna con una scossa di magnitudo 3,1 che si e' prodotta alle 6.6 con epicentro tra Adrano, Belpasso, Biancavilla, Paterno', Santa Maria di Licodia e Ragalna, dov'e' stata avvertitata dalla popolazione ma non si segnalano danni.  Sette le replice finora registrate dall'Istituto nazionale di geofisifica e vulcanologia: alle 6.07 con magnitudo 2.6, alle 6.10 con magnitudo 3.4 (la piu' forte, fino a questo momento), alle 6.16 con magnitudo 2.8, alle 6.20 con magnitudo 2.1, alle 6.21 con magnitudo 2.7, alle 6.29 con magnitudo 2.9 e alle 6.33 con magnitudo 2.5. I terremoti sono avvenuti a una bassa profondita', 18,5 chilometri, il che li ha resi particolarmente avvertibili dagli abitanti della zona. Si tratta di tremori connessi all'attivita' vulcanica. Nei giorni scorsi, uno sciame sismico che si era pero' verificato in una diversa zona, aveva fatto da preludio a una nuoa eruzione esplosiva, breve ma molto intensa.

: Re:ETNA
: Mistral 06 November, 2013, 20:33:26 PM
Sta dando spettacolo l’Etna, non solo per la neve che da ieri ne ammanta la vetta ma anche per le esplosioni, davvero mozzafiato, che si stanno verificando da stamattina sul nuovo cratere di sud/est, a seguito delle decine di scosse sismiche che nelle precedenti 24 ore, tra ieri mattina e l’alba di oggi, hanno interessato il versante sud del vulcano, con sismi avvertiti fino a Catania. Non è da escludere che dopo il parossismo del 26 ottobre scorso, il vulcano si stia preparando ad una nuova eruzione che potrebbe anche essere imminente, come si evince anche dal grafico del tremore vulcanico in costante aumento.
: Re:ETNA
: Mistral 07 November, 2013, 15:00:37 PM
Parrossismo in atto  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 10 November, 2013, 01:46:49 AM
Prepariamoci a vederla vestita tutta di bianco  ;) sarà più elegante la nostra amata.
: Re:ETNA
: Mistral 10 November, 2013, 23:39:12 PM
In attesa della neve sono sopra fornazzo (milo) strada mare neve che conduce ad etna nord, mi sto gustando un favoloso parrossismo,esplosioni e lapilli molto forti, con annessa colata verso la valle del bove,termo auto 11.9 quota 1290 (fonte casio pro trek) di fronte l'immenso bacino della valle del bove che mi protegge :)
: Re:ETNA
: Mistral 11 November, 2013, 07:45:13 AM
Nevica in quota ;) finalmente.
: Re:ETNA
: Mistral 11 November, 2013, 10:57:51 AM
Continua l'eruzione  ;) visitate le cam etna.
: Re:ETNA
: Mistral 11 November, 2013, 21:19:53 PM
Sono a mascalucia dai miei, a parte il superfreddo 9 qui attualmente, mi sto godendo il continuo parrossismo della mia etna,bolle e ribolle, con colatella lato valle del bove :)
: Re:ETNA
: Bisa86 11 November, 2013, 21:22:57 PM
appena "idda", ossia l'Etna, sarà ricoperta almeno da 1 metro di neve, vi verrò a trovare  ;D
mi raccomando, non potete mancare al mio arrivo  ::)
: Re:ETNA
: Mistral 12 November, 2013, 00:57:53 AM
Certo ovvio, ti sfidò  con gli sci ;)
: Re:ETNA
: Mistral 12 November, 2013, 07:18:51 AM
0 di termica stanotte a serra la nave 1700 slm ;)
: Re:ETNA
: Mistral 13 November, 2013, 00:18:22 AM
Mercoledì 13 Novembre 2013

IL FERMENTO DEL VULCANO

L'Etna, eruzione conclusa Fontanarossa resta in allerta


Dalla prima serata di ieri, la "Montagna" è tornata ad emettere magma dal cratere di Sud-Est, l'eruzione è terminata alle 10.30. L'Ingv monitora tutto nonostante le difficoltà dovute al maltempo. L'emissione di cenere è diretta verso lo Stretto di Messina. CATANIA. L'eruzione dell'Etna è terminata. L'Ingv ha appena emesso un nuovo comunicato sull'attività del vulcano. Ecco quanto scrivono i ricercatori:"Dopo un intervallo di relativa quiete di 16 giorni, il Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell'Etna ha prodotto un nuovo episodio di fontana di lava (parossismo) nel mattino del 11 novembre 2013. La fase culminante, con fontane di lava, emissione di cenere, e colate di lava, è iniziata verso le ore 04:00 GMT (=ore locali -1), dopo circa 10 ore di attività stromboliana in graduale aumento. Le pessime condizioni meterologiche hanno fortemente impedito le osservazioni visuali dell'attività, che è stata accompagnata dal consueto aumento dell'ampiezza del tremore vulcanico e lo spostamento della sorgente del tremore da una posizione sotto il Cratere di Nord-Est verso il NSEC, e la superficializzazione della sorgente. La fase di massima intensità dell'attività si è protratta per 7 ore e mezza, per concludersi verso le ore 10:30 GMT; la fine della fontana di lava è stata seguita da una lunga serie di potenti esplosioni che hanno generato forti boati udibili nel settore settentrionale del vulcano. Sono state segnalate ricadute di cenere e lapilli ad est e nord-est dell'Etna. Una voluminosa colata di lava si è espansa dal NSEC verso sud, mentre due colate più piccole sono state emesse verso est-sudest e nordest".LA CRONACA. Fontane di lava dai crateri sommitali dell'Etna. L'attività è scattata nel corso della prima serata di ieri dando seguito ad una domenica nella quale si erano intensificate le emissioni gassose dalla "Montagna". Un'attività che prosegue anche questa mattina con una colata lavica che si dirige verso la Valle del Bove. L'Ingv che monitora costantemente tutta l'area sommitale è riuscita, nonostante le difficoltà dovute al maltempo che imperversa sul vulcano, a raccogliere informazioni grazie ad una delle web-cam termiche piazzate sui creteri sommitali.Fontane di lava che ieri sera erano, invece, ben visibili ad occhio nudo. Un bollettino emesso dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania aveva raccontato cosa stava accadendo: "Nella serata del 10 novembre 2013, si osserva l'intensificarsi dell'attività stromboliana in corso al Nuovo Cratere di Sud-Est dell'Etna, che è accompagnato da un incremento dell'ampiezza del tremore vulcanico".Nel frattempo, sul versante dell'aeroporto di Fontanarossa, la Sac informa che "lo spazio aereo sopra Catania vede al momento chiusi i settori 1 e 2. Lo scalo di Fontanarossa sarà comunque operativo con atterraggi e decolli regolari". La cenere vulcanica emessa dal vulcano in queste ore, si starebbe comunque dirigendo verso lo Stretto di Messina e Reggio Calabria.
: Re:ETNA
: Mistral 13 November, 2013, 10:59:57 AM
Dopo i Coldplay anche Alex Britti gira il suo ultimo video musicale sull'etna  :)
: Re:ETNA
: Mistral 13 November, 2013, 11:11:02 AM
http://m.youtube.com/results?q=alex%20britti%20bene%20cos%C3%AC&sm=1
: Re:ETNA
: Mistral 13 November, 2013, 11:24:26 AM
http://m.youtube.com/results?q=coldplay+violet+hill&sm=1
: Re:ETNA
: Mistral 14 November, 2013, 00:57:29 AM
Conseguenze (sciistiche) dell'ultimo parossismo etneo (11.11.2013)

MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE 2013 L'ultimo parossismo eruttivo etneo verificatosi l'11 Novembre scorso ha mostrato ancora i suoi effetti collaterali. Dopo i danni del primo parossismo autunnale del 26 Ottobre scorso con il quale il vulcano ha sommerso l'area turistica di Torre del Filosofo a quota 2920 con i conseguenti danni all'ex omonimo rifugio e le baite delle Guide dell'Etna completamente distrutte, adesso occorre tener conto della direzione delle lingue di lava e le conseguenze agli itinerari sciistici fuoripista. La spettacolarità dei fenomeni lampo di cui è protagonista il "Nuovo" Sud Est infatti prima d'ora non creava alcun problema in quanto le colate laviche confluivano nella deserta Valle del Bove. Alla fine dello scorso Aprile invece il cambiamento della morfologia del cratere ha fatto si che una prima colatina si indirizzasse verso sud est creando una modificazione sensibile che - sospettavamo - avrebbe potuto creare il futuro cambio di rotta delle colate laviche. Ed effettivamente con le ultime eruzioni parossistiche, una lunga lingua di lava si è insinuata nella "sella" tra monte Frumento e i crateri Barbagallo (quota 2750 circa) scendendo poi sul fianco sinistro del primo fino a una quota stimata di 2450 circa, una delle tracce sci alpinistiche e fuoripista più conosciute dai freerider etnei. Qualora la situazione dovesse permanere invariata (ma dubitiamo...) sarà ancora possibile trovare il modo di passare ugualmente per raggiungere il versante ovest ma ulteriori colate potrebbero creare sensibili difficoltà. I pistaioli possono invece dormire sonni tranquilli in quanto le piste da sci di Nicolosi con l'attuale morfologia vedranno lo spettacolo delle colate laviche relativamente da lontano e al sicuro vista la protezione offerta dai crateri del 2002 che devia il flusso lavico proteggendo cosi la stazione sciistica.   
: Re:ETNA
: Mistral 14 November, 2013, 01:05:53 AM
Speriamo mai in un ulteriore discesa di quota delle colate laviche, i danni sarebbero devastanti per le strutture site a quota 2000,la natura comanda, vedremo,purtroppo è cambiata la morfologia del vulcano, a sinistra non c'è la valle del bove, e' questo rende tutto più complicato, speriamo bene.
: Re:ETNA
: Mistral 14 November, 2013, 09:45:00 AM
Etna, dopo eruzione ripristinati avvisi di sicurezza per escursionisti

Grazie ad un finanziamento della Protezione Civile, entro la prossima prima vera potrebbe arrivare una importante novità per escursionisti e scialpinisti: 4 bivacchi d'alta quota aperti a tutti, 2 per ogni versante del vulcanoRedazione13 novembre 2013 1 L’ultima eruzione del cratere di sud Est ha modificato ulteriormente la morfologia delle aree sommitali. Un braccio della nuova colata, scesa a valle lungo il fianco meridionale di monte Frumento, ha ridisegnato il pianoro di Torre del Filosofo, limite di sicurezza per gli escursionisti che si recano in quota ad ammirare la vetta del vulcano. E proprio allo scopo di allertare i visitatori sui potenziali pericoli legati all’ascesa nelle zone sommitali il Parco dell’Etna ha ripristinato i cartelli in lingua italiana e inglese, distrutti pochi giorni fa, contenenti alcuni avvisi essenziali per la sicurezza.  "Nel pieno rispetto di quanto espressamente richiesto dall’ordinanza del Prefetto di Catania– spiega la presidente Marisa Mazzaglia – stiamo predisponendo tabelle in alcuni punti particolarmente frequentati dal pubblico dell’ascesa sull’Etna. La sicurezza dei turisti e in generale dei fruitori della montagna è per noi una priorità assoluta". "Già lo scorso 28 ottobre una ennesima eruzione aveva distrutto  il punto di sosta di Torre del filosofo – fa sapere la guida del Parco dell’Etna Orazio Distefano – e l’ultima colata ha interrotto definitivamente il collegamento tra i due versanti del vulcano. E’ importante ripristinare al più presto questa via di fuga, utile sia all’Ingv per le attività di monitoraggio e manutenzione delle stazioni di rilevamento che a noi guide e soccorritori. Abbiamo già provveduto a ripristinare gli avvisi di sicurezza e contiamo di installare  delle bacheche informative ad Etna Sud e Piano Provenzana". Grazie ad un finanziamento della Protezione Civile, entro la prossima prima vera potrebbe arrivare una importante novità per escursionisti e scialpinisti. "Se tutto andrà bene – annuncia Distefano - passato l’inverno saranno allestiti 4 bivacchi d’alta quota aperti a tutti: 2 per ogni versante. Sarebbe stato molto utile poter collocare un punto di ristoro anche all’interno della Valle del Bove, in cui ogni anno si registrano molti incidenti ed interventi di soccorso. Ricordo a tutti che, prima di ogni escursione, è indispensabile comunicare l’itinerario previsto ed i tempi di rientro, anche per facilitare una eventuale localizzazione in caso di infortunio".Attualmente sono in vigore 3 diverse fasi di criticità che disciplinano la frequentazione del vuclano: ordinaria (codice giallo, limite 2900/crateri sommitali solo con guida), moderata (codice arancione, quota max 2500/2920 con guida) criticità elevata (secondo disposizioni della Prefettura).
: Re:ETNA
: Mistral 15 November, 2013, 04:53:14 AM
Speriamo in altre nevicate da qui a 48 ore, cosi la base per le piste si comincia a creare ;)
: Re:ETNA
: Mistral 15 November, 2013, 13:47:46 PM
Evvaiii nevica in quota  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 16 November, 2013, 22:27:58 PM
Parossismo in atto :)
: Re:ETNA
: Mistral 17 November, 2013, 00:23:09 AM
http://www.radiostudio7.it/webcam.asp?web=11&id=11  diretta streaming eruzione in atto.
: Re:ETNA
: Mistral 17 November, 2013, 21:11:40 PM
Etna 17 Nov - il 16° parossismo "Online" Il web impazza per il vulcano

DOMENICA 17 NOVEMBRE 2013 19:33 Uno dei parossismi con la P Maiuscola quello che ieri notte ha fatto rivolgere gli occhi meravigliati dei siciliani e non verso il vulcano più attivo d'Europa. Dopo una serie di violenti boati ed esplosioni durante tutta la giornata di sabato 16 Novembre verso le 23 l'avvio del sedicesimo evento eruttivo parossistico caratterizzato da una alternanza di fontane di lava, esplosioni altissime e bolle di gas che hanno regalato uno spettacolo "pirotecnico" incredibile grazie anche alla serata tersa e priva di nuvole. Come avvenuto nelle ultime eruzioni dell'anno in poche ore si è esaurita la potenza del fenomeno senza destare alcuna preoccupazione (e stavolta senza danni per strutture turistiche o tracciati di sci fuoripista come avvenuto l'11 Novembre scorso). Come ormai consuetudine sono numerosissime - e forse a volte un po' inflazionate - le immagini dell'attività eruttiva pubblicate sui vari social network e diffuse sui media.
: Re:ETNA
: Mistral 17 November, 2013, 21:22:56 PM
http://www.youreporternews.it/2013/etna-nuovo-parossismo-vulcano-esplosioni-cenere-traffico-aereo-regolare/
: Re:ETNA
: Morfeo 18 November, 2013, 16:00:51 PM
Da casa mia... nella notte tra sabato 16 e domenica 17

(https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-frc3/1465198_10202489971035679_1822418800_n.jpg)
: Re:ETNA
: Mistral 18 November, 2013, 17:03:31 PM
Bella foto,ma non stai più a adrano?Da dove hai effettuato la foto?
: Re:ETNA
: Morfeo 19 November, 2013, 01:03:22 AM
Bella foto,ma non stai più a adrano?Da dove hai effettuato la foto?

Ormai sto a Catania ma quella foto è stata fatta ad adrano
: Re:ETNA
: Mistral 19 November, 2013, 16:18:10 PM
Capisco  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 21 November, 2013, 01:07:24 AM
http://www.inmeteo.net/blog/2012/02/22/foto-etna-200-cm-di-neve-e-allerta-meteo/ spero in frequenti repliche quest'anno, come le immagini da sogno di queste foto  :)
: Re:ETNA
: Mistral 23 November, 2013, 10:48:53 AM
È cominciato il nuovo ed ennesimo parossismo, spettacolo doppio con vulcano innevato.
: Re:ETNA
: Mistral 23 November, 2013, 14:07:50 PM
Etna, 20 minuti di follia: eruzione impressionante e in Calabria diventa notte.

sabato 23 novembre 2013, 11:39 Venti minuti di follia: dalle 10.55 alle 11.15 l’Etna ha dato vita a un parossismo violentissimo, che ha spinto sulla Calabria una nube di cenere che sta provocando una “pioggia nera” su gran parte della provincia di Reggio Calabria e l'etneo,impressionanti le  foto su i social network.Nel sud della Calabria la nube di cenere ha oscurato il sole e l’atmosfera è diventata quasi tipicamente notturna. Adesso l’eruzione si sta calmando, ma continua la fuoriuscita di magma.
: Re:ETNA
: Mistral 24 November, 2013, 10:06:12 AM
23.11.2013 - Etna, 17° parossismo puntuale e spettacolare. Caduti blocchi piroclastici a bassa quota.

 23 Novembre 2013 - Il diciasettesimo parossismo dell'Etna a partire dall'anno è arrivato con molta puntualità dopo gli ultimi verificatesi sempre nei weekend, dunque il vulcano sta manifestando come accaduto in passato una certa ciclicità. Ogni volta però sembra essere un'attività che vuole distinguersi dalle altre. Oggi l'attività è durata molto meno rispetto le 6/7 ore delle precedenti e la colonna di lava ha esploso e lanciato ad altissima distanza i blocchi piroclastici. Diverse rocce trasportate dall'enorme nube sono cadute anche a quote più basse sul versante Ovest con diversi danni riportati al Rifugio Citelli e nel paesino di Milo dove numerose auto sono state danneggiate come è possibile vedere dalla foto scattata da Natalie Milano. Il fenomeno è stato visibile anche a centinaia di chilometri di distanza. Il prossimo week end la signora si farà ammirare di nuovo? 
: Re:ETNA
: sempretuttobianco 24 November, 2013, 16:53:16 PM
Intanto stamane ho fatto una scappatina sul versante Nord-Ovest della montagna a quota 1450mslm, zona rifugio monte spagnolo, 5cm e più di neve, con quota neve che iniziava dai 1100mslm circa.
: Re:ETNA
: Mistral 25 November, 2013, 17:49:48 PM
Fra poco ne vedremo delle belle,probabilmente gli impianti apriranno in anticipo quest'anno,vedremo.
: Re:ETNA
: Mistral 26 November, 2013, 09:22:12 AM
http://m.catania.livesicilia.it/2013/11/24/etna-emergenza-cenere-vulcanica-piedimonte-in-ginocchio-il-sindaco-disastro_269089/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Catania-LiveSicilia+(Live+Sicilia+Catania)
: Re:ETNA
: Mistral 26 November, 2013, 09:39:46 AM
Nevica a piano provenzana(etna nord) -3.3 ur 84%  ;)
: Re:ETNA
: sempretuttobianco 27 November, 2013, 10:03:53 AM
Beh....vediamo chi vuole fare a scommessa, AZZARDO:entro il 10 di Dicembre verranno aperte le stazioni sciistiche sull'etna, con accumoli superiori ai 50 cm su entrambe le stazioni   ;)  ;D
: Re:ETNA
: Mistral 27 November, 2013, 13:32:06 PM
Difficile mi pare, facciamo per natale.
: Re:ETNA
: sempretuttobianco 27 November, 2013, 15:53:25 PM
Difficile mi pare, facciamo per natale.
Se non le apriranno per quella data, vedrai che non sarà per la mancanza di neve  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 27 November, 2013, 22:58:24 PM
Come sempre  ::)
: Re:ETNA
: Mistral 28 November, 2013, 13:23:29 PM
 Anticipo d'inverno sul vulcano. 20 cm di neve sul versante Ovest.

MERCOLEDÌ 27 NOVEMBRE 2013 -E' caduta la prima candida neve del vulcano come annunciato nel precedente articolo del 24.11.2013. Ancora è prematuro parlare di apertura delle sciovie sui versanti nord e sud dove vi è comunque una prima base di qualche centimetro ad eccezione di qualche zona di accumulo in cui già qualcuno ha messo sci o tavola ai piedi. Dunque gli appassionati "pistaioli" dovranno ancora attendere accumuli più consistenti.Sul versante ovest, dove vi è stato maggiore accumulo, si contano almeno 20/25 cm a circa 2000 metri di quota e gli appassionati di sci escursionismo o ciaspole possono iniziare le "danze". Paolo, Dario e Grazia sono stati a calpestare un po' di neve da Monte Intraleo a Poggio La Caccia, una decina di km di escursione tra paesaggi suggestivi. 
: Re:ETNA
: Mistral 28 November, 2013, 20:11:20 PM
Fortissimo parossismo in atto  :o
: Re:ETNA
: Mistral 29 November, 2013, 14:13:26 PM
Tanto per rimanere caldi, stamani scossa di terremoto di magnitudo 2.3 alle 11:43 ad adrano.
: Re:ETNA
: Mistral 29 November, 2013, 20:56:46 PM
   VENERDÌ 29 NOVEMBRE 2013 IN ARRIVO TANTA NEVE?-Dopo aver toccato con mano un anticipo d’inverno, almeno dal punto di vista delle temperature che sono state di diversi gradi sotto la media del periodo, dal week end arriveranno piogge abbondanti e persistenti ! La causa di tale intenso peggioramento è da imputare ad un minimo di bassa pressione, che andrà man mano approfondendosi nel Mediterraneo, e si poterà nel Canale di Sicilia, interessando la nostra isola, ma anche buona parte del sud Italia. Ovviamente tale configurazione, convoglierà su di noi, venti sciroccali, che accompagneranno la marcata instabilità. Già dalla giornata di venerdì, dovremmo avere le prima precipitazioni sui versanti orientali dell’isola, quelli maggiormente esposti alle correnti da sud sud/est, che con lo Stau, potrebbero assumere carattere persistente nelle zone esposte a tale fenomeno Le precipitazioni si intensificheranno notevolmente nella giornata di sabato, anche se sembra , dalle ultime proiezioni modellistiche, che il grosso delle precipitazioni, con rischio nubifragi o alluvioni lampo, possa andare a colpire la Calabria Jonica e lo Stretto di Messina. In ogni caso situazione da monitorare costantemente, perché tali eventi sono difficile da localizzare con estrema precisione, e può bastare uno spostamento di poche centinaia di km, del minimo di bassa pressione, per sconvolgere in buona parte quanto sopra esposto. Domenica probabilmente, vedremo un temporaneo miglioramento, pur continuando a soffiare venti di scirocco, piuttosto sostenuti. Lunedì si riaffacceranno le precipitazioni, che dovrebbero interessare la nostra regione anche nei due giorni seguenti, ma gli eventuali effetti o le zone più colpite, dipenderanno da come e dove si posizionerà la bassa pressione. Da non sottovalutare come sull’Etna, potremmo avere dei buoni accumuli nevosi, per via di temperature non troppo elevate a quote medie. Potremmo avere già accumuli intorno ai 1700 metri nel weekend, mentre a quote più basse nel giorni seguenti, ma molto dipenderà dall’eventuale rotazione dei venti, dovuta allo spostamento della depressione, ancora da decifrare dopo il week end.
: Re:ETNA
: Mistral 01 December, 2013, 19:19:49 PM
http://www.youtube.com/watch?v=7U0zDX2PZ5U
: Re:ETNA
: Mistral 02 December, 2013, 22:56:53 PM
http://m.catania.livesicilia.it/2013/12/02/nuova-eruzione-delletna-aeroporto-di-catania-in-allerta_270533/
: Re:ETNA
: Mistral 02 December, 2013, 22:59:55 PM
Parossismo in atto ;) l'ennesimo ravvicinato.
: Re:ETNA
: Mistral 03 December, 2013, 01:15:37 AM
Meteo Etna - Non è arrivata la neve sperata. Piste ancora nere

LUNEDÌ 02 DICEMBRE 2013  - La perturbazione annunciata anche dalle nostre previsioni meteo purtroppo non ha portato la neve sperata. Come potete osservare dalla foto scattata nella località di Nicolosi Nord è piovuto anche a quote di 2400/2500 metri e solo più in alto vi è stato qualche accumulo nevoso. Al momento in cui scriviamo l'articolo l'Etna si sta manifestando di nuovo con il 19° parossismo dell'anno.
: Re:ETNA
: Mistral 03 December, 2013, 12:30:15 PM
3.12.2013 Etna - Dopo il 19° parossismo, nevica sul vulcano

MARTEDÌ  3 Dicembre 2013 - Dopo la delusione delle ultime ore per la caduta di pioggia anche a quote elevate, la nostra webcam ad alta risoluzione posta a Piano Provenzana da stanotte inquadra un paesaggio imbiancato. Grazie all'abbassamento delle temperature (al momento la stazione meteo registra 0,7 gradi) sta nevicando sul vulcano e si stima approssimativamente un manto di 10/15 cm di nuova neve. Ancora una volta il vulcano stupisce con la sua mutevolezza. Proprio mentre si è concluso il 19° evento eruttivo parossistico da inizio anno che ha coperto di cenere i comuni del versante Nord Ovest, la neve sta ammantando nuovamente di bianco i suoi fianchi. In funzione della stagione sciistica in arrivo a preoccupare maggiormente non è dunque la quantità di neve attesa ma se questa verrà ricoperta dalla cenere vulcanica che sospinta dal vento potrebbe ricadere sulle piste. Gli appassionati devono fare le preghiere affinché il vulcano si prenda una pausa sabatica durante l'inverno.
: Re:ETNA
: Mistral 07 December, 2013, 19:10:41 PM
5 Dic 2013 - Etna. Aggiornamento neve in pista e fuoripista. Apertura stagione di "lusso" per i freeriders.

5 Dic 2013 - La situazione aggiornata dell'innevamento del nostro vulcano sia sulle piste che nei fuoripista è la seguente. La neve è presente solo a quote piuttosto alte dai 1600 metri in sù in base ai versanti. Si tratta di circa una decina di centimetri di base molto omegenea alle quote più basse, che costituisce un ottima base per future nevicate ma che allo stato attuale non può permettere l'apertura delle sciove. Oltre quota 2000 circa vi è un netto miglioramento con circa 25/30 cm sul versante Nord etneo mentre a Sud abbiamo una decina di centimentri di neve in meno verificati alle stesse quote. Ad esempio sulla pista Coccinelle nella parte alta la base è ancora più consistente e basteranno poche decine di centimentri per valutare una eventuale apertura ma sulla pista Monte Conca, causa anche un fondo irregolare, serve ancora tanta neve. Situazione analoga a Etna Sud con la Pista Montagnola che presenta una buona copertura ma ancora non sufficiente.In linea generale ribadiamo che c'è una ottima base per eventuali nevicate successive, come poche volte ne abbiamo avute in questo periodo negli ultimi anni ma è ancora presto per parlare di aperture e al momento occorre pasienza...Condizioni neve in fuoripista - Dopo aver appreso che sul versante sud ieri alcuni amici hanno trovato l'innevamento descritto sopra ma con neve molto crostosa e ventata abbiamo deciso di recarci oggi 5.12.2013 a Etna Nord. Lasciate alle spalle le piste da sci, oltre quota 2500 - a differenza dellla neve crostosa del versante sud - ci siamo trovati un'innevamento ancora migliore con una base di circa 45/60 cm di neve in diversi pendii e soprattutto di qualità superba per gli appassionati del fuoripista. Condizioni meravigliosamente alpine! Da evitare invece le creste della Valle del Bove che si presentano ghiacciate e il sul versante Ovest si segnala possibile neve mista a cenere per l'ultima eruzione (verificheremo...)La stagione del freeride è dunque partita alla grande grazie ad un innevamento molto omogeneo e soprattutto ricco dentro i canaloni etnei. Il versante nord, il nostro prediletto nella giornata odierna, ha regalato grandi soddisfazioni al nostro team congiunto tra Caproni dell'Etna ed EtnaSci Freeski. Di seguito le foto.
: Re:ETNA
: Mistral 11 December, 2013, 16:57:54 PM
14.12.2013 Presentazione del libro Le eruzioni dell'Etna nell'opera di Orazio Silvestri

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE 2013   Sabato 14 Dicembre 2013 alle ore 10,30 presso la Biblioteca Regionale Universitaria di Piazza Università, 2 si svolgerà la presentazione del volume Le eruzioni dell'Etna nell'opera di Orazio Silvestri, uno dei primi vulcanologi italiani che studiò il nostro vulcano e fondatore, tra le altre cose, della sezione del CAI Catania una delle più antiche d'Italia. Il volume, che vuole riscoprire il valore del disegno ai fini dell'osservazione scientifica dei fenomeni vulcanologici, è stato realizzato da Tiziana Abate, Stefano Branca e Carmelo Monaco i quali saranno presenti alla presentazione. 
: Re:ETNA
: Mistral 14 December, 2013, 23:27:30 PM
Parossismo in atto :)
: Re:ETNA
: Mistral 15 December, 2013, 19:08:50 PM
Etna, l’eruzione continua da più di 24 ore! Boati fortissimi intorno al vulcano, avvertiti fino in Calabria

Non si ferma, dopo più di 24 ore dal suo inizio, l’attività dell’Etna che nella notte ha dato grande spettacolo con fontane di lava e una colata diretta nella Valle del Bove, accompagnata da numerose scosse di terremoto. Dopo un momentaneo calo dell’attività vulcanica in mattinata, adesso è nuovamente in aumento con fortissimi boati avvertiti in tutto l’hinterland etneo e persino nella Calabria centro/meridionale. Nei centri più vicini al vulcano (Monterosso Etneo, Zafferana, Giarre, Acireale, Misterbianco, Linguaglossa, Bronte, Belpasso, Maletto) addirittura tremano i vetri delle case e sono scattati gli antifurto delle automobili,vulcano sorvegliato speciale da molte ore.

: Re:ETNA
: rasko 15 December, 2013, 23:11:54 PM
e vista la disposizione dei venti chiusura dell'aeroporto di Catania e Comiso dalla 18.30 circa. Speriamo la situazione migliori, numerosi i voli cancellati.
: Re:ETNA
: Mistral 15 December, 2013, 23:16:04 PM
Impressionante ragazzi si sentono i boati dell'Etna da sigonella, sono fortissimi fanno davvero impressione  :o
: Re:ETNA
: Mistral 16 December, 2013, 23:46:56 PM
Continua il parossismo, in atto da oltre 24 ore, forti boati qui a mascalucia.
: Re:ETNA
: Mistral 16 December, 2013, 23:56:30 PM

Passeggiate lunari sulla lava dell’Etna

Ottima la vista che si gode dalla funivia che sale fino al cratere.Per i golosi c’è il pane dolce cotto nei forni a legna di ZafferanaL’Etna si è formato nel Quaternario: alto 3343 metri (45 km di diametro), è il più attivo e il più esteso vulcano d’Europa.Mungibeddu o ’a Muntagna (così i siciliani chiamano familiarmente l’Etna), compare tra i noccioleti selvatici di Castiglione di Sicilia, un paese abbarbicato sopra una roccia che pare uncinare le nuvole sopra il Castello Normanno e la chiesa bizantina della Cuba, appena superate le Gole dell’Alcantara, come se si alzasse un sipario. Lo spettacolo del vulcano formatosi nel Quaternario, il più attivo ed esteso del Vecchio Continente (45 km di diametro), alto 3343 metri sul livello del mare, inserito il 21 giugno scorso nel Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, solo apparentemente sonnacchioso come un gatto, è infatti teatrale. E può dar spettacolo, senza preavviso o prevendita, da un momento all’altro. Nel 2002, quando avvenne l’ultima più spaventosa e spettacolare eruzione, il fronte lavico si spinse sino a 5 km da Linguaglossa: come un domino, la striscia bianca del magma solidificato e delle sue grigie ceneri ha tracciato sopra la verde abetaia una linea tra la vita e la morte del bosco. Da una parte gli alberi verdi, dall’altra gli scheletri bianchi, rivestiti solo parzialmente dal giallo dei fiori di ginestra, quasi creature fantascientifiche, dall’altra gli esemplari fulminati dalla lava incandescente.   Incanto, paura, forza e rassegnazione sono del resto i sentimenti dei siciliani che abitano i «coraggiosi», incoscienti paesi belvedere sorti alle pendici di questo cono a scudo in cui secondo la leggenda Eolo avrebbe imprigionato i venti. A cominciare da Zafferana Etnea, famosa per il pane condito e dolce cotto nei suoi antichi forni a legna, e il miele di castagna di cui odorano in autunno i capelli delle donne. Vitaliano Brancati la sceglieva sempre per le vacanze. «È un paese con poche migliaia di abitanti, con una piazza intonacata di bianco, dalla quale partono, come ali di corvo da un petto di colomba, file di case nere fabbricate con pietra lavica. A seicento metri sopra le falde dell’Etna, s’affaccia sul mare da cui vede scivolare fuori, gonfio, rapido e color rosa, il sole del mattino», scrive nel romanzo Paolo il caldo. Franco Zeffirelli fu entusiasta di girarvi molto scene di Storia di una capinera. Lo sfondo dell’Etna, dunque, anche set cinematografico, e persino motivo di ispirazione per i cantautori. A Milo, altro avamposto alle falde del vulcano, la cui Chiesa Madre dedicata al Patrono Sant’ Andrea, è stata eretta con le pietre fatte rullare sin quasi all’ingresso del borgo dalle eruzioni terribili del ’50 e del ’51, ha scelto di rifugiarsi ad esempio Franco Battiato che si è fatto costruire la stanza da letto in un antico palmeto. E Pippo Baudo, che dalla sua Militello ogni estate raggiunge a ’Muntagna quando sostiene che «la vista dal Cristo del Corcovado di Rio de Janeiro non è nulla se paragonata a quella che si gode dal capriccioso Etna. Si vedono le Eolie, la costa ionica e anche Reggio Calabria».   Anche Nicolosi è stata più volte seppellita dalle sabbie eruttive sputate dal cratere, che si sono «mangiate» il Monastero benedettino di San Nicola, mentre nel 1883 il paese fu graziato in extremis: la lava si fermò a cento metri dalle prime case, trasformando il suo territorio in uno scenario lunare. Che oggi attrae turisti da tutto il mondo, per sciare in inverno, e soprattutto per salire a piedi oppure con la funivia panoramica sino quasi al cratere vulcanico dal quale la Sicilia sembra una stella a tre punte col mare azzurro capovolto a fare il cielo.   Sino ad ottobre, partendo da Piano Provenza, sul versante nord, a quota 1.800 metri, a bordo di bus quasi «corazzati» 4x4, imboccando tornanti di cenere e lava solidificata che da brava scultrice ha plasmato figure anche delicate, si raggiunge il Cratere Centrale Bocca Nuova a quota 3300. E da lì, scortati e istruiti dalle guide (www.guidetnanord.com) si compie un trekking quasi marziano nella fantasmagorica Valle del Leone, lambendo il cratere Nord Est, sino all’Osservatorio vulcanologico Pizzi Deneri – le capre arrivano sin quassù! -, per poi ridiscendere alla volta di Portella Giumenta passando per il Canalone Quarantore. Ed è avventuroso anche andare alla scoperta delle tante grotte scavate dalla lava a quote più basse, penetrare nei canaloni come quello a due livelli del Cornuccio, addentrarsi nelle foreste sempreverdi di caducifoglie, quali il Bosco di Malabotta coi cerri alti sino a trenta metri, i faggi, le querce dai tronchi muschiati, le betulle bianche e i pini neri: sembra che Federico II di Svevia si coricasse per ore tra le sue felci per curare la gotta. Il turismo sull’Etna, del resto, è iniziato molto presto. Il poeta greco Pindaro, già nel V secolo a.C., lo descriveva così: «Etna fumoso, colonna del cielo, perenne nutrice di fulgida neve, tra le cui latebre rigghiano fonti purissime d’orrido fuoco».   
: Re:ETNA
: Mistral 26 December, 2013, 18:48:20 PM
http://www.etnasci.it/news/aree-sciistiche/2334-21122013-gli-sport-invernali-sulletna-su-rai-2-video
: Re:ETNA
: Mistral 10 January, 2014, 08:05:17 AM
Etna, è ancora degassamento: intanto il magazine Wired lo premia

Wired, il prestigioso magazine americano, ha assegnato il premio Plinio 2013 all'Etna, perché è un vulcano facile da osservare, impressionante e non necessariamente mette in pericolo le persone che lo visitano.Gas e cenere continuano a uscire con una colonna di fumo alta quasi un chilometro, ma non si è verificata nessuna attività eruttiva. Secondo l'Ingv si tratta di una semplice degassazione.I crateri interessati sono il Nord-Est, la "Bocca nuova" e la "Voragine". Il materiale piroclastico è sospinto a ovest dal vento in alta quota. Secondo i rilievi dell'Ingv di Catania, i tremori registrati nei condotti magmatici interni del vulcano sono su livelli medio-bassi. I fenomeni in corso, al momento, non influiscono sull'operatività dell'aeroporto internazionale di Catania.L'Etna continua, quindi, a dare spettacolo. E continua a ricevere prestigiosi riconoscimenti. Wired, prestigioso magazine americano, ha assegnato il premio Plinio 2013 all’Etna, perché è un vulcano facile da osservare, impressionante e tutto senza mettere necessariamente in pericolo le persone che lo visitano..Erik Klemetti, blogger di Wired e assistente professore di Geoscienze alla Denison University di Granville in Ohio e appassionato di vulcanologia, sul premio riconosciuto al nostro vulcano ha dichiarato: “Non c’erano dubbi”.

: Re:ETNA
: Mistral 22 January, 2014, 23:46:17 PM
Etna in eruzione E' la prima del 2014

22 Gennaio 2014 - 22:32

Al momento non si registrano disagi all'aeroporto di Catania.

ETNA - La conta ha inizio. Nel 2013 furono 21, questa sera l'Etna ci regala la prima eruzione di quest'anno. L'attività esplosiva interessa il Nuovo Cratere di Sud Est. I sismografi dell'Ingv segnalano tremore vulcanico in aumento, gli esperti stanno tenendo sotto stretto monitoraggio la situazione.L'eruzione non ha causato al momento alcun disagio all'operatività di Fontanarossa. Non si registrano infatti problemi nel traffico voli.L'attività è seguita dall'Enac e dalla Sac che sono in costante contatto con la sala operativa dell'Ingv.I segnali di risveglio erano stati già segnalati dalla sezione etnea dell'Ingv questa mattina, alle 8 aveva infatti diramato questo bollettino: "Dalle ore notturne del 21-22 gennaio 2014 è in corso una debole attività stromboliana all'interno del Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell'Etna. Alcune delle esplosioni sono accompagnate da piccolissimi sbuffi di cenere, che si disperdono appena superato l'orlo craterico; l'attività è visibile anche sotto forma di anomalie nelle immagini della telecamera termica di Monte Cagliato sul fianco orientale dell'Etna, come in quella a sinistra, delle ore 05:56 del 22 gennaio 2014.

: Re:ETNA
: Mistral 25 January, 2014, 19:39:28 PM
Parossismo in atto, spettacolare con la neve ed amplificato dalle nubi in quota ;)
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2014, 21:48:33 PM
Continua il parossismo ormai da oltre 24 ore.


: Re:ETNA
: Mistral 29 January, 2014, 01:33:03 AM
Ancora parossismo,ancora spettacolo stanotte ;)
: Re:ETNA
: Mistral 29 January, 2014, 15:42:30 PM
http://www.bronteinsieme.it/8not/terzo_polo.html  Cosa diavolo si aspetta a creare il terzo polo turistico etneo nel versante più nevoso dell'etna??? Ditemi.
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2014, 19:20:23 PM
Una stagione drammatica.
Poca neve sull'Etna impianti ancora chiusi.
 
Fa freddo,il tempo non è dei migliori,ma la neve che scende non è abbastanza per assicurare l'apertura degli impianti sciistici di Linguaglossa e Nicolosi.Una stagione che è quasi in dirittura d'arrivo e che vede un primo bilancio che più nero non si può.La speranza però è l'ultima a morire,in attesa della dama bianca che tarda ad arrivare ormai da mesi,in attesa gli operatori stanno con il naso all'insù e le mani giunte.
: Re:ETNA
: Mistral 02 February, 2014, 17:31:30 PM
Ultime news - La perturbazione degli ultimi tre giorni accompagnata da temperature alte e da zero termico a 2200/2300 metri di altezza ha portato accumuli nevosi (stimati anche oltre di oltre il metro e mezzo a 2800 metri come da foto,solo nelle zone alte del vulcano. A Nicolosi il gestore delle sciovie sta lavorando alla neve ventata caduta (stimati circa 50 cm) per mettere in funzione prima possibile gli skilift della Montagnola (4°) e Omino (3°) raggiungibili con la cabinovia della Funivia dell'Etna. Sarà dunque possibile inaugurare la stagione sciistica anche a Nicolosi-Etna Sud. A Piano Provenzana invece a causa della minore altitudine e alla carenza di neve nelle sciovie più basse non sarà possibile, almeno alle attuali condizioni, riaprire le piste fino ad una nuova evoluzione nevosa. Condizioni delle strade buone, ma permane l'obbligo di catene a bordo.
: Re:ETNA
: Mistral 05 February, 2014, 01:48:57 AM
Spettacolo,terzo parossismo in atto,una meraviglia della natura con la neve che contrasta la stone.
: Re:ETNA
: Mistral 06 February, 2014, 23:12:58 PM
Parossismo in atto da ore  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 07 February, 2014, 19:11:13 PM
Dopo aver aperto finalmente la stagione sciistica mi mancava solo la ciliegina sulla torta,mi sto godendo il parossismo da piano vetore etna sud 1750slm spettacolo puro.
: Re:ETNA
: Mistral 08 February, 2014, 23:58:06 PM
Infinito parossismo, quest'anno abbiamo cominciato col botto,l'etna ha molta energia da dissipare,serbatoio magmatico in continua evoluzione.
: Re:ETNA
: Mistral 10 February, 2014, 19:24:51 PM
Oramai parossismo quasi perenne,spettacolo.
: Re:ETNA
: Mistral 12 February, 2014, 01:26:51 AM
http://m.youtube.com/watch?v=XcefakJlhsA&desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3DXcefakJlhsA Bestiale.
: Re:ETNA
: Mistral 12 February, 2014, 23:29:54 PM
Parossismo infinito,magma a go go.
: Re:ETNA
: Mistral 15 February, 2014, 18:55:03 PM
Dal belvedere di taormina l'etna con le sue colate è un vero spettacolo,tre colate che si sovrappongono,e con lapilli ben in vista ;)
: Re:ETNA
: Mistral 25 February, 2014, 02:43:29 AM
Meteo Etna - Si continua a sciare con poca neve a Nicolosi. Ma da giovedì in arrivo maltempo e neve?

Si continua a sciare sul vulcano con poca neve solo sul versante sud, sui due impianti sciistici più alti, grazie alla maggiore altitudine delle piste rispetto al versante nord ma la situazione forse potrebbe migliorare sensibilmente grazie ad una ondata di maltempo prevista a partire dalla sera di giovedi 27 Febbraio con zero termico a partire dai 1800 metri circa e venti moderati ma non eccessivi. Dopo i falsi allarmi dei primi mesi invernali sarà la svolta sia per gli sciatori pistaioli che per i freerider (ormai relegati alle quote più alte con nevi molto trasformate). Vedremo così riaprire la stagione sciistica a Piano Provenzana e le piste più basse a Nicolosi?
: Re:ETNA
: Mistral 26 February, 2014, 23:24:33 PM
http://www.inmeteo.net/blog/2014/02/21/etna-spettacolare-volo-sopra-crateri-fumanti.-tutto-ripreso-da-un-drone/
: Re:ETNA
: Mistral 27 February, 2014, 23:58:53 PM
Sottozero in entrambi i versanti,nevica finalmente,attendiamo accumuli per riaprire completamente le piste da sci.
: Re:ETNA
: Mistral 28 February, 2014, 07:15:57 AM
Il buon risveglio  :)
: Re:ETNA
: Mistral 03 March, 2014, 11:56:19 AM
Nella sua veste migliore :)
: Re:ETNA
: Mistral 04 March, 2014, 01:12:48 AM
Infinito parossismo da oltre un mese,spettacolo notturno di grosse proporzioni.
: Re:ETNA
: Mistral 04 March, 2014, 01:26:04 AM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/rollerman-sulle-strade-dell-etna-lo-strano-sport-di-jean-yves-blondeau.html
: Re:ETNA
: Mistral 05 March, 2014, 15:02:59 PM
 http://www.radiostudio7.it/webcam.asp Sta nevicando in quota.
: Re:ETNA
: Mistral 12 March, 2014, 08:01:45 AM
Nottata di scosse di terremoto sull'etna e nei paesi etnei,3 magnitudo zafferana  alle 1:55, 2.3 magnitudo alle 2:00 acireale  2.2 magnitudo alle 2:08 aci sant'Antonio,vedremo l'evoluzione vulcanica oggi e cosa comporterà queste serie di scosse.
: Re:ETNA
: Mistral 19 March, 2014, 23:58:33 PM
Situazione Generale - ETNA SUD: Da domani20 Marzo 2014piste chiuse anche a Nicolosi. Le condizioni non consentono l'apertura delle sciovie. Il gestore ha comunicato che in caso di abbondanti nevicate si valuterà possibile apertura per fine Marzo-inizio Aprile.
: Re:ETNA
: Mistral 23 March, 2014, 01:21:04 AM
Parossismo molto intenso stanotte,spettacolo inaudito.
: Re:ETNA
: Mistral 28 March, 2014, 09:29:23 AM
Come aveva accennato fantomaticus e come avevo immaginato io(promesse da marinaio che se nevicava stavano aperti fino alla prima settimana di aprile) gli impianti sciistici hanno chiuso e sono state smontate tutte le apparecchiature definivamente,quindi con grande rammarico e un pizzico di polemica aggiungo finisce la deludentissima non stagione 2013/14 con all'attivo solo due skypass(prima volta) e infinita delusione e tristezza che dovrò aspettare altri 9 e passa mesi per riprendere sci  ; ( ps per ciaspolate e slittino ne avete quanta ne volete,nonostante ha nevicato bene mi acccenavano almeno per montagnola e omino(etna sud) e per anfiteatro e coccinelle(etna nord) finisce tutto per dare spazio alle escursioni,oggi non si potrà nemmeno salire in montagnola per la neve e vento detto da loro, e loro che fanno chiudono.
: Re:ETNA
: Mistral 04 April, 2014, 22:03:00 PM
22:08 terremoto,sentito qui a sigonella ed in tutto il ragusano,5.8 grecia, e 2.6 caltagirone alle 19:32.
: Re:ETNA
: Mistral 04 April, 2014, 23:40:43 PM
http://mobile.tgcom24.it/checkexistpage.shtml?/mondo/2014/notizia/forte-terremoto-5-7-in-grecia_2037556.shtml
: Re:ETNA
: Mistral 05 April, 2014, 10:25:13 AM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/terremoto-catania-4-aprile-2014.html
: Re:ETNA
: Mistral 15 April, 2014, 23:41:34 PM
Ritornera' bianca???
: Re:ETNA
: Mistral 16 June, 2014, 10:31:54 AM
Dopo oltre cinque mesi il mungibeddu saluta l'estate,spettacolo inaudito,buona parte della notte trascorsa a fornazzo(milo) :)
: Re:ETNA
: Mistral 17 June, 2014, 17:49:48 PM
Continua,stanotte ancora spettacolo :)
: Re:ETNA
: Mistral 18 June, 2014, 20:24:47 PM
http://www.motorionline.com/2014/06/17/al-via-in-sicilia-la-ferrari-cavalcade-2014/
: Re:ETNA
: Mistral 18 June, 2014, 20:26:36 PM
Siete tutti invitati ad un evento da sogno,sarò li ovviamente di servizio,vi aspetto in massa,la sicilia merita e la nostra etna merita  :)
: Re:ETNA
: Mistral 20 June, 2014, 00:04:50 AM
Giornata da sogno trascorsa al sapienza,90 ferrari del cavalcade 2014 hanno allietato le migliaia di fortunati accorsi sul vulcano,oggi è il turno del mio paese,alle 11 villa comunale ;)
: Re:ETNA
: Mistral 23 June, 2014, 20:28:04 PM
      1° Anno di Etna Patrimonio Unesco. Festeggiamenti tra amare riflessioni

SABATO 21 Giugno 2014 - Oggi si festeggia il primo anniversario dall'inserimento del nostro vulcano nella World Heritage List Unesco.Un grande risultato ottenuto per volontà e impegno di alcuni dipendenti del Parco dell'Etna a cui più volte è andato il nostro plauso fin dall'inizio. Sul sito del Parco dell'Etna trovate la news con gli eventi in programma per tutta questa settimana (VAI AL SITO). In questo anno oltre questi festeggiamenti sono stati numerosi gli incontri dedicati a questo storico evento che avrebbe dovuto segnare un cambiamento epocale anche nella gestione del territorio da parte delle amministrazioni di competenza. Tuttavia il condizionale è d'obbligo perché in questo anno purtroppo non sono mancate le riflessioni da parte di rappresentative opinioni su quanto sia poco cambiata la situazione su certe circostanze tristemente note quali ad esempio il divieto di accesso alle quote sommitali e in Valle del Bove, proprio nell'unica zona (la A) di tutto il Parco che per le caratteristiche geodinamiche ha meritato il titolo, costringendo di fatto i visitatori e gli appassionati a visitare le parti più basse che però non sono quelle quelle considerate dai commissari UNESCO - sintetizzando la "delicata" nota ufficiale - per la mancanza dei requisiti di tutela e impatto antropico.Un vero e proprio paradosso creato dai decreti del Prefetto di Catania. Più volte sulla questione abbiamo riflettuto sul perché non gestire il rischio di "valanghe ardenti" o altri fenomeni osservando le consuetudini operate sulle Alpi per il rischio valanghe dove non viene vietato l'accesso anche in zone di particolare pericolosità. Vietare il nostro vulcano, con i suoi naturali rischi, al pari delle Alpi e delle montagne in genere è un azione insensata che rischia di demonizzare per anni il territorio e compromettere le attività che si svolgono da secoli oltre alla libertà individuale di poter decidere, in virtù delle proprie capacità di raggiungere la sommità del vulcano in autonomia o con l'assistenza delle Guide dell'Etna. A ciò si associa un altro annoso punto, purtroppo evidente a tutti: la presenza nelle zone "autorizzate" e attualmente fruibili a bordo delle auto di fenomeni di microdiscariche e rifiuti di incivili gitanti a causa della quasi totale assenza di controllo sul territorio per la mancanza di personale forestale adeguato e della figura della Guardia Parco, prevista solo sulla carta ma mai istituite dalla Regione Sicilia.Su questi aspetti riteniamo, da appassionati, operatori turistici, promotori del territorio da ormai 12 anni, si potrebbe e dovrebbe fare molto di più. Desideriamo dare voce in questo articolo ad alcune opinioni pubblicate sul quotidiano on line LIVESICILIA a una intervista del docente di Vulcanologia dell'Università di Catania Carmelo Ferlito, del presidente del Parco Marisa Mazzaglia e legambiente (VAI ALL'ARTICOLO) e un altro dallo staff di EtnaWalk che si riportiamo di seguito: L'Etna, la montagna delle contraddizioniE anche stavolta, non appena vi è una ripresa dell'attività eruttiva, insieme alla lava, salta fuori la solita ordinanza: divieto di accesso sopra quota 2500 sul versante sud e 2990 sul verante nord. Tutto questo mentre si festeggia il primo anniversario dell'inserimento della zona A del Parco dell'Etna nella "World Heritage List" dell'Unesco. Festeggiamenti che culmineranno con l'evento "Etna, la montagna dell'umanità" sabato 21 nella sede del Parco dell'Etna.Piccolo passo indietro: qualcuno ha idea del perché l'Unesco abbia dichiarato la zona A (sottolineamo, perché alcuni potrebbero non saperlo, SOLTANTO la zona A) del Parco dell'Etna Patrimonio dell'Umanità?Letteralmente dal rapporto Unesco: "Criterio (VIII) : storia della Terra e le caratteristiche geologiche. L'Etna è uno dei vulcani più attivi e iconici al mondo, ed è un esempio eccezionale di processi geologici in corso e formazioni vulcaniche. Il vulcano è caratterizzato da attività eruttiva quasi continua dai suoi crateri sommitali e da eruzioni di flussi lavici abbastanza frequenti dai crateri e da fessure sui suoi fianchi. Questa eccezionale attività vulcanica è stata documentata dagli esseri umani per almeno 2700 anni – cifra che lo rende uno dei più lunghi archivi documentati di vulcanismo storico al mondo. L’insieme vario e accessibile di caratteristiche vulcaniche come i crateri sommitali, i coni di scorie, le colate di lava, le grotte laviche e la depressione della Valle de Bove hanno fatto dell'Etna una destinazione privilegiata per la ricerca e l'istruzione. Oggi l’Etna è uno dei vulcani più studiati e monitorati in tutto il mondo, e continua ad influenzare la vulcanologia, la geofisica e le altre discipline delle scienze della terra. La notorietà del Monte Etna, l'importanza scientifica, e il valore culturale ed educativo sono di rilievo mondiale".Solo per questo motivo. Non per altri, e lo sottolinea proprio l'Unesco, bocciando all'interno del rapporto, gli altri due criteri con i quali l'Etna era stata candidata. Come fare a vietare le escursioni, guidate e non, quando il sito Patrimonio dell'Unesco esprime al massimo l'UNICO criterio per il quale è stato definito tale? Contraddizioni.Continuando a leggere il rapporto saltano fuori altre "piccole" questioni quali: "L’area nominata Patrimonio è circondata da una zona cuscinetto (26.220 ha) che coincide con la Zona B del Parco e con le due zone turistiche (classificate come Zona C Altomontana), che precedono temporalmente la creazione di Parco dell'Etna. Le zone turistiche includono alloggi (hotel, rifugi), parcheggi, ristoranti, bar, una funivia, seggiovie e sciovie per il turismo sciistico, punti di informazione, e chioschi di biglietti per visite guidate/escursioni a piedi e safari su cavallo/asino. Queste aree così come il resto del parco (Zona C Pedemontane e Zona D) non sono adatti per essere nominati Patrimonio dell'Umanità in quanto al momento non soddisfano le condizioni di integrità e protezione nonché i requisiti di gestione.Con quale coraggio e con quale onestà intellettuale chiamare un evento "Etna, la montagna dell'umanità" se non è l'intera montagna ad essere stata fregiata del titolo dall'Unesco? Ma soprattutto come si fa a definirla "dell'umanità" se poi non è permesso visitarla? Contraddizioni.Altro stralcio del rapporto sottolinea come ci sia molto da fare:"Si raccomanda anche il Parco, le autorità nazionali e regionali affinché collaborino con adeguati finanziamenti e partner tecnici, al fine di migliorare l'esperienza del visitatore dell’area nominata Patrimonio. Ciò dovrebbe includere miglioramenti ai servizi di istruzione e di ecoturismo ambientale all’interno dell’area nominata Patrimonio nonché strutture turistiche all’interno della zona cuscinetto e nelle zone più esterne del parco."Ma cosa si è fatto in questo primo anno? Noi vediamo sempre gli stessi problemi, le solite polemiche, le tonnellate di immondizia, turisti costretti a sentirsi dire "NO" e veleno per chi prova a denunciare cosa non va. Ma nel frattempo festeggiamo, è l'anniversario. Contraddizioni.Festeggiamo, si, ma intanto l'Unesco tornerà presto per capire se l'Etna può rimanere all'interno della "World Heritage List". A luglio la commissione si riunirà per valutare. Noi attendiamo il verdetto, sperando che la commissione non faccia la scelta che nessuno vorrebbe. Sperando che si liberi l'accesso in quota, per poter godere TUTTI di qualcosa di davvero unico. Sperando di non doverci più svegliare al mattino leggendo articoli come quello fotografato qui sotto, pubblicato oggi sul quotidiano La Sicilia. Articolo dove si esalta la pericolosità del vulcano, luogo in cui, si legge, "la gente pensa da sola a mettere a rischio la propria incolumità". Nello stesso articolo però si parla di come quest'eruzione sia stata "definita dai professionisti della montagna. Si tratta di un evento, atteso per anni, che continua a richiamare innumerevoli turisti e studiosi provenienti da ogni parte del mondo e che offre la vista di uno spettacolo incantevole che lascia a bocca aperta".Ma non era pericoloso? Un momento, ma l'eruzione è finita. Noi abbiamo saputo del divieto alle escursioni, guidate e non, solo oggi con quest'articolo. Della nota della prefettura non c'è alcuna traccia in rete. Più informazione e meno divieti, sarebbe una prima soluzione. Adesso non è tardi per recintare? Contraddizioni. (Estratto da https://www.facebook.com/notes/etna-walk/letna-la-montagna-delle-contraddizioni/803904526300655)
: Re:ETNA
: Mistral 26 June, 2014, 00:34:32 AM
http://catania.blogsicilia.it/emergenza-incendi-sulletna-ancora-in-fiamme-la-pineta-di-nicolosi/261792/
: Re:ETNA
: Mistral 26 June, 2014, 00:35:38 AM
Maledetti piromani vi detesto.
: Re:ETNA
: Mistral 27 June, 2014, 20:45:26 PM
http://www.ansa.it/sicilia/notizie/speciali/2014/06/24/etnacorto-con-drone-vince-premio-unesco_da17df08-3d1c-4506-975b-b74ffd325ddb.html
: Re:ETNA
: Mistral 07 July, 2014, 00:17:53 AM
Dopo varie scosse tra maletto e cesarò parossismo in atto.
: Re:ETNA
: Mistral 11 July, 2014, 19:45:17 PM
Riprese le scosse questo pomeriggio,questa volta ricadenti nei comuni di mascalucia,tremestieri etneo e nicolosi e cesarò,magnitudo compreso tra 1.8 e 2.5 di nicolosi e mascalucia,parossismo imminente?
: Re:ETNA
: Mistral 14 July, 2014, 01:17:51 AM
Etna, esplosioni e colata lavica dalla nuova bocca appena nata
2014-07-06 22:14:03

Ha meno di ventiquattro ore di vita ma è molto vivace la nuova bocca nata sull'Etna nella parte bassa del versante orientale del Cratere di Nord Est. La neonata frattura, formatasi la notte scorsa a circa tremila metri di quota, produce continue, piccole esplosioni e ha dato origine a una colata poco alimentata che riesce a percorrere qualche centinaio di metri nella zona sommitale del vulcano. Debolissime esplosioni, con qualche eccezione (come si può notare nella foto sotto), si stanno verificando anche all'interno del Nuovo Sud Est, il cratere protagonista della grande attività e delle oltre quaranta eruzioni che si sono verificate sull'Etna a partire dal gennaio 2011. L'osservazione della piccola bocca è parzialmente ostacolata dal vento che spinge i gas emessi dal vulcano proprio nell'area interessata dalla nuova attività. Sotto osservazione il livello del tremore vulcanico che continua a oscillare mantenendo una lieve tendenza all'aumento.


: Re:ETNA
: Mistral 14 July, 2014, 01:24:20 AM
http://www.meteoweb.eu/2014/07/etna-sta-succedendo-vulcano-nuova-bocca-eruttiva-base-cratere-nord-est-foto/296678/
: Re:ETNA
: Mistral 18 July, 2014, 18:52:12 PM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/etna-eruzione-17-luglio-2014.html
: Re:ETNA
: Mistral 30 July, 2014, 11:44:53 AM
http://www.blitzquotidiano.it/foto-notizie/donatella-galli-a-processo-post-fb-forza-vesuvio-forza-etna-forza-marsili-1939715/ No comment. . . Schifo.
: Re:ETNA
: Mistral 31 July, 2014, 10:08:49 AM
Eruzione Etna: boati come bombe, psicosi-terremoto intorno al vulcano.

Si sono improvvisamente intensificati stamattina i boati che da un paio di giorni accompagnano l’eruzione dell’Etna iniziata un mese fa. Le abitazioni dei paesi posizionati sul versante orientale del vulcano vengono scosse da tremori e boati che ovviamente non sono provocati da alcun terremoto, come invece credono alcuni abitanti del luogo. Proprio sul terremoto, è scattata una vera e propria psicosi: non è certo semplice vivere 24h su 24 in un ambiente scosso da boati e tremori. I boati, dopotutto, sono provocati dallo spostamento d’aria e non c’è quindi nulla di cui preoccuparsi. Questi fenomeni dipendono dall’attività determinata dalla fuoriuscita del gas dalla nuova bocca eruttiva apertasi la scorsa settimana tra i due coni del Cratere di Sud-Est dell’Etna (vedi foto, il vecchio a destra, e quello nuovo a sinistra). Nell’immagine, scattata stamani dal vulcanologo dell’INGV Boris Behncke, si nota bene che il nuovo cono supera nettamente in altezza il suo vecchio “fratello” – e questo nuovo cono è cresciuto in poco più di 3 anni, e per giunta soltanto durante i suoi episodi di attività eruttiva!

: Re:ETNA
: Mistral 03 August, 2014, 14:19:04 PM
Menomale che c'è la nostra amata etna a regalarci un eruzione spettacolo da urlo, queste nuove bocche sorpresa stanno portando migliaia di turisti sul vulcano, consiglio vivamente di salire in quota, la natura ci sorprende sempre e comunque :)
: Re:ETNA
: Mistral 03 August, 2014, 14:23:32 PM
http://video.ilsole24ore.com/TMNews/2014/20140802_video_13302270/00023416-letna-ancora-in-eruzione-esplosioni-e-boati-notturni.php
: Re:ETNA
: Mistral 08 August, 2014, 16:51:29 PM
Sul cratere dello Stromboli, nelle Eolie, si è aperta una nuova bocca. L'eruzione è spettacolare, le escursioni sono state sospese e sull'isola si sono riversati migliaia di turisti. Lo spettacolo, con i vaporetti stracarichi, si ammira soprattutto dal mare vicino alla Sciara del fuoco. Sullo Stromboli la nuova bocca eruttiva si è aperta nella parte alta della Sciara del Fuoco ad una quota di circa 650 metri, da dove fuoriesce un'abbondante quantità di lava.

"La situazione certamente non è nella normalità ma costantemente monitorata sia dall'amministrazione che da forze dell'ordine e dalla Protezione civile". Lo dice il sindaco di Lipari Marco Giorgianni commentando l'eruzione del vulcano a Stromboli, nelle Eolie.
: Re:ETNA
: Mistral 01 September, 2014, 13:56:30 PM
http://www.siciliainformazioni.com/117084/dicono-gli-esperti-in-arrivo-terremoto-catastrofico-in-sicilia Che schifo dall'allarmismo.
: Re:ETNA
: Mistral 25 September, 2014, 21:28:37 PM
http://www.meteoweb.eu/2014/09/astronomia-inaugurato-sulletna-prototipo-telescopio-studiara-l-universo-violento/327391/
: Re:ETNA
: flash 26 September, 2014, 10:27:16 AM
 8)in effetti ieri ci sono state delle scosse fra ZAFFERANA ETNEA E ACIREALE 3.3 magnitudo!!!!in realta' bisogna finirla di fare allarmismi di questo genere ......i terremoti ci sono ma dire che ora tocca alla Sicilia o Calabria mi sembra veramente assurdo!
: Re:ETNA
: Mistral 26 September, 2014, 10:37:37 AM
Infatti è terrorismo cosi  :(
: Re:ETNA
: Mistral 21 October, 2014, 16:27:01 PM
http://ctzen.it/2014/10/11/etna-libera-ma-solo-su-google-street-view-dal-2015-il-tour-vituale-della-zona-sommitale/
: Re:ETNA
: Mistral 24 October, 2014, 06:47:14 AM
Siamo pronti? Preparate la sciolina  ;D nevone dai 1800 slm
: Re:ETNA
: Mistral 06 November, 2014, 20:18:44 PM
Da fine ottobre si scia gia d'alpinismo, cominciata stagione fuoripista.
: Re:ETNA
: Mistral 21 November, 2014, 23:53:34 PM
Etna libera dai rifiuti: Domani al via "Meglio Parco che Sporco" 2014
2014-11-21 11:18:58

Parco dell'Etna: domani, dalle 9, grandi pulizie sull'Etna con "Meglio Parco che sporco 2014". Oltre cinquanta associazioni, Comuni, Provincia, Confambiente, scuole e tanti cittadini, in centinaia si mobilitano per bonificare il Parco dai rifiuti. L'iniziativa nella Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti. Chiunque può partecipare recandosi in uno dei punti di raccolta indicati sotto comune per comune.

L'appuntamento per "Meglio Parco che Sporco 2014" è fissato per domani, sabato 22 novembre, alle ore 9. Sarà una giornata di grande mobilitazione e soprattutto di grandi pulizie sull'Etna e nell'area protetta, per la seconda edizione della manifestazione per la bonifica dei siti di discarica incontrollata ideata e promossa dal Parco dell'Etna.

Saranno davvero in tanti a partecipare, gente di tutte le età, con un'adesione che nella fase di preparazione dell'evento è stata massiccia, entusiasta e crescente: le associazioni ambientalistiche e di volontariato del territorio del Parco, ma anche di Catania e di altre zone; la Provincia Regionale e Confambiente, che interverranno sulle strade e sui rifiuti speciali; i Comuni del Parco, il Corpo Forestale, l'Azienda Foreste, i Marines di Sigonella, tante ditte di smaltimento dei rifiuti, varie scuole, esponenti dei Club services, perfino una squadra di calcio di Linguaglossa e molti cittadini che hanno risposto all' "Appello per il 22 novembre", lanciato la settimana scorsa da alcuni protagonisti dell'evento e rivolto a chiunque volesse partecipare.

Diverse centinaia (ma i numeri certi si conosceranno solo domani), in sostanza, saranno i protagonisti di una giornata "dall'alto significato simbolico, di impegno, di partecipazione, piena, convinta e festosa di associazioni, istituzioni e cittadini, un grande segnale di attenzione e di amore per la natura, per l'ambiente, per il Parco, del quale ringraziamo sin da ora tutti coloro che insieme a noi ripuliranno dai rifiuti e bonificheranno tanti siti di discarica incontrollata", sottolinea la presidente del Parco dell'Etna Marisa Mazzaglia.

Quest'anno - significativo riconoscimento del suo valore - l'iniziativa "Parking, not wasting" (appunto Meglio Parco che sporco), farà parte, insieme ad altre importanti manifestazioni organizzate in tutta Europa, della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti (European Week for Waste Reduction, EWWR), in programma dal 22 al 30 novembre e finalizzata alla più ampia sensibilizzazione sui temi della riduzione, riciclaggio e riutilizzo dei rifiuti.

Adesioni e interventi - Ecco il quadro complessivo dei partecipanti e degli interventi pianificati: la Provincia Regionale di Catania attiverà la pulizia delle strade SP 92. SP 160, Mareneve, Salto del Cane e insieme a Confambiente Catania, la sezione di Confcommercio che raggruppa le ditte di smaltimento, interverrà a bonificare alcuni siti di rifiuti speciali (amianto, eternit) sulla SP 92, la SP 174 vicino Grotta Comune, la SP 120 Strada Milia-Filiciusa ed eliminando carcasse di auto e copertoni; un gruppo di Marines della Stazione Aeronavale della Marina USA di Sigonella, insieme ai volontari dell'associazione FCGT-Team Italia, puliranno il sito presso Rifugio Sapienza; la manutenzione dell'area esterna della sede del Parco dell'Etna, l'ex Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi, sarà effettuata da un gruppo di dipendenti del Parco

Ecco gli interventi nei territori dei Comuni del Parco.

ADRANO - Insieme ad un gruppo scolastico dell'IPAA (Istituto tecnico Agricoltura e Artigianato) "Benedetto Radice", le associazioni Circolo Rifiuti Zero, Ambiente e Vita, Comitato Civico Salute e Ambiente, le Acli di Adrano, coordinate dal Comune, ripuliranno il sito Santuzza-Filiciusa, sulla SP 284.

BELPASSO - Al lavoro tre gruppi diversi, coordinati dal Comune: l'Archeoclub, con la scuola Nino Martoglio, ripulirà il sito Cisterna Regina (raduno ore 9 in piazza Stella Aragona Borrello, di fronte bar Condorelli), nei pressi del quale interverrà anche la Pro Loco Belpasso, occupandosi della bonifica/impacchettamento dell'amianto presente in alcune micro discariche; il CAI Belpasso il sito di Piano Bottara (raduno a Piazza Guardia alle 9); il Centro Volteggio Equitazione Sole dell'Etna, con le associazioni Engea e Amico del Cavallo il sito Contrada Segreta/ Grotta dell'Angelo (raduno ore 9 al Feudo Delizia).

BIANCAVILLA - I Lions Club di Biancavilla/Adrano, con l'associazione Casa Mirio e in collaborazione con il Comune, ripuliranno la zona di Casa Mirio/Pineta Biancavilla. Appuntamento al bivio, Biancavilla strada Milia alle 8,30.

BRONTE - Anche qui ampia mobilitazione: gli Engea Rangers puliranno il tratto circostante il basolato lavico che porta a Piano dei Grilli; in collaborazione con il Comune, le Giacche Verdi, insieme alle associazioni Bronte in progress, Arcobaleno, Iride, agli scout dell'Agesci di Bronte, il progetto Ambiente della scuola media Luigi Castiglione, interverranno nei siti di contrada Difesa e presso il Bosco Brignolo e i rifiuti verranno trasportati con l'ausilio degli asini messi a disposizione dalle Giacche Verdi. Sarà ripulito anche il sito del piazzale Passo Zingaro, sulla ss 284. Appuntamento per tutti a Bosco Brignolo alle 8.

CASTIGLIONE DI SICILIA - Nel sito di Piano Felci, sulla SS 120 fino a quota Mille, coordinate dal Comune, ripuliranno la Guardia Regionale ARSA, i Ranger International, l'AEOP di Castiglione, studenti e docenti del Liceo delle Scienze Umane di Castiglione e delle scuole medie di Castiglione e Solicchiata. Raduno alle 9 sulla SS 120, stazione Circum in contrada Cerro.

LINGUAGLOSSA - Sul sito di Piano Provenzana-Piano Pernicana, coordinata dal Comune, interverrà una folta pattuglia di associazioni, con Etna Trail, Equitrekking Etna nord, Bici Club Davide Di Mauro, più la squadra di calcio dell'APD Linguaglossa, il Liceo Scientifico Michele Amari e il CAI di Linguaglossa. Raduno alle 9 a piazza Castrogiovanni (stazione).

MALETTO - Il Comune e l'associazione Giovani Orizzonti saranno a Contrada Difesa e Bosco Brignolo insieme al gruppo di Bronte.

MILO - L'associazione Orione, con il WWF Catania, il WWF Jonico Etneo e Panorama Sicilia, Mogibello Mtb, in collaborazione con il Comune, ripuliranno il tratto Pietracannone- Monte Fontane. I partecipanti si raduneranno alle 8,30 nella piazza di Fornazzo.

NICOLOSI - Numerosi gli interventi, coordinati dal Comune: l'AEOP di Nicolosi e gli ispettori volontari ambientali in Contrada Rinazzi; l'AEOP anche i Tre Altarelli; la ditta Ecolandia interverrà direttamente in Via Cannizzaro; Extreme Bike Nicolosi la via San Nicola Alta (Castagna Grossa) e la zona della pinetina dopo la Cava Asero; l'associazione Piuma Bianca e il Fondo Siciliano per la natura il sito Al Km/Serruggeri, Sicilia Antica di Acireale pulirà il sito nei pressi dell'altarino devozionale, sulla SP 92. Raduno alle 8,30 presso il comando dei Vigili Urbani di Nicolosi.

PEDARA - Coordinate dal Comune, ci saranno le associazioni Handir, Rifiuti Zero Sicilia, Aspiranti Guardie Ambientali Fare Ambiente, Giovani Democratici, RiPuliamo Catania a ripulire il sito in via Monte Po'/via della Resistenza. Raduno ore 9 in via Tarderia, di fronte ristorante "1809".

PIEDIMONTE ETNEO - L'associazione Botabike si occuperà di ripulire il sito di Case Bevacqua. Raduno sul luogo alle 9.

RAGALNA - Le Associazioni Aria Nuova, Viviamo Ragalna e Misericordia Ragalna, con il coordinamento del Comune, ripuliranno l'area sotto il Grande Albergo dell'Etna. Raduno a piazza Roma alle 8,30.

RANDAZZO - Sul sito SP Bocca d'Orzo, interverranno insieme al Comune due sezioni dell'Istituto Comprensivo De Amicis e l'associazione Prorandakes. Raduno alle 9 a piazza Loreto.

SANT'ALFIO - In collaborazione con il Comune, il CAI Catania ripulirà la zona del Rifugio Citelli-Serra delle Concazze e l'AIGAE con Natetur la zona sotto il piazzale del Rifugio. Raduno alle 8,30 al Rifugio Citelli.

ZAFFERANA ETNEA - Due gruppi al lavoro, in collaborazione con il Comune: l'associazione Etna e Dintorni, ripulirà la zona di Piano del Vescovo/Strada Cassone (raduno ore 9 Piano del Vescovo); gli Amici della Terra il sito di Piano dell'Acqua (raduno a Piano dell'Acqua ore 9).

Saranno presenti anche in sito da definire anche l'associazione Etnino 70, Etna Natura a Monte Arso. Al lavoro le ditte di smaltimento Ecolandia, Dusty, General Montaggi.etna valle del boverifiuti etnaeternit boschi etna etnicolata nicolosi etnaetna

Commenti .
: Re:ETNA
: flash 23 November, 2014, 13:04:31 PM
 8)bellissima iniziativa...purtroppo bisognerà vedere quanto resterà pulito! Spesso quando passo da Nicolosi per andare a Ragalna sulla SP noto con tristezza la quantità notevole di spazzatura lasciata lungo i margini della strada.....
: Re:ETNA
: Mistral 23 November, 2014, 14:45:29 PM
Etna, rimosse decine di tonnellate di rifiuti da oltre mille volontari.
2014-11-23 11:09:50

Parco dell'Etna: grande successo per "Meglio Parco che sporco" 2014. Sabato 22 novembre in mille hanno ripulito dai rifiuti vari siti degradati nell'area protetta. Provincia, Comuni del Parco, associazioni, Marines, scuole in prima linea

In mille, forse di più, tutti insieme a ripulire il Parco dell'Etna. E' stata davvero grande, intensa e gioiosa, nei numeri di partecipazione e nell'impegno, la risposta e la mobilitazione del territorio per la seconda edizione della manifestazione "Meglio Parco, che sporco", promossa e coordinata dal Parco dell'Etna e dalla Provincia Regionale di Catania, con l'obiettivo di bonificare e ripulire dai rifiuti numerose aree degradate dell'area protetta e di lanciare a chi deturpa un forte messaggio di attenzione per la tutela e il decoro del territorio che circonda il sito iscritto lo scorso anno nel Patrimonio dell'Umanità.

Per la giornata di grandi pulizie del Parco dell'Etna sono scesi in campo la Provincia regionale con tre pattuglie della polizia provinciale e la Publiservizi con numerosi uomini e mezzi; 16 Comuni del Parco; oltre cinquanta associazioni ambientalistiche e di volontariato del territorio ma anche di Catania; Confambiente con le ditte di smaltimento e i grossi mezzi utilizzati per raccogliere i rifiuti speciali; i Marines di Sigonella, i Lions, parecchie scuole e tanti scout, molti comuni cittadini, alcuni venuti da altre province per dare una mano. Oltre 1000 partecipanti, stando alle notizie e ai numeri provenienti nel corso della mattinata dai siti scelti per gli interventi: uomini e donne di tutte le età, anche tanti ragazzi e bambini che hanno voluto dimostrare l'amore per la Muntagna e fare la propria parte con entusiasmo, indossando i guanti e usando pale, rastrelli e punteruoli per liberare dai rifiuti molti dei siti più frequentati dell'area protetta. Primissimi dati sulla raccolta: bonificati 5 siti di amianto, rimosse 3 tonnellate di copertoni e 1 carcassa di auto, raccolte tra Adrano e Bronte 5 tonnellate di rifiuti, centinaia di sacchi raccolti dalle associazioni in tutti i siti ripuliti.

Sul campo, per coordinare gli interventi, insieme al presidente del Parco Marisa Mazzaglia ed al direttore Pietro Coniglio, per Pubbliservizi e Provincia ,l'ingegnere Salvatore Raciti e i funzionari Francesco Lo Vetere e Pietro Litrico e per Confambiente il presidente Gaetano Monastra. Tanti i sindaci e amministratori in prima fila negli interventi di bonifica nei loro territori: il sindaco di Adrano Pippo Ferrante e l'assessore Chiara Longo; l'assessore di Belpasso Barbara Laudani; il vicesindaco di Biancavilla Luigi D'Asero; il sindaco di Castiglione di Sicilia Salvatore Barbagallo, con il vicesindaco e componente del Comitato Esecutivo del Parco Concetto Stagnitti e gli assessori Giuseppe Lupo e Lucia Chisari; il vicesindaco di Linguaglossa Aldo Guzzetta; il sindaco di Maletto Salvatore Barbagiovanni con il vicesindaco Maria Ausilia Calì; l'assessore di Milo Michele Patanè; il sindaco di Nicolosi Nino Borzì con l'assessore Giuseppe Di Mauro; il vicesindaco di Pedara Antonio Fallico; il vicesindaco di Ragalna Roberto Di Bella, con gli assessori Lucia Saladino e Salvatore Longo; il vicesindaco di Randazzo Gianluca Lanza con l'assessore Patrizia Garasto; il sindaco di Sant'Alfio Giuseppe Nicotra; il sindaco di Trecastagni Giovanni Barbagallo, i componenti del Comitato Esecutivo del Parco Ettore Barbagallo e Salvuccio Furnari, il direttore reggente Pietro Coniglio e numerosi dipendenti del Parco.

"Rispetto alla prima edizione di Meglio Parco che Sporco, la risposta del territorio è stata ancora più significativa. - afferma la presidente del Parco, Marisa Mazzaglia - e ringrazio la Provincia Regionale, ed in particolare l'ex Commissario straordinario, il Prefetto Giuseppe Romano, per aver condiviso l'iniziativa sostenendola con uomini e mezzi e l'attuale Commissario Sergio Azzarello, che ha mantenuto gli impegni. Un grazie a tutte le associazioni e i volontari per l'impegno profuso; ai Comuni del Parco; ai Marines di Sigonella; ai dipendenti dell'Ente. Il Parco e la Provincia promuovono la condivisione della tutela del nostro grande patrimonio naturale. L'iniziativa, collocata nella settimana europea per la riduzione dei rifiuti, aggiunge un messaggio importante per il futuro: dobbiamo ridurre la produzione dei rifiuti alla fonte e promuovere un ciclo integrato di riuso, nel rispetto dell'ambiente naturale".

Commenta l'ingegnere Raciti: "Siamo contenti della giornata, che ha dimostrato che quando si fanno interventi congiunti si ottengono risultati importanti. Posso anticipare che si sta procedendo alla installazione di un sistema di videosorveglianza". Aggiunge il presidente di Confambiente Monastra: "Alcuni rifiuti lasciano la loro traccia. Oltre a importanti interventi di bonifica come quello di oggi, è necessaria la repressione contro chi deturpa il territorio".

GLI INTERVENTI DI BONIFICA - Ecco il quadro complessivo dei partecipanti e degli interventi: la Provincia Regionale di Catania ha ripulito le strade SP 92. SP 160, Mareneve, Salto del Cane e insieme a Confambiente Catania, la sezione di Confcommercio che raggruppa le ditte di smaltimento e che è intervenuta con mezzi potenti e di grande impatto, ha bonificato alcuni siti di rifiuti speciali (amianto, eternit) sulla SP 92, la SP 174 vicino Grotta Comune, la SP 120 Strada Milia-Filiciusa ed eliminato carcasse di auto e copertoni. Prezioso l'intervento dei Marines della Stazione Aeronavale della Marina USA di Sigonella: un gruppo di 25, insieme ai volontari dell'associazione FCGT-Team Italia, hanno pulito il sito di Etna sud presso Rifugio Sapienza, altri 20 hanno collaborato a Linguaglossa con il gruppo intervenuto a Piano Provenzana

Ricordiamo gli interventi effettuati nei territori dei Comuni del Parco.

ADRANO - Insieme ad un gruppo scolastico dell'IPAA (Istituto tecnico Agricoltura e Artigianato) "Benedetto Radice", le associazioni Circolo Rifiuti Zero, Ambiente e Vita, Comitato Civico Salute e Ambiente, le Acli di Adrano, coordinate dal Comune, hanno ripulito il sito Santuzza-Filiciusa, sulla SP 156.

BELPASSO - Hanno lavorato tre gruppi diversi coordinati dal Comune: l'Archeoclub, con le associazioni Processa e Vivere Verde e con la scuola Nino Martoglio, ha ripulito il sito Cisterna Regina, nei pressi del quale ha operato anche la Pro Loco Belpasso, ricoprendo di PVC e cemento e isolando l'amianto presente in alcune micro discariche, in attesa di un prossimo intervento di Confambiente; il CAI Belpasso il sito di Piano Bottara; il Centro Volteggio Equitazione Sole dell'Etna, con le associazioni Engea e Amico del Cavallo il sito Contrada Segreta/ Grotta dell'Angelo.

BIANCAVILLA - I Lions Club di Biancavilla/Adrano, con le associazioni Casa Mirio e Lupi dell'Etna in collaborazione con il Comune, hanno ripulito la zona di Casa Mirio/Pineta Biancavilla.

BRONTE - Mobilitato un piccolo esercito di volontari: gli Engea Rangers sul tratto circostante il basolato lavico che porta a Piano dei Grilli; in collaborazione con il comune di Bronte, le Giacche Verdi, insieme alle associazioni Bronte in progress, Arcobaleno, Iride, agli scout dell'Agesci di Bronte, il progetto Ambiente della scuola media Luigi Castiglione, nei siti di contrada Difesa e presso il Bosco Brignolo e i rifiuti sono stati trasportati con l'ausilio degli asini messi a disposizione dalle Giacche Verdi. Presenti Antonello Caruso, commissario liquidatore di Joniambiente e il commissario del Corpo Forestale di Bronte Enzo Crimi.

CASTIGLIONE DI SICILIA - Ripulito il sito di Piano Felci, sulla SS 120 fino a quota Mille. Coordinati dal Comune, c'erano la Guardia Regionale ARSA, i Ranger International, l'AEOP di Castiglione, studenti e docenti del Liceo delle Scienze Umane di Castiglione e delle scuole medie di Castiglione e Solicchiata.

LINGUAGLOSSA - Sul sito di Piano Provenzana-Piano Pernicana, coordinata dal comune, è intervenuto un gruppone di associazioni, con Etna Trail, Equitrekking Etna nord, Bici Club Davide Di Mauro, più la squadra di calcio dell'APD Linguaglossa, il Liceo Scientifico Michele Amari e il CAI di Linguaglossa.

MALETTO - Il Comune e i ragazzi dell'associazione Giovani Orizzonti hanno ripulito da una gran quantità di rifiuti di ogni genere il sito del piazzale Passo Zingaro, sulla ss 284 e hanno collaborato con il gruppo di Bronte.

MILO - Anche in questa fetta di territorio un foto gruppo in azione. L'associazione Orione, con il WWF Catania, il WWF Jonico Etneo e Panorama Sicilia, Mongibello Mtb, in collaborazione con il Comune, ha ripulito il tratto Pietracannone- Monte Fontane.

NICOLOSI - Numerosi gli interventi, coordinati dal Comune: l'AEOP di Nicolosi e gli ispettori volontari ambientali in Contrada Rinazzi; l'AEOP anche i Tre Altarelli; la ditta Ecolandia in Via Cannizzaro; Extreme Bike Nicolosi nella via San Nicola Alta (Castagna Grossa) e la zona della pinetina dopo la Cava Asero; l'associazione Piuma Bianca e il Fondo Siciliano per la natura sul sito Al Km/Serruggeri, Sicilia Antica di Acireale ha pulito il sito nei pressi dell'altarino devozionale, sulla SP 92. Al lavoro anche l'associazione ANC Carabinieri in congedo e la Protezione Civile Comunale, ha collaborato anche Etnino 70.

PEDARA - Coordinate dal Comune, le associazioni Handir, Rifiuti Zero Sicilia, Aspiranti Guardie Ambientali Fare Ambiente, Giovani Democratici, RiPuliamo Catania hanno ripulito il sito in via Monte Po'/via della Resistenza.

PIEDIMONTE ETNEO - L'associazione Botabike ha ripulito l'area intorno alle Case Bevacqua.

RAGALNA - Le Associazioni Aria Nuova, Viviamo Ragalna e Misericordia Ragalna, Acli, con il coordinamento del Comune, hanno ripulito l'area sotto il Grande Albergo dell'Etna.

RANDAZZO - Sul sito SP Bocca d'Orzo, sono intervenute insieme al Comune due classi dell'Istituto Comprensivo De Amicis e l'associazione Prorandakes,

SANT'ALFIO - In collaborazione con il Comune, il CAI Catania ha ripulito la zona del Rifugio Citelli-Serra delle Concazze e l'AIGAE con Natetur la zona sotto il piazzale del Rifugio.

TRECASTAGNI - Le associazioni Etna Viva, Circolo Pertini dell'Arci e gli scout, hanno ripulito la zona di Grotta Comune, insieme al Comune.

ZAFFERANA ETNEA - Due gruppi al lavoro, in collaborazione con il Comune: l'associazione Etna e Dintorni, ha ripulito la zona di Piano del Vescovo/Strada Cassone); gli Amici della Terra il sito di Piano dell'Acqua.

CS Parco dell'Etna

etna rifiutietna rifiutietna bronte etna rifiuti marinesetna rifiuti

 

Commenti .


: Re:ETNA
: flash 23 November, 2014, 18:32:29 PM
 8)spero che chi viva intorno al vulcano ed al suo parco lo rispetti di certo la quantita' di rifiuti raccolti fa davvero impressione, brutto ripeto vedere cumuli di spazzatura e inerti lungo le strade del vulcano, ma una maggiore repressione, non guasterebbe......!!
: Re:ETNA
: Mistral 24 November, 2014, 00:44:26 AM
Infatti, povera la mia amata etna, che schifo l'incivilta e la cattiveria verso la natura che in fondo ti da solo gioia e vita, non si dovrebbe maltrattare cosi, un giorno si ribellera e li saranno cavoli amari.
: Re:ETNA
: Mistral 11 December, 2014, 03:05:54 AM
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/catania/notizie/sport/2014/9-dicembre-2014/belpasso-arriva-scuola-scitaglio-nastro-festeggiamenti-230698281622.shtml
: Re:ETNA
: Mistral 16 December, 2014, 21:53:02 PM
https://www.youtube.com/watch?v=QIw2VKZJ3gU l'anno scorso ando' cosi a fine anno,quest'anno... vedremo.
: Re:ETNA
: Mistral 17 December, 2014, 00:50:11 AM
Etna Cuore del Mediterraneo. Un libro tra Natura, Scienza e Poesia
2014-12-16 12:48:05

"Eccoci qui, dunque, per narrare il cuore pulsante di un corpo in continua evoluzione vecchio di circa 500.000 anni, il "sangue" rosso che lo alimenta, la sua forza distruttiva, la sua crescita e le sue dimensioni che variano nel tempo, testimonianza che il nostro pianeta è vivo. Già, perché il vulcano Etna, chiamato "Mungibeddu" o anche "A Muntagna", racchiude in sé la forza vitale della terra alla quale dobbiamo una intera esistenza. Nella nostra ricerca, abbiamo voluto accomunare scienza, racconti e immagini per soddisfare il palato dei nostri raffinati conterranei, di quelli d'oltralpe e d'oltreoceano. Inevitabilmente: l'Etna appartiene all'umanità e noi ci onoriamo di albergare fra le sue braccia. Abbiamo anche il dovere, e il piacere, di partecipare la sua esistenza ai pochi che non lo conoscono, ai molti che vorrebbero approfondirne aspetti particolari, ad alcuni che ne ripercorrono sentieri e dirupi alla ricerca del proprio io."

Eccoci qui a parlare di un nuovo libro che parla dell'Etna, di questo vulcano patrimonio dell'umanità che, come scrivono gli autori nella nota introduttiva riportata sopra e come ben sanno i siciliani che ci vivono abbarbicati sui fianchi, è "in continua evoluzione". Un libro che parla dell'Etna, ma che sembra dare voce all'Etna, come se fosse il vulcano stesso a raccontarsi attraverso foto, poesie, illustrazioni, storie e bizzarrìe, racconti scientifici e mitologici. Insomma: Natura, scienza e poesia, come recita il sottotitolo.

Etna protagonista in prima persona diremmo, e nessuno da queste parti si sorprenderà se diciamo "persona" a questa montagna che ogni giorno ci accompagna nel percorso della vita.

Il libro, 240 pagine, appena uscito per Brancato Multimedia, si chiama "Etna cuore del Mediterraneo", ed è stato scritto da due scienziati e da una poetessa, e riccamente illustrato con foto di numerosi autori e amanti della Muntagna. Gli autori sono Domenico Patané, dirigente di ricerca dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Osservatorio Etneo di Catania (Ingv-Oe), Boris Behncke, vulcanologo dell'Ingv-Oe e dalla scrittrice Mirella Turco. Due siciliani e un tedesco ormai "sicilianizzato", venuto a vivere e lavorare a Catania per amore dell'Etna. Un team che è riuscito a rendere unico e originale un racconto che ha per protagonista l'Etna, di cui (a torto) si pensa sia stato detto e visto tutto.

Il volume, in italiano e inglese, è anche un'esplosione di immagini, con oltre cento foto ( di Alfio Amantia, Turi Caggegi, Francesco Ciancitto, Massimo Cantarero, Marco Aliotta oltre che degli autori Patané e Behncke) ad accompagnare il filo della narrazione che parte dalla storia del vulcano, passa attraverso vini e prodotti tipici e si conclude con le ultime eruzioni del 2014. Storia e scienza, ma rese leggere dal corpo centrale del libro, articolato nel racconto dell'Etna attraverso le quattro stagioni e i quattro elementi primari individuati dal filosofo Empedocle: Aria, Acqua, Terra, Fuoco. Un racconto ricco e delicato, impreziosito dai testi di Mirella Turco, evocativi e discreti come a testimoniare amore e rispetto verso questa meraviglia della natura, l'Etna. Amore e rispetto che sembrano essere ricambiati: "Gente siciliana, gente dell'Etna. La mia gente è unica, parola di vulcano". Verrebbe da rispondere: "Grazie Etna".

Il libro verrà presentato a Catania sabato 20 dicembre alle 17 al Palazzo della Cultura (Palazzo Platamone) e a Nicolosi domenica 21 dicembre alle 11 al Museo Vulcanologico dell'Etna (Vedi locandina alla fine dell'articolo)

Titolo: Etna cuore del Mediterraneo - Etna Hearth of the Mediterranean

Sottotitolo: Natura Scienza Poesia - Nature Science Poetry

Autori: Domenico Patané, Boris Behncke, Mirella Turco

Foto: Domenico Patané, Boris Behncke, Alfio Amantia, Turi Caggegi, Francesco Ciancitto, Massimo Cantarero, Marco Aliotta

Foto prima di copertina: Turi Caggegi (vedi foto sopra l'articolo)

Traduzioni: Stephen Conway, Boris Behnck
: Re:ETNA
: Mistral 17 December, 2014, 08:56:23 AM
http://www.radiostudio7.it/webcam.asp?web=11&id=11 STA NEVICANDO ALLA SCHIENA DELL'ASINO ;)
: Re:ETNA
: Mistral 24 December, 2014, 09:31:20 AM
La mia bella fra poco metterà il vestito bianco, non vedo l'ora.
: Re:ETNA
: Mistral 28 December, 2014, 02:39:23 AM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-meteo/2399-meteo-etna-in-arrivo-freddo-polare-al-sud-capodanno-sugli-sci
: Re:ETNA
: Mistral 28 December, 2014, 20:47:28 PM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/eruzione-etna-28-dicembre-2014.html
: Re:ETNA
: Mistral 03 January, 2015, 08:36:55 AM
L'etna blocca i voli di mezza Europa, me compreso, Praga-Catania dirottato a Palermo, mezza notte in aeroporto, arrivo alle 3 a palermo e bus per catania, ora riposo, eruzione continua.
: Re:ETNA
: Mistral 06 January, 2015, 03:25:07 AM


 
ULTIMO AGGIORNAMENTO 5 Gennaio  2015
Situazione Generale Nella giornata odierna è tornato il freddo sul vulcano. Nel momento in cui scriviamo (5 gennaio ore 19,00) si registra unatemperatuira di -8° a 1800 metri con raffiche di vento. La neve caduta è stimata in circa 15 cm che hanno coperto bene il manto della pista blu Tanaurpi. Nelle piste rosse si dovrà vedere se il vento ha permesso comunque un discreto accumulo per la riapertura. Si segnala la presenza di lastre di ghiaccio sulle strade, pertanto raccomandiamo di montare le catene appena sia necessario onde evitare di bloccare il traffico in salita.  Grazie alla webcam EtnaSci attiva 24h/24 potete seguire l'evoluzione nivo-metereologica. A Etna Sud a causa del vento non vi è al momento una condizione idonea per l'apertura. Ulteriori informazioni nelle EtnaSci Live News oppure sui nostri canali social Facebook e twitter.
: Re:ETNA
: Mistral 10 January, 2015, 01:14:59 AM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2402-912015-aggiornamento-situazione-neve-per-il-weekend
: Re:ETNA
: Mistral 12 January, 2015, 15:33:50 PM

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12 Gennaio 2015
Situazione Generale A causa delle temparature calde degli ultimi giorni il manto nevoso si è degradato parecchio facendo emergere parecchi sassi sulle piste. Confermiamo la chiura delle piste da oggi 12 Gennaio, fino a nuove nevicate.
: Re:ETNA
: Mistral 14 January, 2015, 16:47:20 PM
Un'informazione avete visto per caso il freddo e la neve? Non li trovo più.
: Re:ETNA
: Mistral 15 January, 2015, 01:59:20 AM
http://catania.gds.it/2015/01/13/ciclismo-contador-e-basso-si-allenano-sulletna_295447/
: Re:ETNA
: Mistral 18 January, 2015, 22:41:22 PM
Finalmente comincia a nevicare con accumulo a etna nord.
: Re:ETNA
: Mistral 18 January, 2015, 22:45:03 PM
http://www.etnasci.it/etnanord/webcam.php
: Re:ETNA
: Mistral 22 January, 2015, 11:07:39 AM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-meteo/2404-meteo-etna-neve-in-arrivo-gli-sciatori-incrociano-le-dita-per-riaprire-la-stagione
: Re:ETNA
: Mistral 23 January, 2015, 13:43:19 PM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2405-bollettino-neve-etna-il-24-gennaio-si-riapre-la-stagione-sciistica
: Re:ETNA
: Mistral 31 January, 2015, 23:46:25 PM
Parossismo in atto.
: Re:ETNA
: Mistral 01 February, 2015, 13:45:48 PM
Tutto rientrato nella normalità.
: Re:ETNA
: Mistral 01 February, 2015, 23:42:32 PM
http://www.meteoweb.eu/2015/02/etna-eruzione-in-corso-24-ore-colata-lava-estesa-minaccia-strada-altomontana-foto/385344/
: Re:ETNA
: Mistral 02 February, 2015, 00:20:22 AM
http://www.meteoweb.eu/2015/02/etna-leruzione-lunga-colata-viste-dal-cuore-dei-monti-iblei-foto/385430/
: Re:ETNA
: Mistral 02 February, 2015, 05:32:39 AM
http://www.meteoweb.eu/2015/02/etna-leruzione-fa-paura-colata-lava-verso-sudovest-notte-foto/385441/
: Re:ETNA
: Mistral 02 February, 2015, 07:46:45 AM
http://www.newsicilia.it/cronaca/eruzione-delletna-lava-verso-adrano-biancavilla/49346
: Re:ETNA
: Mistral 02 February, 2015, 11:13:00 AM
http://www.youreporter.it/video_Timelapse_la_colata_di_lava_dell_Etna_minuto_dopo_minuto
: Re:ETNA
: Mistral 07 February, 2015, 01:36:13 AM
Etna, arrestato dopo l'allarme degli sciatori: è accusato di droga e furto - http://m.cataniatoday.it/cronaca/etna-arrestato-droga-furto-06-febbraio-2015.html
: Re:ETNA
: Mistral 10 February, 2015, 12:20:57 PM
http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2015/02/10/maltempo-padre-figlia-bloccati-neve-etna-salvati-gdf_2IuNBdtxj4XgvNzJyd4voM.html
: Re:ETNA
: sempretuttobianco 11 February, 2015, 12:13:28 PM
Finalmente a Piano Provenzana dai 75 ai 100 cm di neve. Dal 2012 non si arrivava a tanta neve sull'Etna.
: Re:ETNA
: Mistral 11 February, 2015, 13:11:53 PM
Si e domani tastero' dal vivo 🚠❄🎿
: Re:ETNA
: sempretuttobianco 11 February, 2015, 13:34:50 PM
Si e domani tastero' dal vivo 🚠❄🎿
E falla allora qualche foto da pubblicare  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 11 February, 2015, 13:57:47 PM
Ok  ;)
: Re:ETNA
: Mistral 12 February, 2015, 18:24:18 PM
Oggi ho optato per l'effetto novità, giornata passata a piano vetore a fare fondo, bellissima esperienza da ripetere al più presto.
: Re:ETNA
: Mistral 16 February, 2015, 22:23:41 PM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/etna-incidente-soccorsa-turista-16-febbraio-2015.html
: Re:ETNA
: Mistral 17 February, 2015, 11:09:43 AM
http://catania.gds.it/2015/02/16/raduno-sulla-neve-escursioni-per-i-sentieri-delletna-foto_313720/
: Re:ETNA
: Mistral 18 February, 2015, 02:09:27 AM
http://www.blogtaormina.it/2015/02/17/parco-delletna-la-valorizzazione-della-case-caldarera/196735
: Re:ETNA
: sempretuttobianco 18 February, 2015, 22:42:24 PM
http://www.blogtaormina.it/2015/02/17/parco-delletna-la-valorizzazione-della-case-caldarera/196735
Sapevo già da molto tempo del recupero di queste case, spero che il progetto si materializzi.
: Re:ETNA
: Mistral 18 February, 2015, 23:54:35 PM
Speriamo, almeno abbiamo altri rifugi in zone che non ci sono mai stati, oltre anche per il valore storico.
: Re:ETNA
: Mistral 20 February, 2015, 01:32:29 AM
http://www.lasiciliaweb.it/articolo/126412/sicilia/ce-la-neve-ma-sulletna-non-si-scia
: Re:ETNA
: Mistral 25 February, 2015, 18:58:25 PM
http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2015/02/25/news/l-impresa-di-john-decollo-dal-cratere-con-sciata-sull-etna-1.10933830
: Re:ETNA
: Mistral 05 March, 2015, 23:50:55 PM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2411-etna-532015-aggiornamento-neve-e-piste-per-il-weekend-a-linguaglossa-sabato-trofeo-qalpinisticoq-e-fiaccolata-
: Re:ETNA
: Mistral 07 March, 2015, 02:49:54 AM
http://www.sportdelgolfo.com/atletica-leggera/128-eventi-e-manifestazioni/15032-supermaratona-delletna-aperte-le-iscrizioni-inizia-il-viaggio-verso-la-0-3000.html
: Re:ETNA
: Mistral 09 March, 2015, 12:33:55 PM
http://catania.blogsicilia.it/gli-studenti-a-scuola-sulletna-battesimo-per-far-conoscere-il-vulcano/289789/
: Re:ETNA
: Mistral 10 March, 2015, 20:08:36 PM
http://www.corrieredellosport.it/motori/gare/2015/03/10-399864/Andreucci+e+Peugeot+scalano+l'Etna+a+tutto+gas.+Video (Per voi l'unica vettura da corsa al mondo a scalare il vulcano ETNA,quella di Peugeot italia del mitico Paolo Andreucci otto volte campione italiano Rally e targa.
: Re:ETNA
: Mistral 16 March, 2015, 18:08:50 PM
http://catania.blogsicilia.it/etna-un-sushi-party-ad-alta-quota-sugli-sci-ci-gemelliamo-con-il-fuji/290541/
: Re:ETNA
: Mistral 21 March, 2015, 00:51:31 AM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/soccorso-alpino-etna-sud-20-marzo-2015.html
: Re:ETNA
: Mistral 29 March, 2015, 01:15:52 AM
Etna: "Ironman" Rosario Catania per celebrare il secondo anno nell'Unesco2015

"Questa volta ho pensato a qualcosa di nuovo: un inno allo sport, un tributo e un omaggio all' Etna Patrimonio dell' Umanità, al nostro litorale, alla nostra storia, alla nostra città, con uno sguardo rivolto, come sempre, alla solidarieta". Con queste parole Rosario Catania, popolare trekker catanese, detentore del "Guinness World Record" (il primato del mondo ufficialmente omologato tra i record del Guinness) nella disciplina sportiva del Nordic Walking per avere camminato 70 ore di fila con l'ausilio degli appositi bastoncini, presenta la sua prossima impresa, "Etna Ironman Unesco 2015", promossa e organizzata dal Parco dell'Etna per celebrare il secondo anniversario dell'iscrizione del vulcano siciliano nella World Heritage List dell'Unesco.

Sarà davvero una grande e affascinante sfida per "Ironman" Rosario Catania. Le date scelte sono il 20 e 21 giugno 2015, esattamente due anni dopo la proclamazione (avvenuta il 21 giugno 2013 a Pnhom Penh, capitale della Cambogia). Cinque i siti interessati dal percorso: l'Etna, Catania e il barocco - entrambi riconosciuti dall'Unesco - , l'Area Marina Protetta delle Isole Ciclopi, la Riserva Naturale Orientata La Timpa, la Riserva Naturale Fiume Fiumefreddo. E cinque anche le tappe, per altrettante differenti discipline sportive: la prima, Porto di Riposto-Marina di Cottone, la mattina del 20 giugno, 7 chilometri con la tecnica del Nordic Walking; a seguire la scalata Marina di Cottone-Piano Provenzana, 33 km in mountain bike; e ancora a seguire, sempre il 20 giugno, la tappa di trekking Linguaglossa Piano Provenzana-Nicolosi Rifugio Sapienza, a contatto per 21 chilometri con la vetta del più alto vulcano attivo d'Europa; poi, la notte tra il 20 e il 21 giugno, la discesa di corsa (running) Nicolosi Rifugio Sapienza-Porto di Catania, quarta tappa, giù per i fianchi pedemontani del vulcano per 37 chilometri; infine, all'alba di domenica 21 giugno, 36 chilometri in canoa dal Porto di Catania al Porto di Riposto, la quinta e ultima tappa lungo le splendide coste etnee. Tutto avverrà in 133 km circa e meno di 36 ore, in regime di Endurance no-stop, con le sole pause tecniche per il cambio abbigliamento e i rifornimenti. La manifestazione chiuderà il programma di "Walk of Life" 2015, l'iniziativa a sostegno della ricerca sulle malattie genetiche promossa da Telethon.tracciato ironman etna

Fortissime le motivazioni che spingono Rosario Catania a questa nuova, complessa ma affascinante impresa: "Nordic Walking, Mountain Bike, Trekking, Running, Canoa, sono le cinque discipline sportive rappresentative dello sport nel sito Unesco per eccellenza, dove Acqua,Terra e Fuoco si fondono, dando vita alla Terra del Mito. Cinque discipline, con altrettante percezioni sensoriali, in cui il corpo umano sperimenta un susseguirsi di emozioni e fatiche, alla ricerca del proprio io, dei propri limiti, delle proprie paure".tappe ironman etna 2015

Il Parco dell'Etna ha sposato con entusiasmo il progetto Etna Iron Man Unesco 2015. Dice la presidente Marisa Mazzaglia: "Attraverso la nuova, straordinaria impresa sportiva di Rosario Catania, vogliamo celebrare in modo particolare il secondo anniversario del riconoscimento Unesco, promuovendo la sinergia tra i due siti Unesco, l'Etna e il Barocco catanese, che impreziosiscono il territorio. Siamo particolarmente contenti del grande coinvolgimento che questo evento sta già facendo registrare tra enti, associazioni, cittadini di tutte le età, per sostenere il progetto".

Nella sede dell'Ente a Nicolosi si è svolta una prima riunione organizzativa, alla quale hanno manifestato adesione i comuni di Acicastello, Belpasso, Bronte, Catania, Fiumefreddo, Maletto, Mascalucia, Randazzo, Riposto, la Direzione Marittima di Catania e l'Ufficio Marittimo di Riposto, l'Azienda Foreste Demaniali di Catania, il Collegio regionale delle Guide Alpine e Vulcanologiche, l'associazione Etna e Dintorni, il portale iEtna.it, la Alma Production.parco etna ironman 2015.


: Re:ETNA
: Mistral 02 April, 2015, 22:42:54 PM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2414-242015-etna-si-continua-a-sciare-grazie-a-tanta-neve-aggiornamento-situazione-piste
: Re:ETNA
: Mistral 10 April, 2015, 00:12:02 AM
http://www.lecconotizie.com/cronaca/lecchese-disperso-sulletna-si-salva-scavando-una-buca-231315/
: Re:ETNA
: Mistral 16 April, 2015, 22:36:53 PM
http://www.centrometeoitaliano.it/terremoti-e-geofisica/terremoto-oggi-grecia-16-aprile-2015-scossa-m-6-4-a-largo-di-creta-dati-ingv/
: Re:ETNA
: fantomaticus3000 17 April, 2015, 17:32:50 PM
Oggi ad adrano ben 24 gradi ma nel palermitano e nella solita catenanuova superati i 30:preoccupa invece la mancanza di piogge :solo una manciata di mm in questo mese e fra poco gli aranceti andranno in sofferenza mentre gli ortolani già da tempo irrigano a tutto spiano perché gli ortaggi esigono irrigazioni continue!
Nell' immediato futuro non si prevedono svolte significative a parte un momentaneo abbassamento termico da lunedì è forse qualche leggera pioggia:comunque siamo entrati nel semestre caldo che per chi ama il freddo e la neve e' un periodo non gradevole!
: Re:ETNA
: Mistral 17 April, 2015, 19:25:55 PM
Piu' che non gradevole direi di pura sofferenza,diciamola tutta,lo scirocco porta nervosismo e' la mancanza di neve crea seri problemi psichici, ;D
: Re:ETNA
: Peppe95(SR) 17 April, 2015, 21:11:49 PM
Sito (Quasi deserto)  :'( .Mi manca il freddo!!!
: Re:ETNA
: Mistral 17 April, 2015, 21:40:03 PM
Gia ho le scatole cinesi che mi girano,giuro,sono rotto dopo appena due settimane di caldo accettabile,pensa sei mesi di cui tre con quaranta e passa certe settimane,che schifo,ci vuole l'estate lo so. . . non per me finlandese  ::)
: Re:ETNA
: Mistral 20 April, 2015, 00:09:36 AM
http://catania.gds.it/2015/04/18/etna-patrimonio-unesco-a-nicolosi-la-cerimonia-di-apposizione-della-stele_343582/
: Re:ETNA
: Mistral 20 April, 2015, 07:32:18 AM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/terremoto-20-aprile-2015.html
: Re:ETNA
: Mistral 20 April, 2015, 07:33:02 AM
Perfetto. . . Prossimo parossismo?
: Re:ETNA
: fantomaticus3000 20 April, 2015, 14:13:20 PM
Già ieri fresco ed al mare tirava un ventaccio,ma le piogge latitano ed il prato era quasi ingiallito e le piante volevano acqua: bruttissimo mese questo aprile senza piogge!
Forse domani qualche leggero piovasco sparso ma niente di che!
: Re:ETNA
: Mistral 25 April, 2015, 11:09:34 AM
http://mobile.tgcom24.it/checkexistpage.shtml?/mondo/forte-terremoto-in-nepal-almeno-150-morti-nella-capitale-crollati-molti-palazzi_2107852-201502a.shtml Purtroppo centinaia di vittime, con valanga che si è creata sull'everest colpendo molti campi base e seppellendo sotto scalatori e sci alpinisti, da ore si susseguono fortissime scosse d'assestamento  :(
: Re:ETNA
: Mistral 25 April, 2015, 11:18:52 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/33249/etna-no-stop-di-musica-house-a-tutto-volume-come-hanno-potuto-autorizzarli-nel-bosco/ NON HO PAROLE, NO COMMENT, QUANTI SOLDI HA RICEVUTO IL COMUNE PER PERMETTERE QUESTO? IO A STENTO POSSO SCIARE SU.
: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2015, 09:21:59 AM
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2015/04/26/terremoto-in-nepal-migliaia-di-vittime_ab2bb897-dcde-46bf-a917-12593c810e4c.html APOCALISSE :(
: Re:ETNA
: Mistral 27 April, 2015, 16:45:11 PM
http://www.etnalife.it/event/nicolosi-etna-in-fiore-2015-festa-della-ginestra/
: Re:ETNA
: Mistral 27 April, 2015, 19:15:39 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/33263/etna-dopo-il-festival-di-musica-techno-uno-sfregio-autorizzato-si-chieda-scusa/
: Re:ETNA
: Mistral 02 May, 2015, 10:17:43 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/33365/etna-da-linguaglossa-alla-cima-di-corsa-la-sfida-del-18enne-salvatore-ragonese/
: Re:ETNA
: Mistral 03 May, 2015, 09:27:34 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/33435/etna-la-sfida-vinta-di-salvatore-ragonese-quasi-sette-ore-tra-vento-divieti-e-nostalgia/
: Re:ETNA
: Mistral 04 May, 2015, 16:11:36 PM
http://www.inmeteo.net/blog/2015/05/04/etna-attivita-molto-profonda-atto.-tremore-vulcanico-forte-aumento./
: Re:ETNA
: Mistral 10 May, 2015, 01:23:35 AM
http://www.quotidianodiragusa.it/2015/05/09/sicilia/catania-al-rifugio-sapienza-si-presenta-l-altra-etna/15730
: Re:ETNA
: Mistral 10 May, 2015, 19:34:41 PM
http://www.quotidianodiragusa.it/2015/05/10/sicilia/sicilia-inaugurato-simulatore-7d-al-rifugio-sapienza-etna/15765
: Re:ETNA
: Mistral 11 May, 2015, 10:09:08 AM
http://www.quotidianodiragusa.it/2015/05/11/attualita/terremoto-45-nel-mar-ionio-trema-ragusa-e-modica/15786 i miei colleghi mi hanno appena chiamato, è stato forte, qualcuno mi dica se a ct città si è sentito, GRAZIE RAGAZZI, nel ragusano e piana si è sentito forte, trema il mediterraneo da un po purtroppo.
: Re:ETNA
: Mistral 12 May, 2015, 23:34:51 PM
E infatti, parossismo in corso.
: Re:ETNA
: Mistral 14 May, 2015, 19:51:08 PM
Aumentato notevolmente il parossismo,visionate cam.
: Re:ETNA
: Mistral 15 May, 2015, 01:53:52 AM
Che eruzione da sogno stanotte ☺
: Re:ETNA
: fantomaticus3000 15 May, 2015, 12:37:46 PM
giornata orribile di gran caldo:33-34 gradi a ct e dintorni e meno male che domani cala!
: Re:ETNA
: Mistral 15 May, 2015, 15:19:23 PM
http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2015/05/15/etna-prosegue-attivita-stromboliana_d82cf3b8-bd76-4435-90fd-b0a5f26f9df1.html Pregherei usare solo per discussione etna, grazie.
: Re:ETNA
: Mistral 15 May, 2015, 23:41:52 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/33837/etna-il-vulcanologo-ferlito-sulleruzione-una-delle-piu-importanti-degli-ultimi-anni/
: Re:ETNA
: Mistral 15 May, 2015, 23:44:53 PM
http://mobile.tgcom24.it/checkexistpage.shtml?/cronaca/sicilia/etna-chiuso-scalo-reggio-calabria_2111494-201502a.shtml

: Re:ETNA
: Mistral 24 May, 2015, 01:35:18 AM
http://www.ilsussidiario.net/mobile/Cronaca/Terremoto/2015/5/23/TERREMOTO-OGGI-Puglia-scossa-di-M-2-4-in-provincia-di-Foggia-in-tempo-reale-sabato-23-maggio-/611272/
: Re:ETNA
: Mistral 27 May, 2015, 00:30:16 AM
http://tribunatreviso.gelocal.it/treviso/cronaca/2015/05/24/news/dal-monte-bianco-all-etna-in-bici-1.11489617
: Re:ETNA
: fantomaticus3000 27 May, 2015, 01:07:45 AM
In nottata ancora pioggia stavolta leggera in un clima autunnale
: Re:ETNA
: Mistral 27 May, 2015, 05:57:18 AM
Quota neve?
: Re:ETNA
: Mistral 02 June, 2015, 13:12:14 PM
Forte scossa di terremoto di magnitudo 5.0 nel golfo di patti e milazzo alle 02:17 del mattino.
: Re:ETNA
: Mistral 11 June, 2015, 11:22:51 AM
Violenta grandinata a Bronte, danneggiate le colture di pistacchio - http://www.cataniatoday.it/cronaca/violenta-grandinata-a-bronte-danneggiate-le-colture-di-pistacchio.html
: Re:ETNA
: Mistral 11 June, 2015, 11:26:08 AM
http://www.verticaletna.it/?utm_source=cataniatoday.it&utm_medium=cataniatoday
: Re:ETNA
: Mistral 17 July, 2015, 20:06:01 PM
http://www.lasicilia.it/articolo/marina-militare-e-ingv-insieme-studiare-la-camera-magmatica-dell-etna-sotto-il-mare
: Re:ETNA
: Mistral 17 July, 2015, 20:32:41 PM
Cenere a piu' non posso dal sud/ovest,praticamente  l'etna si sta scatenando dalle 19 circa,chissa come evolvera' il tutto,si trasformera' in parossismo?
: Re:ETNA
: Mistral 30 July, 2015, 03:18:19 AM
Spettacolare eruzione dello stromboli in atto.
: Re:ETNA
: Mistral 03 August, 2015, 11:25:35 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/35783/mika-tra-etna-e-taormina-per-il-nuovo-video-con-cosi-tanta-bellezza-non-serve-altro/
: Re:ETNA
: Mistral 19 August, 2015, 01:23:01 AM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/funivia-dell-etna-turismo-in-crescita-nonostante-la-crisi-e-il-maltempo.html
: Re:ETNA
: fantomaticus3000 19 August, 2015, 08:09:32 AM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/funivia-dell-etna-turismo-in-crescita-nonostante-la-crisi-e-il-maltempo.html
Ma i turisti si lamentano dei prezzi troppo esosi della funivia :60 euro a cranio!
Per le famigliole di3-4 persone un salasso davvero eccessivo!
: Re:ETNA
: Mistral 19 August, 2015, 09:24:29 AM
Ma infatti hanno parlato loro,non la controparte, anche 32 euro per uno skypass giornaliero mi sembra da pazzi con 5 km di piste,e poi i turisti scendono giu' perche' la sicilia e' una delle isole piu' belle al mondo,ma come servizi scadenti e latrocinio non e' seconda a nessuno.
: Re:ETNA
: bip 19 August, 2015, 11:01:14 AM
MISTRAL IN SVIZZERA A DAVOS E NENDAZ SI ARRIVA PURE A 70 AL GIORNO.GIA TESTATO  ;D
: Re:ETNA
: Mistral 19 August, 2015, 19:46:24 PM
Con rispetto parlando Bip,li si scia sul velluto,Saint moritz e vip,e poi sai quanti km di piste ha la Svizzera? Infinite,e battute,se fossero 100 euro gliele darei ben volentieri.
: Re:ETNA
: Mistral 22 September, 2015, 16:13:15 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/36507/etna-mareneve-usata-come-pista-per-le-moto-un-centauro-niente-regole-qualcuno-muore/
: Re:ETNA
: Mistral 01 October, 2015, 22:18:02 PM
Ragazzi mi e' giunta notizia della ripresa dell'attivita eruttiva dell'etna,qualcuno puo' confermare?
: Re:ETNA
: Mistral 09 October, 2015, 10:34:42 AM
E M 2.7: AL MOMENTO NESSUN DANNO (IN TEMPO REALE, VENERDÌ 9 OTTOBRE 2015, ORE 9.50) - Partenza col botto in questo ultimo giorno della settimana in Sicilia, con un terremoto duplice che ha fatto tremare il suolo vicino a Catania per ben due volte nel giro di pochissimi minuti e che per fortuna poi non ha continuato nelle prime ore della mattina. Non sembrano al momento esserci danni particolari a persone o luoghi fisici ma la paura c'è stata e ora vediamo il perché nel dettaglio: alle ore 2.35 questa mattina una scossa di magnitudo 2.9 sulla scala Richter, dunque piuttosto alta rispetto alla media, ha coinvolto l'area attorno alla città di Catania con un epicentro anche piuttosto basso (7 km in profondità) che ha favorito l'accorgersi immediato della scossa. I comuni più vicini all'area interessata dal sisma sono stati Milo, Zafferana Etnea, Sant'Alfio, Santa Venerina, Giarre, Riposto e Mascali: nessun danno per fortuna ma solo molto timore, anche perché 5 minuti dopo è arrivata un'altra scossa di parti livello. L'altro terremoto ha avuto un'intensità di M 2.7 e il medesimo epicentro del precedente, alla stessa profondità e dunque coinvolgendo i medesimi comuni nel Catanese: questo breve ma molto intenso sciame sismico comunque non sembra aver prodotto conseguenze dannose per la località siciliana che comunque verrà monitorata tutto il giorno per sicurezza.
: Re:ETNA
: Mistral 09 October, 2015, 10:53:13 AM
Qualcuno di voi ha avvertito la scossa?
: Re:ETNA
: Boletus 09 October, 2015, 11:30:38 AM
Qualcuno di voi ha avvertito la scossa?
Si, qui avvertite in pieno , nonostante l'ora.
: Re:ETNA
: Mistral 09 October, 2015, 12:25:17 PM
Probabile inizio di attivita' stromboliana,prepariamo gli obiettivi ;)
: Re:ETNA
: Carmelo Catalano 09 October, 2015, 23:15:48 PM
Ragazzi non è che perchè ci sono state due scossette, che probabilmente di giorno la maggior pate non avrebbero avvertito, sta per iniziare un'eruzione...
: Re:ETNA
: Mistral 10 October, 2015, 00:43:25 AM
Diciamo che sono sempre movimenti tellurici di origine vulcanica,quindi fai tu.
: Re:ETNA
: Mistral 11 October, 2015, 00:17:13 AM
Scossa
2,8M Catania
Bronte (CT), prof. 26,0km
23:37 del 10/10/2015
http://cnt.rm.ingv.it/event/6150941

http://goo.gl/0tKWS
: Re:ETNA
: Mistral 11 October, 2015, 10:38:02 AM
Continua lo sciame sismico sull'etna,altre scosse stanotte tra bronte e maletto.
: Re:ETNA
: Mistral 11 October, 2015, 10:38:24 AM
http://www.repubblica.it/sport/2015/10/09/foto/red_bull_airlines_il_campione_di_slackline_sfida_i_crateri_dell_etna-124697853/1/#1
: Re:ETNA
: Mistral 12 October, 2015, 08:13:58 AM


L’Etna torna a “tremare”. 12 scosse di terremoto hanno interessato i vari versanti del vulcano negli ultimi tre giorni, prima sul versante orientale molto superficiali, ad una profondità compresa tra 5 e 7km, poi in quello nord/occidentale, tra Bronte e Maletto, decisamente più profonde, dove si sono verificate ben 7 scosse nell’ultima notte.

Ecco tutti i dati ufficiali pubblicati dall’INGV:

venerdì 9 ottobre ore 02:16 –magnitudo 1.9 – profondità 6.7kmvenerdì 9 ottobre ore 02:20 –magnitudo 1.6 – profondità 5.0kmvenerdì 9 ottobre ore 02:35 –magnitudo 2.9 – profondità 7.1kmvenerdì 9 ottobre ore 02:39 –magnitudo 2.7 – profondità 6.9kmsabato 10 ottobre ore 14:16 –magnitudo 1.7 – profondità 31.3kmsabato 10 ottobre ore 23:34 –magnitudo 2.0 – profondità 27.7kmsabato 10 ottobre ore 23:37 –magnitudo 2.8 – profondità 24.6kmdomenica 11 ottobre ore 01:39 –magnitudo 2.1 – profondità 33.2kmdomenica 11 ottobre ore 01:50 –magnitudo 2.1 – profondità 31.6kmdomenica 11 ottobre ore 02:01 –magnitudo 2.2 – profondità 31.4kmdomenica 11 ottobre ore 02:02 –magnitudo 1.9 – profondità 21.9kmdomenica 11 ottobre ore 03:41 –magnitudo 2.3 – profondità 26.1km




: Re:ETNA
: Mistral 12 October, 2015, 22:32:35 PM
http://m.youtube.com/watch?v=Jtlv7dwsY4g&t=205 Etna patrimonio dell'Unesco.
: Re:ETNA
: Mistral 24 October, 2015, 13:55:24 PM
Sci, il gigante di Soelden incorona una super Brignone: primo centro in Coppa del mondo,riprende la stagione degli sport invernali.
: Re:ETNA
: Mistral 05 November, 2015, 14:57:08 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/37807/etna-a-rischio-lapertura-della-stagione-invernale-proprietari-dei-terreni-contro-il-comune-di-nicolosi/
: Re:ETNA
: Mistral 05 November, 2015, 16:18:11 PM
http://www.pianobattaglia.it/piano-battaglia-il-sogno-diventa-realta-nuovi-impianti-sono-quasi-pronti/
: Re:ETNA
: Mistral 05 November, 2015, 16:21:00 PM
Menomale che ogni tanto il destino aiuta,che battuta protremmo usare in questo caso? Forza Palermo? Scherziamo che e' meglio,auguri anzi alla volonta' di ferro dei palermitani.
: Re:ETNA
: Mistral 17 November, 2015, 10:15:20 AM
Un terremoto di intensità pari a 6,8 gradi della scala Richter ha colpito la Grecia. L’epicentro è stato individuato a 11 km a ovest dell’isola di Lefkada, a soli 5 km di profondità,molta paura anche nel sud italia e isole.

: Re:ETNA
: Mistral 17 November, 2015, 19:41:58 PM
http://www.lasicilia.it/articolo/prove-d-emergenza-vulcanica-sull-etna-formare-i-futuri-vulcanologi
: Re:ETNA
: Mistral 03 December, 2015, 16:04:10 PM
http://m.cataniatoday.it/cronaca/etna-eruzione-voragine-02-dicembre-2015.html
: Re:ETNA
: Mistral 04 December, 2015, 13:39:26 PM
http://www.meteogiornale.it/notizia/41283-1-etna-il-vulcano-riprende-esplosione-nuova-eruzione-video
: Re:ETNA
: Mistral 04 December, 2015, 22:21:14 PM
Forte eruzione in atto, volume di magma impressionante dalla voragine, continua da ore senza sosta, fontana rossa chiuso fino a domani.
: Re:ETNA
: Mistral 04 December, 2015, 22:24:06 PM
http://www.wired.it/attualita/ambiente/2015/12/04/etna-foto-eruzione/
: Re:ETNA
: Mistral 06 December, 2015, 01:17:52 AM
Neve o non neve...comincia la stagione sciistica http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/viaggi/2015/12/04/news/sciare_sull_appennino_duemilaquindici_sedici-128811956/
: Re:ETNA
: Mistral 07 December, 2015, 00:14:54 AM
Forte eruzione in atto, veramente importante, da ore, Aeroporto di Catania nuovamente chiuso.
: Re:ETNA
: Mistral 07 December, 2015, 17:53:33 PM
Parossismo in atto, continua da ore senza sosta, spettacolo.
: Re:ETNA
: Mistral 08 December, 2015, 02:28:33 AM
http://www.youreporter.it/video_Eruzione_Etna_07-12-2015
: Re:ETNA
: fantomaticus3000 08 December, 2015, 14:07:32 PM
dicembre orribile per Adrano:nessuna pioggia e nessun fenomeno di rilievo:l'inverno latita e non si vede alcuna luce nel tunnel mentre l'incubo di un non inverno senza pioggia e senza neve diventa sempre più reale!
: Re:ETNA
: alfonso64 08 December, 2015, 17:09:01 PM
Consolati ,non e' orribile solo per Adrano;qui non piove ormai da tempo immemore e gli aggiornamenti sul lungo termine  editi stamane da un famoso sito meteo ,che ricalcano il modello europeo , si ostinano a predire un inverno senza pioggia
per la sicilia;speriamo che siano solo dei jettatori!
: Re:ETNA
: Mistral 08 December, 2015, 17:54:45 PM
Non ne fa inverno, sciero' sulla sabbia vulcanica, menomale che c'è la mia etna, se no non c'era tema da trattare, e comunque a sanpietroburgo  e Russia in generale l'inverno latita anche, non serve lamentarsi, la sorpresa potrebbe essere dietro l'angolo, bisogna solo avere pazienza, poi tutto può succedere, anche il non inverno, ma ancora è troppo presto per tirare le somme, siamo solo all'inizio, sopra sono per tre quarti con i cannoni(di neve precisiamo visti i tempi) solo qualche parte d'appennino sta godendo della neve di tre settimane fa.
: Re:ETNA
: Mistral 08 December, 2015, 22:56:29 PM
http://www.meteogiornale.it/notizia/41346-1-terremoto-sicilia-registrata-scossa-sotto-etna
: Re:ETNA
: Mistral 09 December, 2015, 09:55:42 AM
Terremoti in poche ore.

Dopo l'eruzione dell'Etna, paura ieri mattina per una serie di scosse diffusamente avvertite dalla popolazione. La più forte, registrata alle 11.53, è stata di magnitudo 3.9

CATANIA - Le strumentazioni dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e dell'Osservatorio etneo hanno registrato una serie di eventi sismici localizzati nell'area etnea che sono stati diffusamente avvertiti dalla popolazione.  Gli eventi sismici maggiori, avvertiti dalla popolazione, sono stati rilevati alle 10.28 e alle 10.32, con magnitudo rispettivamente 3.9 e 2.9.

I DATI - L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia stamattina ha registrato uno sciame sismico nel medio-alto versante nord-orientale dell'Etna. Dall'inizio della giornata, fino alle 12.45, sono state registrate 46 scosse sismiche, la maggior parte di queste avvertibili solo a livello strumentale.

LE SCOSSE PIU' FORTI - Le scosse principali si sono verificate alle 10.28 alle 10.32 (2.9), alle 10.36 (2.4) e alle 11.53 (3.9) nella zona compresa tra Piano Provenzana e Piano Pernicana a una profondità di circa 2-4 km dalla superficie topografica. In coincidenza con lo sciame sismico, sono state segnalati episodi di fratturazione, con aperture di circa 2-4 cm, che hanno interessato il manto stradale della Mareneve, al di sopra di quota 1450 metri. I ricercatori dell'INGV sono all'opera per "caratterizzare" il fenomeno, mediante l'analisi della sismicità e delle deformazioni lente del suolo.


: Re:ETNA
: Mistral 09 December, 2015, 18:29:49 PM
La cenere lavica ha raggiunto casa mia, e tutto il comprensorio calatino, Mirabella Imbaccari etc etc.
: Re:ETNA
: fantomaticus3000 10 December, 2015, 15:49:41 PM
Dopo 10 giorni stamani le prime gocce di pioggia dicembrina ad Adrano :ma al di sotto del mm,mentre a Bronte stamani asciutto!
: Re:ETNA
: Mistral 15 December, 2015, 17:26:08 PM
Calma piatta e pochi cm di neve al terzo ipotetico polo, Maletto Bronte, Etna sud e Nord tutto fermo e Piano Battaglia su piste nada de nada, comprate i cannoni.
: Re:ETNA
: Mistral 21 December, 2015, 01:45:53 AM
http://www.meteogiornale.it/notizia/41340-1-colata-piroclastica-etna-spettacolare-filmato-del-raro-evento
: Re:ETNA
: Mistral 04 January, 2016, 03:26:02 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/39459/etna-volontari-ripuliscono-sacchi-restano-in-strada-operazioni-di-facciata-utili-solo-per-foto-sui-giornali/ VERGOGNA, AL RITORNO DALLA VACANZA IN SVIZZERA, MI RENDO CONTO CHE SIAMO ANNI LUCE INDIETRO,LI FUNZIONA TUTTO.
: Re:ETNA
: Mistral 04 January, 2016, 14:35:59 PM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2422-312016-etna-ancora-niente-neve-per-aprire-la-stagione-sciistica
: Re:ETNA
: Mistral 13 January, 2016, 20:21:04 PM
http://www.pianobattaglia.it/impianti-quasi-pronti-ma-manca-la-neve-il-parere-del-meteorologo-vincenzo-insinga-sul-finire-della-settimana-arriva-il-vero-inverno/
: Re:ETNA
: Mistral 16 January, 2016, 17:11:13 PM
http://meridionews.it/articolo/39517/siti-naturali-regione-vuole-mettere-un-biglietto-parco-delletna-stiamo-studiando-come-fare/
: Re:ETNA
: Mistral 16 January, 2016, 23:07:42 PM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2423-16-gen-2016-etna-e-arrivato-il-freddo-adesso-attendiamo-la-neve-quella-vera
: Re:ETNA
: Mistral 17 January, 2016, 03:00:41 AM
https://m.youtube.com/watch?v=TsW-4PAhuMg
: Re:ETNA
: Mistral 18 January, 2016, 01:40:02 AM
http://m.youtube.com/watch?v=7HAUnlQTTu8 E neve sia ;)
: Re:ETNA
: Mistral 19 January, 2016, 03:23:27 AM
http://m.repubblica.it/mobile/r/locali/palermo/cronaca/2016/01/17/foto/neve_piano_battaglia_sotto_la_bufera-131459474 Spero aprano quest'anno, e non aspettino i politici, se no si arriva al 2017.
: Re:ETNA
: Mistral 19 January, 2016, 17:26:31 PM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2424-etna-mercoledi-20-gennaio-parte-la-stagione-sciistica-2016
: Re:ETNA
: Mistral 25 January, 2016, 20:06:50 PM
http://www.pianobattaglia.it/gli-impianti-di-risalita-di-piano-battaglia-apriranno-meta-marzo/
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2016, 01:00:52 AM
http://www.siciliajournal.it/78986-2/
: Re:ETNA
: Mistral 31 January, 2016, 15:15:25 PM
http://www.pianobattaglia.it/la-regione-sicilia-valuta-la-possibilita-di-un-ticket-per-entrare-nei-parchi-regionali-il-pensiero-di-franco-tassi/
: Re:ETNA
: Mistral 01 February, 2016, 00:57:57 AM
http://www.canalesicilia.it/etna-la-sicurezza-sulle-piste-sci/
: Re:ETNA
: Mistral 08 February, 2016, 17:03:51 PM
4,6 Modica (RG), prof. 4,4km
16:35 del 08/02/2016
http://cnt.rm.ingv.it/event/6431031

http://goo.gl/0tKWS
#android #terremoto! QUALCUNO HA SENTITO QUESTA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO?
: Re:ETNA
: Mistral 21 February, 2016, 21:02:38 PM
http://www.etnasci.it/meteo/bollettini-neve/2429-etna-sciovie-al-momento-chiuse-per-mancanza-di-neve
: Re:ETNA
: Mistral 28 February, 2016, 11:23:37 AM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/etna-berretta-liberalizzare-gestione-vie-accesso.html
: Re:ETNA
: Mistral 29 March, 2016, 23:10:21 PM
https://m.facebook.com/photo.php?fbid=840342106092576&id=733220770138044&set=pb.733220770138044.-2207520000.1459289337.&source=54&refid=13
: Re:ETNA
: Mistral 06 April, 2016, 01:10:31 AM
http://m.repubblica.it/mobile/r/locali/palermo/politica/2016/04/05/news/sport_all_ombra_dell_etna_ecco_il_primo_calendario_degli_eventi-136970923/
: Re:ETNA
: Mistral 18 May, 2016, 13:47:26 PM
Forte parossismo in atto.
: Re:ETNA
: Mistral 22 May, 2016, 00:11:42 AM
http://www.meteogiornale.it/notizia/43696-1-vulcani-spettacolo-nuovo-parossismo-etna-mentre-sul-vesuvio
: Re:ETNA
: Mistral 24 May, 2016, 20:55:49 PM
https://www.skylinewebcams.com/it/webcam/italia/sicilia/catania/vulcano-etna-sud.html
Eruzione in atto.
: Re:ETNA
: Mistral 25 May, 2016, 02:31:47 AM
Parossismo aumentato notevolmente d'intensità, video diretta streaming dal telescopio professionale di Serra la Nave Etna sud puntato direttamente sulla voragine
https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=GvFFdbzxktM
: Re:ETNA
: Mistral 25 May, 2016, 02:41:35 AM
Colata lavica in diretta
https://m.youtube.com/watch?v=OAqNYXKXXxE
: Re:ETNA
: Mistral 25 May, 2016, 16:05:09 PM
http://www.inmeteo.net/blog/2016/05/25/eruzione-etna-fortissimi-boati-senza-sosta-trema-vulcano-video-audio/ - Si sta sfogando azz,giustamente come ogni anno A muntagna  saluta la bella stagione.
: Re:ETNA
: Mistral 26 May, 2016, 01:28:21 AM
http://www.inmeteo.net/blog/2016/05/25/terremoto-nello-ionio-trema-la-sicilia-orientale-siracusa-ragusa-catania/ ''-mancava solo questo qui in zona.
: Re:ETNA
: Mistral 26 May, 2016, 21:44:17 PM
Sono dai miei a Mascalucia, boati dall'etna,continua a fasi alterne l'irrequietezza della nostra muntagna.
: Re:ETNA
: Mistral 28 May, 2016, 07:17:06 AM
https://video.repubblica.it/edizione/palermo/etna-continua-l-attivita-boati-lapilli-e-lava/240989/240955
: Re:ETNA
: Mistral 11 June, 2016, 21:57:17 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/44404/etna-la-vergogna-di-due-turisti-trevigiani-paesaggi-stupendi-ma-sporcizia-ovunque/
: Re:ETNA
: Mistral 14 June, 2016, 00:09:30 AM
http://catania.blogsicilia.it/la-super-maratona-delletna-incorona-vito-massimo-catania-e-lara-la-pera/342721/
: Re:ETNA
: Mistral 17 June, 2016, 01:10:18 AM
http://catania.gds.it/2016/06/16/disco-volante-no-nubi-raro-fenomeno-sulla-cima-delletna-foto_526855/
: Re:ETNA
: Mistral 19 June, 2016, 00:17:25 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/44507/due-turisti-trevigiani-sulletna-risponde-il-parco-servono-controlli-e-multe-noi-sensibilizziamo/
: Re:ETNA
: Mistral 19 June, 2016, 00:18:23 AM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/etna-ingv-nuova-mappa-catania-16-giugno-2016.html
: Re:ETNA
: Mistral 19 June, 2016, 00:28:28 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/44619/etna-la-contessa-dei-venti-sul-washington-post-la-foto-improvvisata-che-fa-il-giro-del-mondo/
: Re:ETNA
: Mistral 20 June, 2016, 00:09:08 AM
http://video.repubblica.it/edizione/palermo/il-respiro-dell-etna-ecco-la-voce-della-lava-incandescente/243757/243804
: Re:ETNA
: Mistral 03 July, 2016, 15:53:48 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/45051/etna-nuovo-spot-audi-violerebbe-le-autorizzazioni-angelini-in-zona-a-non-si-passa-neanche-a-piedi/
: Re:ETNA
: Mistral 03 July, 2016, 16:20:14 PM
Vergogna la colpa è solo dell'ente parco, prima da le autorizzazioni e poi ne paga le conseguenze, spero tolgano l'Etna dal patrimonio dell'UNESCO, non ha senso, sporcizia, servizi zero,disorganizzazione massima,in ogni caso tanto rumore per nulla, in altre parti del mondo gli spot in alta quota sono normalità giornaliera, anche con mezzi dotati di motore,per quattro comuni mortali che percorrono cinquecento metri l'anno di trekking con scarpe della decathlon(che ho anch'io tral'altro) non ha senso tutto questo polverone, tanto non cambieranno una legge che porta milioni di euro sul vulcano per quattro comuni mortali, non ce' l'hanno fatta gli ambientalisti quindi fate voi, pergusa insegna.
Lo stesso capitò l'anno scorso per un rave party zona ragabo, buffoni, viva la natura sempre e comunque.
: Re:ETNA
: Mistral 05 July, 2016, 14:00:20 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/45049/etna-la-forestale-risponde-ai-turisti-sui-rifiuti-chieste-telecamere-al-parco-niente-risposte/
 Parco dell'Etna non pervenuto, no comment.
: Re:ETNA
: Mistral 07 July, 2016, 10:35:44 AM
http://movieplayer.it/news/the-carillon-primo-ciak-per-john-real-sulletna_43986/
: Re:ETNA
: Mistral 10 July, 2016, 10:05:21 AM
http://www.meteoweb.eu/2016/07/turismo-la-via-dei-castelli-delletna-viaggio-nella-storia/713643/
: Re:ETNA
: Mistral 10 July, 2016, 10:06:38 AM
http://lecconews.lc/news/sportdalle-alpi-alletna-passando-per-lappenino-via-al-progetto-della-steppo-157581/#.V4IP6clyxzQ
: Re:ETNA
: Mistral 25 July, 2016, 15:57:33 PM
http://www.palermomania.it/news.php?emergenza-incendi-sulletna-possibile-levacuazione-delle-abitazioni&id=85165
: Re:ETNA
: Mistral 27 July, 2016, 05:53:27 AM
http://catania.liveuniversity.it/2016/07/24/tv-rai-uno-racconta-letna-e-la-citta-di-catania/
: Re:ETNA
: Mistral 02 August, 2016, 01:35:51 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/45901/etna-fermata-gara-automobilistica-vicino-a-nicolosi-organizzatore-vittima-incompetenza-burocratica/ ancora brutte figure, ma...
: Re:ETNA
: Mistral 07 August, 2016, 00:52:31 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/46061/etna-cicloturista-muore-dentro-una-grotta-caduta-di-dieci-metri-in-un-condotto-lavico/
: Re:ETNA
: Mistral 07 August, 2016, 13:35:29 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/46082/grotte-vulcaniche-sulletna-sono-circa-duecento-molte-sono-pericolose-per-i-non-professionisti/
: Re:ETNA
: Mistral 21 August, 2016, 18:53:01 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/46384/etna-salvatore-ragonese-torna-a-sfidare-il-vulcano-tra-allenamenti-in-norvegia-e-i-consigli-del-nonno/
: Re:ETNA
: Mistral 14 September, 2016, 21:58:17 PM
http://www.lasicilia.it/news/ultimi-aggiornamenti/28214/vanno-in-cerca-di-funghi-e-si-perdono-sull-etna-salvati-dalla-gdf.html
: Re:ETNA
: Mistral 18 September, 2016, 00:14:02 AM
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/catania/cronaca/16_settembre_16/acireale-manda-regina-elisabetta-foto-dell-etna-lei-risponde-grazie-c182f1ac-7c27-11e6-9d6c-1a0bd2efc9f4.shtml
: Re:ETNA
: Mistral 21 September, 2016, 12:00:28 PM
http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/motori/2016-09-19/il-raid-dell-etna-diciannovesima-edizione-partenza-palermo-25-settembre-094559.shtml?uuid=ADUithMB&refresh_ce=1
: Re:ETNA
: Mistral 21 September, 2016, 12:01:23 PM
http://mtb-vco.com/etna-marathon-tour-domani-scatta-la-prima-edizione/
: Re:ETNA
: Mistral 26 September, 2016, 00:45:40 AM
Terremoto in Sicilia, sciame sismico sull’Etna. L’esperto INGV: “movimenti collegabili alla pressurizzazione del vulcano”
Terremoto in Sicilia, sciame sismico sull'Etna: la spiegazione di Boris Behncke, esperto vulcanologo dell'Ingv di Catania - Osservatorio Etneo

Sono state ben 14 le scosse di terremoto che nella giornata di domenica 25 settembre hanno interessato il versante orientale dell’Etna, tre di magnitudo superiore a 2.7 e una di magnitudo 3.0, queste più forti distintamente avvertite dalla popolazione nei paesi etnei jonici. L’esperto dell’INGV Boris Behncke vulcanologo presso l’Osservatorio Etneo, ha spiegato su facebook che si tratta di “cose molto normali, quella zona è sempre stata sismica (con terremoti anche fino a magnitudo 4 e più, ricordiamo la sequenza sismica di ottobre 1984 che fece danni nell’area Fleri-Zafferana …); sono movimenti probabilmente collegabili alla pressurizzazione dell’Etna in questa fase di ricarica. C’è da dire che questa ricarica è una cosa totalmente normale, l’Etna quando non è in eruzione ricarica praticamente sempre (così fu anche prima delle eruzioni di dicembre e di maggio)“.

Ecco l’elenco delle scosse della giornata di domenica 25 settembre 2016:

ore 20:38 – magnitudo 2.1 a 8.6km di profonditàore 14:54 – magnitudo 2.2 a 5.7km di profonditàore 14:14 – magnitudo 2.2 a 17.5km di profonditàore 13:51 – magnitudo 2.1 a 11.0km di profonditàore 11:40 – magnitudo 2.0 a 15.2km di profonditàore 11:36 – magnitudo 2.1 a 7.0km di profonditàore 11:27 – magnitudo 2.8 a 6.5km di profonditàore 11:21 – magnitudo 2.7 a 5.7km di profonditàore 11:17 – magnitudo 2.1 a 8.2km di profonditàore 10:47 – magnitudo 2.2 a 8.5km di profonditàore 10:42 – magnitudo 3.0 a 5.0km di profonditàore 10:25 – magnitudo 2.0 a 11.3km di profonditàore 06:53 – magnitudo 2.0 a 10.0km di profonditàore 06:52 – magnitudo 2.4 a 7.6km di profondità

: Re:ETNA
: Mistral 27 September, 2016, 09:46:17 AM
http://www.direttanews.it/2016/09/26/sciame-sismico-sulletna-arriva-lallarme-dei-vulcanologi-sta-accadendo-queste-ore/
: Re:ETNA
: Mistral 01 October, 2016, 00:21:44 AM
http://video.corriere.it/cima-etna-beneficenza-branson-insieme-nipote-elisabetta/d9e6e8b4-86fb-11e6-b094-d674d9773420
: Re:ETNA
: Mistral 01 October, 2016, 00:23:46 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/47381/etna-dopo-15-anni-nuove-guide-vulcanologiche-agli-esami-poca-trasparenza-e-quesiti-difficili/
: Re:ETNA
: Mistral 01 October, 2016, 00:29:07 AM
http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/viaggi/2016-09-28/sicilia-etna-mare-taormina--182241.shtml?uuid=ADPuBjSB
: Re:ETNA
: Mistral 01 October, 2016, 19:39:01 PM
http://www.lasicilia.it/news/home/31900/funghi-attentati-al-fai-da-te-gia-due-avvelenamentisull-etna.html
: Re:ETNA
: Mistral 04 October, 2016, 02:48:16 AM
http://www.lasicilia.it/news/ultimi-aggiornamenti/32682/scossa-di-terremoto-nel-catanese-avvertita-dalla-popolazione-e-a-giarre-genitori-portano-via-bimbi-da-scuola.html
: Re:ETNA
: Mistral 04 October, 2016, 13:18:02 PM
Protezione civile e Vigili del fuoco: al via“Modex SICILY 2016”     

4 ottobre 2016
 
Prende il via oggi, martedì 4 ottobre, l’esercitazione internazionale “Modex Sicily 2016”, progettata e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, con la collaborazione della Regione Siciliana, e finanziata dalla Commissione Europea con l’obiettivo di testare il meccanismo unionale di Protezione Civile in caso di evento sismico. L’esercitazione è una tappa del progetto più complessivo “Modex”, coordinato dalla Danimarca al quale partecipano anche Italia, Estonia, Portogallo e Svezia. L’esercitazione, che si svolgerà fino al 7 ottobre nella valle del Belice, colpita dal tragico sisma nel 1968, vedrà impegnate squadre specializzate nella ricerca e soccorso in ambito urbano (U.S.A.R.-Urban Search and Rescue), provenienti anche da Algeria, Belgio e Olanda. Scopo principale è testare la cooperazione e l’efficienza nella gestione delle operazioni di soccorso delle squadre dei Paesi partecipanti. Il programma di “Modex Sicily 2016” prevede tre giornate di esercitazione, che vedranno impegnati 24 ore su 24 oltre 200 vigili del fuoco con funzioni di regia complessiva, logistica e sicurezza, nonché oltre 100 volontari di protezione civile, attivati dal Dipartimento della Regione siciliana, impegnati tra l’altro come “figuranti” con la funzione di “vittime” da soccorrere. Nel corso delle attività si procederà a verificare l’efficacia e la validità di un modello di intervento in contesti emergenziali gravi, nonché i piani, le procedure decisionali e le forme di cooperazione tra i vari sistemi nazionali di protezione civile in Paesi europei o terzi.                  
da Allarme Meteo Italia app.
: Re:ETNA
: Mistral 07 October, 2016, 12:22:21 PM
"Io non rischio": campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile 7 ottobre 2016 Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, incontrerà la stampa giovedì 13 ottobre, alle ore 10:30, a Roma, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile in via Ulpiano 11, per presentare la sesta edizione di “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile”, la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che tornerà nelle piazze italiane il 15 e 16 ottobre. Alla conferenza stampa parteciperanno il Presidente di Anpas – Associazione nazionale pubbliche assistenze, Fabrizio Pregliasco, il Direttore della struttura terremoti di INGV – Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Daniela Pantosti, il Professor Angelo Masi di ReLUIS – Rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica, e per ISPRA – Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, il geologo Responsabile dell’Inventario dei Fenomeni Franosi in Italia (IFFI), Alessandro Trigila. “Io non rischio” è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. Partner scientifici sono, inoltre, Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica. L’elenco completo delle piazze interessate dall’iniziativa il prossimo 15 e 16 ottobre è disponibile sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it. I giornalisti e foto-cineoperatori interessati a partecipare devono accreditarsi entro le ore 14 di mercoledì 12 ottobre scrivendo all’indirizzo accrediti.stampa@protezionecivile.it.                
da Allarme Meteo Italia https://play.google.com/store/apps/details?id=com.mdc.allarmemeteo
: Re:ETNA
: Mistral 18 October, 2016, 22:25:21 PM
http://video.gazzetta.it/etna-discesa-lava-campioni-azzurri-sci-audi4-allroad/0c582f4e-9541-11e6-91cf-343646d4489a
: Re:ETNA
: Mistral 23 October, 2016, 23:57:58 PM
http://www.lasicilia.it/news/home/37148/porcino-mania-su-facebook-e-panieri-esibiti-come-trofei-scempio-di-funghi-sull-etna.html
: Re:ETNA
: Mistral 25 October, 2016, 05:59:01 AM
http://www.lasicilia.it/news/home/37599/etna-si-cerca-di-capire-cosa-non-ha-funzionato-nella-ricostruzione-a-piano-provenzana.html
: Re:ETNA
: Mistral 25 October, 2016, 07:20:22 AM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/sant-agata-e-l-etna-raccontati-nelle-immagini-storiche-dell-istituto-luce.html
: Re:ETNA
: Mistral 28 October, 2016, 21:17:29 PM
                  Comunicato della Commissione Grandi Rischi 28 ottobre 2016
La Commissione Grandi Rischi, d’intesa col Capo Dipartimento della Protezione Civile, si è riunita il giorno 28/10/2016 a seguito della ripresa della sismicità che ha colpito l’Appennino Centrale a partire dall’evento di Amatrice del 24 agosto 2016 e continuata con gli eventi del 26 ottobre 2016. Le risultanze della riunione sono contenute nel Verbale consegnato al Dipartimento, di cui si riporta qui una sintesi. Lo scopo della riunione era la valutazione dei possibili scenari evolutivi della sismicità in corso, alla luce delle informazioni attualmente disponibili, e la proposta di misure atte a ridurre la vulnerabilità, con speciale attenzione alla salvaguardia della vita umana. La sequenza del 26 ottobre, con due eventi maggiori di magnitudo M5.4 e M5.9, ha interessato la zona a Nord della sequenza di Amatrice e ha mobilizzato la parte settentrionale del sistema di faglie del Monte Vettore-Monte Bove su una lunghezza iniziale di 15-20 km. La distribuzione delle repliche delle ultime 36 ore mostra una parziale sovrapposizione con le repliche della sequenza iniziata il 24 agosto, a Nord di Accumoli. Si tratta a tutti gli effetti di una singola sequenza sismica, divisa sino ad oggi in due episodi principali distanziati di due mesi; questo ha limitato di fatto la magnitudo massima espressa sino ad oggi dalla sequenza. La sequenza si inserisce nella sismicità che ha caratterizzato l’Appennino centrale negli ultimi decenni. L'area era già stata colpita da grandi terremoti in passato, in particolare dall’evento del 1639, e non era stata interessata dai recenti eventi dell'Umbria-Marche (1997) e dell'Aquila (2009). Questa sequenza può essere considerata come tipica dell’attività sismica appenninica, e come tale attesa sulla base della storia sismica e del contesto sismo-tettonico regionale. Un aspetto della sismicità di questa regione è la possibilità che le sequenze possano avere una ripresa e propagarsi alle aree limitrofe, come già avvenuto ad esempio per gli eventi del 1703 (con due eventi di magnitudo circa 7 a distanza di un mese), del 1639 (almeno due eventi comparabili a distanza di una settimana), di Colfiorito (1997, M6.0, con una sequenza di sei eventi di magnitudo oltre 5.2 su una durata di sei mesi) e ora nella zona di Amatrice, con due eventi di M6.0-5.9 a distanza di due mesi. Nella sua riunione a seguito dell’evento di agosto, la Commissione aveva identificato tre aree contigue alla faglia responsabile della sismicità allora in corso, che non avevano registrato terremoti recenti di grandi dimensioni e con il potenziale di produrre terremoti di elevata magnitudo (M6-7). La sismicità del 26 ottobre ha attivato uno dei segmenti individuati dalla Commissione, a nord dell’evento di agosto, mentre gli altri due segmenti non si sono mossi. In considerazione della contiguità con la sismicità in corso, questi due segmenti rappresentano possibili sorgenti di futuri terremoti nella regione già colpita dagli eventi degli ultimi anni. Non si può inoltre escludere la prosecuzione della sismicità a Nord del sistema del Vettore-Bove. Ad oggi non ci sono evidenze che la sequenza in corso sia in esaurimento.  Come emerge dalle risultanze del terremoto del 24 Agosto e dalle prime evidenze dell’evento del 26 ottobre, le criticità sono legate alle vulnerabilità tipiche delle varie tipologie edilizie storiche presenti non solo in questa zona, ma anche in buona parte d’Italia. Si tratta di vulnerabilità ben note, collegate in gran parte a carenze costruttive originarie ma anche a scarsa manutenzione ed alla trasformazione degli edifici nell’arco del tempo. L’esperienza dei terremoti passati ha dimostrato che è possibile aumentare considerevolmente la sicurezza, in particolare per quanto riguarda la salvaguardia delle vite umane, anche con interventi di miglioramento sismico limitati e localizzati, accompagnati da una adeguata manutenzione. Nella sequenza in corso, in generale, gli edifici che hanno ricevuto interventi di miglioria strutturale dopo i terremoti del 1979 e del 1997, non hanno subito danni significativi nonostante siano stati sottoposti a livelli di scuotimento comparabili a quelli dei comuni più colpiti. Si raccomanda pertanto di intensificare l’azione delle amministrazioni pubbliche al fine di proseguire ed accelerare i programmi di valutazione della vulnerabilità e riduzione del rischio sismico con particolare attenzione agli edifici strategici e rilevanti, già avviati dagli enti competenti, secondo quanto previsto dalla Legge n. 77/2009. Si raccomanda comunque lo sviluppo di una cultura di prevenzione che incoraggi i cittadini a valutare la vulnerabilità sismica delle proprie abitazioni e ad intraprendere le azioni migliorative conseguenti. La Commissione esprime la propria vicinanza alle popolazioni colpite da questo nuovo terremoto e al contempo si complimenta con il DPC per l’efficacia e la competenza con cui sta affrontando la complessa emergenza.               
da Allarme Meteo Italia https://play.google.com/store/apps/details?id=com.mdc.allarmemeteo

--
: Re:ETNA
: Mistral 28 October, 2016, 21:54:09 PM
 

28 OTTOBRE 2016 ore 22:15

FORTISSIMA SCOSSA DI TERREMOTO TETTONICO NEL MARE TIRRENO MERIDIONALE M 5.8

Terremoto tettonico nel mare Tirreno alle ore 22:02.Una scossa di magnitudo 5.8 e' stata registrata nel mareTirreno meridionale ad una profondita' di 458 km.Sembra che il sisma sia stato avvertito in alcune zone della Calabria, Sicilia e Puglia, speriamo non si creino onde anomale, probabilmente c'è lo zampino del più grande vulcano del continente, il Marsili, l'allarme dei vulcanologi, il vulcano è nuovamente attivo dopo tanti anni, grossi rischi per tutto il centro sud Italia, con rischio maremoto, massima attenzione degli esperti, intanto poco fa tre forti sscosse sopra i 5 M, la più forte 5.8M purtroppo, in alto mare ma vicino alle coste napoletane e sicule e delle Eolie, speriamo bene.

: Re:ETNA
: Mistral 11 November, 2016, 16:20:57 PM
http://catania.blogsicilia.it/tripadvisor-incorona-letna-il-vulcano-e-in-cima-alla-top-ten-dei-siti-dinteresse/363987/
: Re:ETNA
: Mistral 13 November, 2016, 00:08:13 AM
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1804439123174859&id=1659707610981345&__tn__=C
: Re:ETNA
: Mistral 18 November, 2016, 19:36:46 PM
http://catania.blogsicilia.it/etna-finalmente-si-parla-di-una-regia-unica/365031/
: Re:ETNA
: Mistral 02 December, 2016, 13:10:13 PM
http://www.skiinfo.it/news/a/590159/sciare-vista-mare-in-italia
: Re:ETNA
: Mistral 15 December, 2016, 18:08:22 PM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/etna-in-arrivo-maltempo-e-probabile-neve-sul-vulcano
: Re:ETNA
: Mistral 18 December, 2016, 01:02:23 AM
http://www.lasicilia.it/news/catania/49905/neve-sull-etna-si-prepara-la-stagione-sciistica.html
: Re:ETNA
: Mistral 18 December, 2016, 20:29:56 PM
https://m.facebook.com/etnastar/photos/a.1667161770228240.1073741830.1542556686022083/1816507558626993/?type=3&source=48&__tn__=E Era ora
: Re:ETNA
: Mistral 20 December, 2016, 18:27:33 PM
https://youtu.be/ZYTfTIK0fAk incredibile reperto storico.
: Re:ETNA
: Mistral 20 December, 2016, 21:14:05 PM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/etna-cenere-mare-mediterraneo-20-dicembre-2016.html
: Re:ETNA
: Mistral 21 December, 2016, 20:59:33 PM
https://youtu.be/j9AuCqLI7dE solstizio d'inverno sull'Etna.
: Re:ETNA
: Mistral 22 December, 2016, 23:52:42 PM
http://www.etnasci.it/news/neve/etna-piste-aperte-dal-24-dicembre-si-sciera-a-natale
: Re:ETNA
: Mistral 24 December, 2016, 06:58:49 AM
Comincia oggi la stagione sciistica etnea 2016/17. . . Finalmente  :)
: Re:ETNA
: Boletus 24 December, 2016, 09:37:35 AM
Restando in tema ..
http://www.siciliajournal.it/mostre-etna-la-voce-del-vulcano/
: Re:ETNA
: Mistral 26 December, 2016, 22:30:45 PM
Che emozione, che donna, solo noi che siamo nati e cresciuti sotto u Mungibeddu possiamo vivere l'emozione della giornalista fotografica dell'articolo, l'Etna non si racconta, l'Etna per noi si vive, in qualsiasi salsa, dalla semplice passeggiata passando per l'escursione, oppure raccogliendo castagne e funghi e finendo alla splendida pratica degli sport invernali sull'Etna, ovviamente vedere e vivere le sue maestose eruzioni non ha prezzo, come la temibile eruzione attesa da decenni, ovvero l'eruzione del 2001/02 vedere la lava di presenza tagliare la sp92 e sfiorare il sapienza e riversarsi in poche ore davanti alla nuova quercia ha cambiato il mio approccio alla vita, ho imparato a rispettare a Muntagna come un bambino ha paura del padre dopo aver fatto una grossa monelleria, ETNA TI AMO.
: Re:ETNA
: Mistral 29 December, 2016, 01:48:56 AM
http://www.etnasci.it/news/neve/etna-in-arrivo-freddo-polare-le-previsioni-e-condizioni-delle-piste-per-fine-anno
: Re:ETNA
: Mistral 29 December, 2016, 04:47:42 AM
http://www.pianobattaglia.it/effettuato-il-collaudo-dei-nuovi-impianti/
: Re:ETNA
: Mistral 30 December, 2016, 04:13:21 AM
http://www.etnasci.it/news/neve/etna-nord-aggiornamento-neve-da-domani-apertura-ski-lift-monte-conca
: Re:ETNA
: Mistral 04 January, 2017, 02:29:49 AM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/etna-nord-domani-inedita-attivazione-del-tapis-roulant
: Re:ETNA
: Mistral 04 January, 2017, 02:31:14 AM
http://www.pianobattaglia.it/freddo-e-neve-arrivo-sulle-madonie-per-la-befana/
: Re:ETNA
: Mistral 04 January, 2017, 02:35:40 AM
Si gode, almeno una volta tanto noi con neve naturale, su con neve artificiale su buona parte degli impianti sciistici.
: Re:ETNA
: Mistral 05 January, 2017, 06:53:19 AM
http://www.etnasci.it/news/neve/etna-neve-in-arrivo-per-l-epifania
: Re:ETNA
: Mistral 05 January, 2017, 08:27:25 AM
http://www.pianobattaglia.it/tempeste-di-neve-arrivo-piano-battaglia-saranno-percepiti-20oc-il-punto-del-meteorologo-vincenzo-insinga/
: Re:ETNA
: Mistral 07 January, 2017, 04:38:21 AM
http://www.pianobattaglia.it/ce-la-neve-e-anche-la-seggiovia-per-aprire-manca-solo-il-collaudo-dellustif/
: Re:ETNA
: Mistral 07 January, 2017, 04:39:58 AM
Ieri si è sciato a etna nord con -11 etna sud off limits, chiusi, condizioni di neve alpine.
: Re:ETNA
: Mistral 08 January, 2017, 22:58:12 PM
Incidenti sul versante Sud dell'Etna, intervento dell'eliambulanza per due feriti
http://www.cataniatoday.it/cronaca/incidenti-sul-versante-sud-dell-etna-intervento-dell-eliambulanza-per-due-feriti.html
: Re:ETNA
: Mistral 08 January, 2017, 22:58:56 PM
http://www.pianobattaglia.it/continua-nevicare-viabilita-ancora-critica-oltre-un-metro-di-neve-fresca-piano-battaglia/
: Re:ETNA
: Sandro 08 January, 2017, 23:13:14 PM
Purtroppo la strada che collega Petralia Sottana a Piano Battaglia è pessima e per nulla agevole anche in condizioni meteo normali, non oso immaginare adesso. Tratti franati, assenza di segnaletica orizzontale e verticale, restringimenti non segnalati ed assenza dei paletti  delineatori, che in strade di montagna sono fondamentali. Io ci sono stato a Luglio, spero che abbiano ripristinato il tutto
: Re:ETNA
: Mistral 09 January, 2017, 10:04:58 AM
Sicuro, Sicilia bedda, in ogni caso direzione etna...
: Re:ETNA
: Mistral 12 January, 2017, 23:31:02 PM
http://www.etnasci.it/localita/k2/bollettino-neve
: Re:ETNA
: Mistral 12 January, 2017, 23:37:46 PM
http://www.pianobattaglia.it/sabato-14-gennaio-apre-il-tapis-roullant-sul-campo-scuola-marmotta/
: Re:ETNA
: Mistral 16 January, 2017, 04:23:06 AM
http://www.today.it/cronaca/davide-carmagnola-morto-etna.html
: Re:ETNA
: Mistral 17 January, 2017, 23:55:39 PM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/etna-diffusa-falsa-notizia-di-snowboarder-morto-sull-etna
: Re:ETNA
: Mistral 18 January, 2017, 07:34:31 AM
http://www.pianobattaglia.it/forti-nevicate-corso-sulle-madonie-scuole-chiuse-e-mezzi-lavoro-per-liberare-le-strade/
: Re:ETNA
: Mistral 18 January, 2017, 07:39:50 AM
http://www.portalesila.it/webcams/ ecco la splendida situazione nevosa in Sila,consiglio di andare in questa località, una delle più belle d'Italia.
: Re:ETNA
: Mistral 18 January, 2017, 08:12:44 AM
https://www.skylinewebcams.com/it/webcam/italia/sicilia/catania/vulcano-etna-nord.html
: Re:ETNA
: Mistral 22 January, 2017, 13:50:19 PM
http://www.etnasci.it/news/neve/20-gen-2017-etna-aggiornamento-meteo-neve-apertura-sciovie-e-strade Talmente c'è allerta meteo e le strade sono chiuse che il raduno dei duster è ormai a metà del suo percorso, tutti i 15 duster con 50 persone sono a pranzo al Conca, l'ordinanza dice strade chiuse con annesse sciovie(ordine dei sindaci), le sciovie sono aperte, si scia ad etna nord, al sud nebbia, fonte web cam e non solo  ;D
: Re:ETNA
: Mistral 22 January, 2017, 13:54:00 PM
https://www.skylinewebcams.com/it/webcam/italia/sicilia/catania/vulcano-etna-nord.html
: Re:ETNA
: Mistral 24 January, 2017, 01:43:40 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/46644/etna-allerta-meteo-e-strade-chiuse-per-neve-operatori-noi-qui-a-lavoro-nessun-avviso/ SICILIA BEDDA, AUGURI, ANDREMO AVANTI.
: Re:ETNA
: Mistral 25 January, 2017, 15:10:51 PM
http://catania.meridionews.it/articolo/51223/etna-di-nuovo-in-attivita-il-cratere-sud-est-emissioni-di-cenere-e-bagliori-nella-notte/
: Re:ETNA
: Mistral 25 January, 2017, 20:24:02 PM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/etna-pennacchio-fumo-eruzione-25-gennaio-2017.html
: Re:ETNA
: Mistral 25 January, 2017, 20:30:33 PM
http://www.cataniatoday.it/sport/etna-sci-gara-super-g-24-gennaio-2017.html
: Re:ETNA
: Mistral 25 January, 2017, 22:59:27 PM
http://www.etnasci.it/news/neve/etna-le-condizioni-delle-piste-dopo-la-sciroccata-a-nicolosi-sciovie-aperte
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2017, 01:39:09 AM
Solite scaramucce, funivia dell'Etna versus comune, e anche qui un bel Sicilia bedda ci sta tutto  ;D  il monopolio vacilla?
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2017, 01:57:51 AM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/nevicata-record-sull-etna-si-scia-anche-sulla-provinciale-fino-a-linguaglossa.html alleggeriamo, annata da sogno, storica, godetevi il video, chissà quando ricapitera'.
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2017, 02:09:59 AM
http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/25/etna-lo-straordinario-spettacolo-delle-esplosioni-del-vulcano-sulla-neve/3339848/
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2017, 02:28:19 AM
Giovedì 26 gennaio a Villa Niscemi è prevista una conferenza stampa del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, durante la quale sarà presentata la nuova stazione sciistica.
La cerimonia di inaugurazione ufficiale degli impianti avverrà mercoledì 1 febbraio a Piano Battaglia. In ogni caso, l’apertura al pubblico degli impianti prescinde da queste due date, e avverrà immediatamente dopo la trasmissione delle relazioni e della documentazione relative al collaudo.
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2017, 02:30:16 AM
http://www.pianobattaglia.it/potenza-e-tecnologia/
: Re:ETNA
: Mistral 26 January, 2017, 02:45:22 AM
https://www.skylinewebcams.com/it/webcam/italia/calabria/crotone/villaggio-palumbo-sila.html
: Re:ETNA
: Mistral 28 January, 2017, 11:27:13 AM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/etna-piano-vetore-pista-sci-27-gennaio-2017.html
: Re:ETNA
: Mistral 28 January, 2017, 11:44:38 AM
http://www.etnasci.it/news/neve/nicolosi-27-1-2017-situazione-piste-e-viabilita-tra-servizi-e-disservizi-fotoreport  Meditate gente meditate.
: Re:ETNA
: Mistral 28 January, 2017, 11:52:56 AM
http://www.lagazzettasiracusana.it/nevicate-eccezionali-e-ripresa-dellattivita-eruttiva-sulletna-due-fenomeni-da-seguire-con-attenzione/ IMPORTANTISSIMO.
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2017, 10:07:30 AM
Sciame sismico che sta coinvolgendo molti paesi etnei da ore, la scossa più forte in territorio di Ragalna 3.4 M coinvolti poi Nicolosi 2.4M Biancavilla etc fa i capricci la monella, ma ci sta, dopo mesi è giusto che il vulcano si sfoghi, fisiologico, così siamo più tranquilli.
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2017, 10:28:32 AM
http://www.lasicilia.it/news/home/58873/allarme-slavine-sul-vulcano-ecco-perche-l-etna-non-e-come-rigopiano.html
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2017, 10:30:58 AM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/sci-etna-neve-piste-impianti-aperti-iniziative-turismo-29-gennaio-2017.html
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2017, 10:36:26 AM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/sicurezza-sulla-neve-la-polizia-presente-anche-sulle-piste-dell-etna.html
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2017, 10:39:30 AM
http://m.ilmessaggero.it/primopiano/articolo-2225441.html
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2017, 10:43:44 AM
https://m.facebook.com/etnanews7/
: Re:ETNA
: Mistral 30 January, 2017, 21:16:35 PM
http://www.lasiciliaweb.it/index.php?id=147354&template=lasiciliaweb
: Re:ETNA
: Mistral 31 January, 2017, 09:06:12 AM
http://www.pianobattaglia.it/lattesa-e-finita-questa-settimana-apriranno-gli-impianti/
: Re:ETNA
: Mistral 01 February, 2017, 01:50:16 AM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/etna-sciame-sismico-sul-vulcano-ma-nessun-problema-per-l-apertura-delle-piste-da-sci.
: Re:ETNA
: Mistral 02 February, 2017, 18:28:58 PM
http://www.etnanatura.it/news/?p=2924 W Sant'agata sempre, legata a stretto filo con la nostra amata Etna.
: Re:ETNA
: Mistral 06 February, 2017, 20:49:26 PM
http://m.livesicilia.it/2017/02/05/piano-battaglia-dieci-persone-ferite-bambina-cade-e-la-mamma-sviene_824097/
: Re:ETNA
: Mistral 06 February, 2017, 22:25:11 PM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/piano-battaglia-la-localita-sciistica-ancora-ferma-per-motivi-burocratici VERGOGNA.
: Re:ETNA
: Mistral 11 February, 2017, 23:20:47 PM
Finalmente http://www.etnasnow.it/piano-battaglia-apre/
: Re:ETNA
: Mistral 14 February, 2017, 04:02:15 AM
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2017/02/12/news/piano_battaglia_primo_weekend_sugli_sci_folla_sui_nuovi_impianti-158126245/ polemiche infinite, ma c'è l'abbiamo fatta, intanto la primavera bussa alle porte, c'est la vie.
: Re:ETNA
: Mistral 19 February, 2017, 20:52:42 PM
http://catania.gds.it/2017/02/19/terremoto-a-zafferana-e-boato-dalletna-paura-e-gente-in-strada_630989/
: Re:ETNA
: Mistral 20 February, 2017, 12:04:50 PM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/21-feb-2017-seminario-sciare-in-fuoripista-sull-etna-rischi-e-prevenzione
: Re:ETNA
: Mistral 20 February, 2017, 23:08:14 PM
http://www.lasicilia.it/news/catania/63765/etna-weekend-di-superlavoro-per-il-soccorso-alpino.html
: Re:ETNA
: Mistral 22 February, 2017, 20:42:17 PM
Parossismo in atto, oggi boati e tanto fumo.
: Re:ETNA
: Mistral 26 February, 2017, 12:31:40 PM
http://scienze.fanpage.it/terremoti-in-italia-quintuplicati-rispetto-al-2015-fino-a-145-eventi-sismici-al-giorno/
: Re:ETNA
: Mistral 27 February, 2017, 22:17:05 PM
Da ore splendido parossismo, L'Etna saluta la primavera alle porte.
: Re:ETNA
: Mistral 28 February, 2017, 20:23:35 PM
https://video.repubblica.it/natura/etna-lapilli-e-lava-tra-cielo-azzurro-e-neve-l-eruzione-vista-da-vicino/269077/269509 che spettacolo.
: Re:ETNA
: Mistral 28 February, 2017, 22:26:51 PM
Qui dalla piana si vede che è una meraviglia, che bel parossismo :)
: Re:ETNA
: Mistral 01 March, 2017, 21:50:49 PM
http://www.lasicilia.it/video/catania/66091/video-con-il-drone-sull-etna-si-e-formato-un-nuovo-cono-vulcanico.html
: Re:ETNA
: Mistral 03 March, 2017, 12:56:24 PM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/etna-conclusa-l-eruzione-nessun-danno-a-piste-da-sci-si-continua-a-sciare
: Re:ETNA
: Mistral 08 March, 2017, 14:08:42 PM
http://www.pianobattaglia.it/mercoledi-8-marzo-impianti-chiusi-per-brutto-tempo-e-forte-vento/
: Re:ETNA
: Mistral 08 March, 2017, 14:12:16 PM
http://www.etnasci.it/localita/k2/webcam-etnasci
: Re:ETNA
: Mistral 08 March, 2017, 16:19:24 PM
http://www.pianobattaglia.it/impianti-chiusi-per-troppa-neve-apertura-prevista-venerdi/ Evvai.
: Re:ETNA
: Mistral 09 March, 2017, 18:26:32 PM
http://www.pianobattaglia.it/da-venerdi-10-impianti-aperti-con-condizioni-di-neve-eccellenti/
: Re:ETNA
: Mistral 12 March, 2017, 20:39:30 PM
Protezione Civile, Curcio: “Da Amandola un segnale di speranza” 12 marzo 2017 "
Il rilancio di Amandola e del territorio dei Monti Sibillini passa anche dalla valorizzazione dei suoi prodotti tipici e delle sue risorse naturali come il tartufo, un'eccellenza riconosciuta a livello internazionale che può rappresentare, oggi più di ieri, un volano per l'economia di questa terra e della sua vocazione turistica". Lo ha detto il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, oggi ad Amandola con il sindaco Adolfo Marinangeli per visitare la mostra mercato "Diamanti a tavola". "Questa manifestazione - ha aggiunto Curcio - è un segnale importante per rilanciare e far conoscere un territorio ricco di storia e di tradizioni e per ridare speranza ad una comunità che sta affrontando, al pari di altre, con coraggio e determinazione, le conseguenze di eventi calamitosi eccezionali".                  
da Allarme Meteo Italia https://play.google.com/store/apps/details?id=com.mdc.allarmemeteo
: Re:ETNA
: Mistral 13 March, 2017, 22:36:05 PM
http://www.pianobattaglia.it/nota-sul-week-end-appena-trascorso/
: Re:ETNA
: Mistral 16 March, 2017, 17:08:11 PM
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2017/03/16/news/etna_avanzano_due_bracci_lavici_boati_e_tremore_ad_alta_quota-160683836/ ci sono 10 feriti ed il fronte lavico è a meno di 200 metri dalla funivia, ma l'importante che non ci sono morti per fortuna.
: Re:ETNA
: Peppe95(SR) 16 March, 2017, 17:22:15 PM
Per fortuna!
: Re:ETNA
: Mistral 17 March, 2017, 09:04:35 AM
http://video.repubblica.it/edizione/palermo/etna-il-momento-dell-esplosione-le-rocce-colpiscono-i-turisti/270628/271097 Attenzione, intanto avanza il fronte lavico.
: Re:ETNA
: Mistral 18 March, 2017, 22:13:01 PM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/etna-cenere-mare-mediterraneo-20-dicembre-2016.html
: Re:ETNA
: Mistral 21 March, 2017, 16:08:32 PM
http://www.etnasci.it/news/archivio-news/etna-incidente-vicino-la-colata-lavica-la-vera-notizia-e-la-disinformazione-della-stampa
: Re:ETNA
: Mistral 27 March, 2017, 00:00:00 AM
Conclusa la stagione sciistica etnea 2016/17
: Re:ETNA
: Mistral 29 March, 2017, 00:14:03 AM
http://www.nationalgeographic.it/multimedia/2017/03/28/video/etna_una_nuova_spettacolare_colata-3472856/1/
: Re:ETNA
: Mistral 29 March, 2017, 23:46:01 PM
http://www.corriere.it/cronache/17_marzo_25/i-guardianidell-etna-2e7c504a-10da-11e7-8dd1-8f54527580f3.shtml
: Re:ETNA
: Mistral 02 April, 2017, 01:17:43 AM
Eccomi di ritorno da quota 3000 etna sud, splendida eruzione che dopo 5 ore ed oltre di camminata mi ha fatto innamorare ancora di più della mia Etna, ho vissuto un sogno oggi, non ho parole, fronte lavico sotto i 2400m slm spettacolare due bracci.
: Re:ETNA
: Mistral 04 April, 2017, 20:54:37 PM
http://ilvulcanico.it/etna-in-eruzione-tanto-piu-bella-tanto-piu-inavvicinabile/
: Re:ETNA
: Mistral 09 April, 2017, 23:51:24 PM
http://www.nationalgeographic.it/multimedia/2017/04/07/video/drone_etna_eruzione-3486975/1/ uno aprile, ricordo questi droni.
: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2017, 15:55:55 PM
http://www.lasicilia.it/news/spettacoli/77797/successo-dello-spettacolo-delle-ceneri-e-dell-amore-che-ha-dato-voce-al-patrimonio-dell-etna.html
: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2017, 15:57:24 PM
http://www.sportoutdoor24.it/giro-ditalia-2017-le-tappe-da-vedere-in-sardegna-sicilia-e-puglia-nella-prima-settimana/
: Re:ETNA
: Mistral 26 April, 2017, 16:02:34 PM
http://www.meteoweb.eu/foto/etna-che-spettacolo-quel-pennacchio-di-fumo-e-la-neve-a-meta-gallery/id/891240/#1
: Re:ETNA
: Mistral 05 May, 2017, 00:33:41 AM
http://www.liberoquotidiano.it/news/sport/12373910/vincenzo-nibali-etna-si-decide-mezzo-giro-d-italia.html
: Re:ETNA
: Mistral 06 May, 2017, 17:50:18 PM
https://www.meteoetna.com/giro-italia-2017-cefalu-etna-percorsi-orari-meteo-etna/
: Re:ETNA
: Mistral 11 May, 2017, 13:59:36 PM
http://www.gamberorosso.it/it/vini/1045050-l-etna-colpisce-ancora-perche-tutti-vogliono-fare-i-vini-del-vulcano#.WRRf2Qc8E_o.whatsapp
: Re:ETNA
: Mistral 17 May, 2017, 00:02:06 AM
http://catania.gds.it/2017/05/15/da-hong-kong-sulletna-per-acquistare-vigneti-linvestimento-di-stefano-yim_665700/
: Re:ETNA
: Mistral 17 May, 2017, 00:08:46 AM
http://www.sportfair.it/2017/05/giro-ditalia-leroe-delletna-si-arrende-la-maledizione-di-matteo-pelucchi-torna-ad-avverarsi/544638/
: Re:ETNA
: Mistral 17 May, 2017, 00:13:53 AM
L'altro Etna, le bellezze nascoste del vulcano http://palermo.repubblica.it/cronaca/2017/05/15/foto/l_altro_etna_le_bellezze_nascoste_del_vulcano-165531511/1/
: Re:ETNA
: Mistral 17 May, 2017, 00:19:57 AM
https://www.google.it/amp/running.gazzetta.it/news/15-05-2017/corri-catania-da-urlo-in-32mila-allombra-delletna-28467/amp
: Re:ETNA
: Mistral 17 May, 2017, 00:37:28 AM
 https://www.google.it/amp/www.meteoweb.eu/2017/05/campi-flegrei-il-vulcano-fa-paura-eruzione-piu-vicina-di-quanto-si-pensi/902986/amp/
: Re:ETNA
: Mistral 18 May, 2017, 11:17:07 AM
https://www.umbrialibera.it/I/letna-incontra-napoli--una-contaminazione-di-sapori-e-storie-2673
: Re:ETNA
: Mistral 20 May, 2017, 13:02:56 PM
http://catania.gds.it/2017/05/19/il-castagno-delletna-eletto-a-simbolo-dalle-guide-ambientali_667241/
: Re:ETNA
: Mistral 20 May, 2017, 13:04:36 PM
http://www.cataniatoday.it/cronaca/g7-melania-trump-brigitte-trogneux-etna-catania-19-maggio-2017.html
: Re:ETNA
: Mistral 05 June, 2017, 15:08:24 PM
http://www.quadricottero.com/2017/06/sparkinspire-2-e-altri-droni-dji-sull.html?m=1
: Re:ETNA
: Mistral 05 June, 2017, 17:27:11 PM
http://m.huffingtonpost.it/2017/06/05/la-mia-vita-nellalta-moda-a-parigi-non-mi-apparteneva-sullet_a_22126104/
: Re:ETNA
: Mistral 05 June, 2017, 17:35:13 PM
http://www.nationalgeographic.it/wallpaper/2017/06/02/foto/omaggio_all_etna-3548256/1/
: Re:ETNA
: Mistral 09 June, 2017, 00:33:05 AM
http://catania.meridionews.it/articolo/55623/randazzo-incendio-devasta-leco-villaggio-sulletna-lideatore-io-voglio-combattere-per-la-mia-terra/
: Re:ETNA
: Mistral 09 June, 2017, 00:34:08 AM
http://www.quotidianodiragusa.it/2017/06/08/sicilia/etna-fashion-trip-siciliescion/30925
: Re:ETNA
: Mistral 09 June, 2017, 00:35:29 AM
https://www.google.it/amp/milano.corriere.it/notizie/cronaca/17_giugno_08/dalla-copia-dell-etna-palme-mille-volti-piazza-duomo-941da04c-4c0e-11e7-a0c3-52aebd58a53d_amp.html
: Re:ETNA
: Mistral 14 September, 2017, 00:16:55 AM
https://www.balarm.it/articoli/magazine/l-etna-si-vede-da-palermo-la-risposta-e-si-ecco-una-lista-di-punti-di-osservazione-19339